🛑 13 novembre. Record di contagi in ITALIA per la prima volta sopra i 40.000. Migliora la LOMBARDIA: in calo decessi e tasso di positività

La situazione migliora in Lombardia: calano i decessi e il tasso di positività. Situazione meno nitida in Italia dove calano i decessi ma i contagi raggiungono un nuovo record, anche se con tasso di positività costante (per il record dei tamponi)


La situazione migliora in Lombardia: calano i decessi e il tasso di positività, perchè a fronte di un grande aumento dei tamponi i contagi crescono meno. Situazione meno limpida in Italia dove calano i decessi (restando però sempre i più alti in Europa) ma i contagi raggiungono un nuovo record, anche se con tasso di positività costante (per il record dei tamponi). 

🛑 13 novembre. Record di contagi in ITALIA per la prima volta sopra i 40.000. Migliora la LOMBARDIA: in calo decessi e tasso di positività

#1 Calano in decessi in Lombardia e in Italia

Tornano a calare i decessi in Lombardia: dai 187 di ieri ai 118 di oggi. Come riferimento: nel picco del 21 marzo i morti del giorno in Lombardia erano stati 546.
Calano i decessi anche in Italia dopo il doppio record dei due giorni passati: dai 636 di ieri ai 550 di oggi. 


#2 Decessi nelle ultime 24 ore: Italia ancora prima in Europa 

I 636 decessi di ieri avevano portato l’Italia al primo posto per morti nelle ultime 24 ore. Secondo gli ultimi dati disponibili al momento, l’Italia resta prima in Europa, l’unica sopra i 500 decessi, mentre nel mondo è superata dal Messico. In Europa dopo l’Italia ci sono la Polonia (419), UK (376), la Spagna (349)* e la Francia (328)*. Minore pressione sempre su Germania con 116, Olanda con 54 e sempre in coda la Svezia con 10.

*Dati aggiornati al 12 novembre. Fonte: Worldometers.com

#3 Stabili i nuovi ricoveri in terapia intensiva

Stabile il numero dei nuovi ricoveri in terapia intensiva in Lombardia: +19 dai +18 di ieri, per un totale di 801 ricoverati.
Per un riferimento: negli ospedali lombardi ci sono 1.530 posti letto attivati o attivabili in terapia intensiva. Il tasso di occupazione è di poco superiore al 52%.
In Italia è in calo il numero dei nuovi ricoveri in terapia intensiva: dagli 89 di ieri ai +60 di oggi. In isolamento domiciliare restano più di seicentomila persone.



#4 Nuovo record di contagi in Italia: superata quota 40.000 (ma con record dei tamponi)

Continuano da giorni a oscillare i contagi in Lombardia nell’intervallo compreso tra 9.000 e 11.000: dal picco di +10.955 di martedì e i 9.291 di ieri oggi si risale a +10.634. Le province più colpite si confermano Milano (+4.451), Varese (+1.236) e Monza (+1.231), tutte e tre poco sopra i livelli di ieri. 
Nuovo record di casi invece in Italia che sfonda per la prima volta quota 40.000: dai +37.978 di ieri ai +40.902 di oggi, superando il precedente record di 39.811 del 7 novembre. 
Nuovo record anche dei tamponi: in Italia dai 234.672 di ieri ai 254.908 di oggi. Crescono i tamponi a livelli record anche in Lombardia: ieri erano stati 42.933, oggi sono stati 55.636.

#5 Scende il tasso di positività in Lombardia 

Il tasso di positività (nuovi positivi/tamponi) in Lombardia torna a scendere sotto il 20%: dal 21,6% di ieri al 19,1% di oggi.  
Stabile in Italia: dal 16,2% al 16%.

#6 Tasso di crescita dei contagi: +3,6% in Lombardia

Il tasso di nuovi contagi in Lombardia si mantiene nello stesso intervallo da giorni, dal 3,7% di mercoledì e il 3,3% di ieri, oggi è al 3,6%, tra i più bassi d’Italia.  
Il più alto anche oggi in Basilicata (+7,2%), seguita da Friuli (+4,9%) e Piemonte (+4,7%)

Fonte dati: Protezione Civile

#7 Prosegue il calo dell’RT a Milano. Lombardia torna attorno all’1,5

L’RT aveva raggiunti il massimo a metà ottobre raggiungendo 2,35. Da quel momento la curva ha iniziato a scendere passando sotto il 2 intorno al 25 ottobre e arrivando oggi a 1,25. Anche in Lombardia è in calo attorno all’1,5, come dichiarato oggi da Gallera. Da notare che anche il secondo e il terzo parametro base (nuovi ricoveri e nuovi accessi in terapia intensiva) hanno cominciato a calare tra fine ottobre e inizio novembre. (Fonte: ATS Milano Metropolitana)
Da notare che il lockdown è iniziato il 6 novembre. Ossia quando tutti gli indici e le medie mobili erano già in calo a Milano da almeno una settimana.

continua la lettura con: Perchè l’ITALIA per decidere sul VIRUS non usa i due PARAMETRI utilizzati in tutto il mondo?

MILANO CITTA’ STATO

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

🍾 ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul  #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong   #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

SOSTIENI MILANO CITTÀ STATO

Sostieni Milano Città Stato