TOP of EUROPE: la STAZIONE dei TRENI più ALTA d’Europa

Dov'è diretto il treno che viaggia a più di 3000 metri di altezza?

Credits: @tonyrizk89 jungfraujoch

Un treno che arriva fino ai tremila metri di altezza, una stazione ferroviaria scolpita nella montagna. È questa la stazione più alta d’Europa, chiamata molto spesso “Top of Europe”, ma qual è la sua storia e dove ti porta?

TOP of EUROPE: la STAZIONE dei TRENI più ALTA d’Europa

# Un treno a 3454 metri di altezza

Credits: @julienduvalphoto
jungfraujoch

Una vista magnifica, circondata dalla neve e dai ghiacciai 365 giorni l’anno, è questo quello che si vede dalla stazione di Jungrfraujoch, la stazione più alta d’Europa. Sembra assurdo che un treno possa arrivare fino in montagna, ma la linea ferroviaria in questione raggiunge addirittura i 3454 metri di altezza.


Per costruire la stazione di Jungfraujoch non è stata utilizzata nessuna tecnica ultra-moderna, almeno non di questo secolo, sì perché le rotaie e tutto il resto hanno iniziato ad essere posizionate, a quasi 3500 metri di altezza, già poco prima del 1900. Nel 1912, poi, la stazione ferroviaria fu inaugurata con una linea che percorreva 9,3 km.

# Una vista mozzafiato e tanto divertimento

Credits: @emilaine_titonelli
jungfraujoch

La stazione di Jungfraujoch si trova in Svizzera sul passo omonimo ed è al confine tra i cantoni di Berna e Vallese. Quando fu costruita l’obiettivo era collegare il passo al capolinea Kleine Scheidegg. Il treno per la maggior parte del suo percorso (circa l’80%) viaggia all’interno di tunnel, ma lo stesso passaggio all’interno della montagna è un’esperienza unica, proprio perché non si notano pareti ben levigate, ma piuttosto l’interno della montagna quasi intoccato. Per due fermate, poi, si può ammirare la parete nord dell’Eiger sui ghiacciai.

Credits: @vanhul
Jungfraujoch

Arrivati in cima lo spettacolo tipico dell’alta montagna è unico,  tanto che Jungfrau è stato proclamato patrimonio UNESCO. Grazie alle terrazze panoramiche Sphinx” e “Plateau” si può ammirare l’intera vista, ma la stazione di arrivo è anche una delle più moderne di sempre. Qui si può fare di tutto: una pausa pranzo con molte specialità montane, un po’ di shopping nei negozi all’interno, compreso andare in posta, visitare il Ghiacciaio dell’Aletsch, considerato il più lungo d’Europa, una camminata, bird whatching e un giro nel palazzo di ghiaccio.



Continua la lettura con: La STAZIONE FANTASMA: si scende dal treno e ci ritrova in MEZZO al NULLA

BEATRICE BARAZZETTI

Riproduzione vietata al sito internet che commette sistematica violazione di copyright appropriandosi di contenuti e idee di altri senza citare la fonte

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social. Riservato agli iscritti della newsletter: inviti a eventi, incontri e feste organizzati o promossi da Milano Città Stato

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.