🛑 MODELLO SVEZIA: no green pass e libertà totale contro il virus, ma SOLO UN MORTO AL GIORNO nell’ultimo mese

Il modello Svezia continua a dimostrarsi tra i più efficaci nelle gestione della pandemia. Il raffronto con l'Italia

Metropolitana a Stoccolma. Credits: Annika Fundin. @ nikkfun IG

Il modello Svezia continua a dimostrarsi vincente: pochi morti senza green pass, restrizioni e obblighi vaccinali. Il raffronto con l’Italia in questo estratto pubblicato su Il Tempo.

MODELLO SVEZIA: no green pass e libertà totale contro il virus, ma SOLO UN MORTO AL GIORNO nell’ultimo mese

# Il modello Svezia continua a dimostrarsi vincente: pochi morti senza green pass, restrizioni o pressioni per vaccinarsi

credits: corriere.it

Il modello Svezia, che non prevede green pass, nessun tipo di restrizione, nessun obbligo vaccinale per specifiche categorie e con meno vaccinati dell’Italia (circa 15 punti percentuali in meno), continua a dimostrarsi uno dei più efficaci nella gestione della pandemia. Come riporta il quotidiano “il Tempo” nell’ultimo mese si sono registrati solo 38 decessi a causa del Covid-19, poco più di uno al giorno. 


Alcune delle obiezioni che spesso vengono mosse sono che nel paese scandinavo la densità demografica sia molto più bassa di quella del nostro Paese e che vivano poco più di 10 milioni di persone, rispetto alle 60 milioni dell’Italia. In realtà la popolazione in Svezia vive prevalentemente nelle città e nel sud del Paese e facendo le debite proporzioni rispetto al totale delle due popolazioni, negli ultimi 30 giorni si sono avuti molti meno decessi di quelli avvenuti in Italia: in un mese la Svezia ha avuto la metà circa del numero di morti che ogni giorno si stanno registrando in Italia (ultima settimana). 

# In Svezia un numero di morti 7 volte inferiore all’Italia in proporzione alla popolazione

Decessi Svezia Agosto-Settembre

Prendendo in esame il periodo compreso tra il 14 agosto e il 13 settembre e adeguando il numero di decessi svedesi alla proporzione tra le popolazioni, con una popolazione pari all’italiana il nostro Paese avrebbe dovuto registrare circa 230 morti e quindi una percentuale minima rispetto ai 1555 reali, quasi 7 volte di più. In aggiunta l’Italia ha registrato molti più morti nonostante oltre il 74,28% della popolazione vaccinabile abbia completato il ciclo vaccinale contro il 60% della Svezia

# La strategia svedese persegue una linea opposta a quella italiana



La strategia svedese contro il Covid-19 si sta dimostrando vincente impostando una linea diametralmente opposta rispetto a quella del nostro Paese. I punti cardini sono:

  • curare i malati e lasciare liberi i sani, senza nessuna restrizione, lockdown o obbligo come la mascherina all’aperto e al chiuso;
  • privilegiare l’immunità naturale su quella vaccinale, senza istituire obblighi vaccinali per nessuna categoria professionale;
  • non creare alcuna discriminazione tra i cittadini e salvaguardare l’armonia e la serenità psicologica e sociale, senza introdurre il Green Pass, che l’Italia invece si appresta a rendere obbligatorio anche per tutti i dipendenti pubblici e privati. 

Una strategia fatta soprattutto per mantenere serenità e armonia nella comunità, ma che si sta dimostrando vincente anche sul profilo sanitario. Un modello che si sta affermando sempre di più: paesi come Danimarca, Finlandia, UK, Spagna, Russia, Est Europa, Florida, Arizona, Texas, Brasile e altri nel mondo di fatto stanno seguendo ormai gli stessi principi. Potrebbe essere questa la strada giusta da seguire anche per l’Italia?

Continua la lettura con: UK: NO al PASS. E la Danimarca: “il Covid sarà trattato come una malattia normale”

FABIO MARCOMIN

Riproduzione vietata al sito internet che commette sistematica violazione di copyright appropriandosi di contenuti e idee di altri senza citare la fonte

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social. Riservato agli iscritti della newsletter: inviti a eventi, incontri e feste organizzati o promossi da Milano Città Stato

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.