VIVERE come TARZAN nel VILLAGGIO sugli ALBERI

Non hai ancora abbandonato il sogno di soggiornare sugli alberi come Tarzan? Questo è esattamente il villaggio che fa per te.

credit: booking.com

Non hai ancora abbandonato il sogno di soggiornare sugli alberi come Tarzan? Questo è esattamente il villaggio che fa per te.

VIVERE come TARZAN nel VILLAGGIO sugli ALBERI

Il sogno di ogni bambino è avere una casetta sull’albero, poi crescendo questo desiderio viene chiuso in un cassetto che difficilmente viene riaperto. “Vorrei vivere come Tarzan, con una casa sospesa e spostarmi tra gli alberi con le liane”. Ecco, magari spostarsi con le liane richiederebbe lunghi periodi di pratica, ma soggiornare in un villaggio sospeso tra gli alberi è possibile. Quale luogo offre questa insolita opportunità?


# Un’esperienza selvaggia su un’isola tutt’altro che disabitata

credit: ivanbustor.com

Questa piccola gemma si trova nascosta tra la fitta natura del Cile, nell’archipelago di Chiloé. La più grande di queste isole, Chiloé appunto, è lunga 180 chilometri, larga 50 e non è affatto un’isola disabitata come si può pensare. Ci sono due grandi città, Castro e Ancud, e nel 2000 le sue chiese lignee sono state dichiarate Patrimonio dell’umanità dall’UNESCO.

Eppure, nonostante l’isola vanti quasi 160.000 abitanti, nelle sue foreste si trova un piccolo villaggio in cui è possibile vivere un’esperienza che farebbe invidia persino a Tarzan.

# Edilizia improvvisata? Assolutamente no. E’ un curato progetto architettonico

credit: inhabitat.com

Situata nel comune di Queilén, la comunità prende il nome di Tiny Houses Comarca Contuy ed è costituita da una palafitta e da quattro casette sugli alberi. Queste case non sono però un esempio di edilizia improvvisata, tutt’altro. Sono state progettate dagli architetti cileni dello studio Utreras Arquitectos, che ha completato la realizzazione del villaggio le 2016. Il progetto è stato commissionato dall’associazione Comarca Contuy, che si occupa di promuovere il turismo locale attraverso iniziative artistiche, culturali e soprattutto naturali. Gli architetti hanno dichiarato che “L’idea è nata dalla creazione di quattro rifugi in stile ‘glamping‘ tra gli alberi”. L’aspetto estetico delle case non è casuale, gli architetti hanno voluto riprodurre l’ecosistema circostante, facendo sembrare le costruzioni come i nidi degli uccelli, attraverso le finestre circolari”.



# Vivere come tarzan (o quasi) non è mai stato così semplice

credit: booking.com

Dire che si vive a contatto con la natura è riduttivo, qui la natura diventa la vera e propria casa. La progettazione del villaggio è avvenuta tenendo in considerazione la topografia irregolare della zona e per questo motivo le case sono rialzate e situate a diverse altezze, costruite sui coigüe, alberi sempreverdi tipici di quest’area. Grandi finestre lasciano che la vista si perda nel paesaggio ed essendo tutte in legno, i suoni della natura entrano a far parte degli spazi abitativi senza alcun impedimento. Ciascuna delle casette è collegata alle altre attraverso delle passerelle di legno, anche se ogni unità è autonoma e possiede un proprio patio privato, cucina con forno e bagno in comune con doccia, oltre alla zona notte.

Se avete chiuso nel cassetto il sogno di una casa sull’albero ma non avete intenzione di lasciarlo rinchiuso ancora per molto, probabilmente farete meglio a segnare questo villaggio cileno sulla mappa. Fortunatamente le case sono collegate da una passerella, non c’è bisogno di imparare ad usare le liane…

Fonte: In Habitat

Leggi anche: Il PONTE SOSPESO tra gli ALBERI più LUNGO del MONDO

ROSITA GIULIANO

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su [email protected] (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here