10 cose da fare a Milano PRIMA E DOPO le 18 in epoca DPCM

Non sai cosa fare a Milano sia prima che dopo le 18? Ecco 10 cose consentite dal nuovo Dpcm

Foto: Andrea Cherchi

L’ultimo Dpcm firmato dal premier Conte ha introdotto ulteriori restrizioni alla socialità, però non tutto è perduto e rimane ancora molto da fare per vivere al meglio i nostri giorni. 

Non sapete cosa fare a Milano sia prima che dopo le 18? Ecco le nostre 10 proposte nel pieno rispetto del nuovo Dpcm.


10 cose da fare a Milano PRIMA E DOPO le 18 in epoca DPCM

#1 Un tuffo nella cultura: musei e chiese restano aperti

week milanesi
Credits: instagram @museocity/@@l3_leonardo3

Per prima cosa si può approfittarne di una delle tante apparenti incongruenze del DPCM. La cultura è stata chiusa? Sì i cinema e i teatri, però restano aperti i musei e le chiese. Avreste sempre voluto tuffarvi nella cultura milanese ma la vita frenetica della città non ve lo concedeva? Questo è il momento giusto! Fino almeno a un nuovo DPCM. 

#2 Camminata notturna tra le luci di Milano: uno spettacolo a costo zero!

Spesso noi milanesi non ci soffermiamo sulla bellezza della nostra città e, soprattutto di notte, ci facciamo ammaliare dalla movida senza guardare troppo ciò che abbiamo attorno. Milano di notte è uno spettacolo gratuito, non bisogna comprare alcun biglietto eppure sa regalare emozioni uniche. Vi auguriamo una buona visione, prima delle 23 ricordatevi di rientrare a casa. Altrimenti il biglietto rischia di costare 3.000 euro. 



#3 Aree verdi fitness e percorsi vita: sport all’aperto

Credits: sportsmall.it

Durante le epidemie si raccomanda di non perdere il contatto con la natura e di stare all’aperto, anche perché i virus non permangono a lungo nell’aria. Non ci si può allenare in palestra ma abbiamo a disposizione tante aree fitness all’aperto e percorsi vita, tra cui lo storico Parco Sempione e il moderno Parco di City Life.

#4 Sempre di moda: l’aperitivo all’ora della merenda 

Flawlessmilano

A Milano oltre all’aperitivo ci eravamo abituati all’apericena, diventato ormai un cult per i milanesi, ma l’aperitivo non ha mai smesso di essere di moda quindi godiamoci le ultime ore pomeridiane in compagnia di amici, colleghi e qualcosa da stuzzicare.

#5 Un tramonto sul Monte Stella

tramonto monte stella
tramonto monte stella

Il Monte Stella, conosciuto dai cittadini anche come Montagnetta, è un monte artificiale nei pressi di San Siro che fu ideato per disfarsi delle macerie a seguito dei bombardamenti ma che ora è divenuto un simbolo per la città di Milano. Durante la salita verso la cima si possono scorgere detriti risalenti alla guerra ma anche insoliti animali, come ad esempio gli scoiattoli. Il sole inizia a tramontare sempre prima e i più fortunati potranno godersi un meraviglioso tramonto una volta arrivati in vetta.

#6 La nuova frontiera dell’apericena: l’Aperilunch

Credits: amilanopuoi.ocm

Non tutti purtroppo hanno la fortuna di potersi godere l’aperitivo nella fascia oraria 17-18 ma nessun milanese che si rispetti vorrebbe rinunciare al proprio ape. Niente aperitivo e nemmeno apericena, come fare? Non è mai troppo presto per un aperitivo, quindi diamo inizio alla stagione degli Aperilunch.

#7 I pranzi galanti

Credits: flalwlesslife.com

Rinunciare alle cene galanti nei più svariati ristorantini di Milano è davvero difficile ma bisogna fare di necessità virtù. I pranzi per i milanesi non saranno mai stati così eleganti e romantici come da adesso a Novembre, si spera: come location andrà bene il vostro posto preferito oppure un ristorante nuovo, ma non dimenticate di scegliere la giusta compagnia.

#8 Godersi un pranzo en plein air: il Picnic

Credits: corriere.milano.it

Chi l’ha detto che a Milano si può solo mangiare al ristorante? Che sia preparato da voi o acquistato già pronto, il picnic resta una delle soluzioni per pranzare en plein air più divertenti e romantiche a Milano. Ancora l’inverno non è arrivato e le giornate di sole ci permettono di goderci la natura anche in centro città.

#9 Un po’ di sano shopping

Credits: milano.corriere.it

Milano è conosciuta in tutto il mondo per una cosa: la moda. La fortuna di avere a disposizione qualsiasi cosa tu voglia senza dover indovinare la taglia o la reale tonalità su internet, potendolo provare in camerino, non ha prezzo. Non sappiamo proprio cosa fare? Lo shopping online è comodo, ma girare per negozi può essere più divertente.

#10 Visitare i quartieri etnici per sentirsi in tutto il mondo

chinatown milano
La nuova faccia di via Paolo Sarpi

Anche se non sono conosciute come ChinaTown a Londra o Little Italy a New York, anche a Milano ci sono tantissime zone caratterizzate dalla presenza di comunità etniche. L’esempio più classico è il quartiere cinese di Paolo Sarpi ma ce ne sono moltissimi altri meno conosciuti come ad esempio la zona di Via Settembrini, denominata “Piccolo Bangladesh”. Perchè a Milano si può vivere tutto il mondo senza neppure uscire dalla città. 

Continua la lettura con I segreti di Chinatown

MILANO CITTA’ STATO

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

🍾 ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul  #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong   #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

SOSTIENI MILANO CITTÀ STATO

Sostieni Milano Città Stato