🛑 11 dicembre. In CALO i decessi in Lombardia (132) e in Italia (761), che rimane la PEGGIORE in Europa. Scende ancora però il tasso di positività

La notizia del giorno è la conferma del passaggio in zona gialla della Lombardia, insieme a Piemonte e Toscana da domenica. Migliora la situazione negli ospedali

Nuovi casi in Italia

La notizia del giorno è la conferma del passaggio in zona gialla della Lombardia, insieme a Piemonte e Toscana da domenica. Migliora la situazione negli ospedali, calano i decessi anche se restano molto alti: l’Italia si conferma la peggiore in Europa e la seconda al mondo, dopo gli USA, per decessi totali nelle 24 ore. Vediamo i dati. 

🛑 11 dicembre. In CALO i decessi in Lombardia (132) e in Italia (761), che rimane la PEGGIORE in Europa. Scende ancora però il tasso di positività

#1 IN CALO I MORTI IN LOMBARDIA RISPETTO A IERI: da 172 a 132. In discesa anche in Italia 

I morti in Lombardia calano dai 172 di ieri ai 132 di oggi (il 17% del totale nazionale, ieri erano il 19%). Il picco massimo nella prima ondata il 21 marzo era stato di 546 morti.
Scendono i decessi anche in Italia: dagli 887 di ieri, nelle ultime 24 ore sono stati 761, ancora il numero più alto in Europa (vedi in fondo). 


#2 SALGONO I CONTAGI IN LOMBARDIA E IN ITALIA: ma crescono nella stessa proporzione anche i tamponi

Cresce ancora il numero di nuovi contagi in Lombardia: ieri erano stati +2.093, oggi sono +2.938. Nella città metropolitana dai 632 nuovi casi di ieri, oggi sono +844. Situazione in crescita anche a Varese con +464 e a Como con +315, in rapporto alla popolazione le due province più “calde” per i contagi in Regione. 
Crescono i contagi anche in Italia: dai 16.999 di ieri ai 18.727 di oggi.  
Crescono però anche i tamponi: in Italia si è passati dai 171.586 di ieri ai 190.416 di oggi. Crescono i tamponi anche in Lombardia: dai 24.229 di ieri ai 32.871 di oggi.

#3 CONTINUANO A CALARE I RICOVERI: occupazione terapie intensive scende sempre più sotto al 50% in Lombardia

Per il diciassettesimo giorno negli ultimi diciannove, scendono anche oggi i ricoveri in terapia intensiva: -15 dai -18 di ieri, per un totale di 733 ancora ricoverati. 

Per un riferimento: negli ospedali lombardi ci sono 1.530 posti letto attivati o attivabili in terapia intensiva. Il tasso di occupazione scende sempre più sotto al 50%. Scendono di 196 i ricoverati non in terapia intensiva (ieri -114). 



Stesso andamento anche in Italia sul fronte dei ricoveri: scendono i ricoveri in terapia intensiva di 26 (ieri -29) e calano ancora i ricoverati meno gravi: -526 (ieri -565).  

I guariti sono: +2.600 in Lombardia (ieri +4.581) e +24.169 in Italia (ieri +30.099). Gli attuali positivi in Italia scendono ancora: sono 690.323 (in calo dai 696.527 di ieri)

#4 TASSO DI POSITIVITA’ IN ITALIA CONTINUA A CALARE: Lombardia sempre sotto la media nazionale

Il tasso di positività (nuovi positivi/tamponi) in Lombardia si mantiene stabile, confermandosi ampiamente sotto il 10%: passa dall’8,6% all’8,9%, rimanendo sempre al di sotto della media nazionale. 
In Italia scende dal 9,9% al 9,8%.

Perché l’epidemia sia sotto controllo bisogna scendere a un tasso di positività inferiore al 10% e avere un Rt nazionale sotto all’1%.

L’Rt nazionale e in Lombardia risultano attorno allo 0,80. Milano è attorno allo 0,72

Fonte dati: Protezione Civile

#5 ITALIA SEMPRE LA PEGGIORE IN EUROPA PER MORTI NELLE 24 ORE

Prima in Europa, seconda nel mondo, dopo gli USA (ieri +2.498), per morti nelle ultime 24 ore. In Europa seguono l’Italia la Russia (+613), Polonia (+544), Germania (+529), UK (+516), Spagna (+325), Francia (+292). Rimangono bassi in Svezia (+18), malgrado la fake news data da alcune testate italiane su una presunta occupazione del 99% dei posti di terapia intensiva negli ospedali di Stoccolma. I dati ufficiali al momento negli ospedali della capitale svedese sono i seguenti: 87 pazienti ricoverati in Terapia Intensiva positivi al CV19. I posti disponibili ufficiali in TI nella regione di Stoccolma sono 160 di cui dunque solo la metà sono occupati covid. Nota: ad Aprile nella Regione di Stoccolma avevano raggiunto un picco di 223 pazienti positivi ricoverati in TI, circa 3 volte tanto il numero attuale.
 
Nuovi positivi in Europa per 100.000 abitanti/settimana: PRIMA LA SVEZIA, ITALIA NELLA MEDIA, SPAGNA IN CODA
Svezia: 351, Austria: 295, Portogallo: 274, Rep. Ceca: 255, Romania: 242
Paesi Bassi: 222, Polonia: 220, Italia: 215, Regno Unito: 159
Germania: 155, Belgio: 126, Francia: 116, Spagna: 115
 
Nuovi decessi per 100.000 abitanti/settimana: PRIMA L’AUSTRIA, ITALIA TERZA, SVEZIA ULTIMA
Austria: 8,45, Polonia: 8,25, Italia: 7,85, Rep. Ceca: 7,7
Belgio: 6,45, Romania: 5,9, Portogallo: 4,8, Regno Unito: 4,65
Francia: 4,55, Spagna: 3,15, Germania: 3,1, Paesi Bassi: 2,1
Svezia: 1,9
(fonte ECDC, media delle ultime due settimane, ultimo aggiornamento oggi, 9/12/2020)

Continua la lettura con: Lombardia in zona gialla

 MILANO CITTA’ STATO

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

🍾 ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul  #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong   #CittàDelMessico #BuenosAires