L’ALBERO dei SINGLE: da 131 anni aiuta a trovare l’ANIMA GEMELLA

I single affidano la loro speranza di trovare l'amore ad una quercia centenaria

Credits: @tothemooonandback_ albero dei single

La Germania è un popolo di single, la stessa Berlino è una delle città con il più alto numero di persone sole. Classificata un po’ come la capitale europea dei single, potremmo dire in realtà che è una cosa tipica delle città tedesche. Infatti, nonostante Berlino sia chiamata “la povera ma sexy” e ad essa è abbinata l’idea che sia una città perfetta per gli incontri occasionali, questa non rientra nella top 10 delle città tedesche con più numero di single. Forse anche per questo a circa 100 km da Amburgo, nella regione dello Schleswig-Holstein, c’è una quercia molto antica denominata da 131 anni Der Bräutigamseiche (l’albero dello sposo).

L’ALBERO dei SINGLE: da 131 anni aiuta a trovare l’ANIMA GEMELLA

# Attorno all’albero c’è una storia degna di un film

Credits: @bbcworldservice
matrimonio sotto la quercia

Minna e Wilhelm era due ragazzi innamorati, ma il padre della giovane non approvava la relazione. Era il 1890 quando i due iniziarono a scambiarsi lettere in segreto utilizzando la cavità presente nell’albero. Quando finalmente ebbero l’approvazione da entrambe le famiglie, la coppia decise di sposarsi di fronte all’albero che aveva custodito il loro amore. Da allora, molte persone decisero di affidare alla quercia le loro speranze di trovare l’anima gemella e la cavità dell’albero iniziò a riempirsi di biglietti di carta.


Per sognare ancora di più, all’albero è stato assegnato un indirizzo postale proprio e per 20 anni il signor Martens, postino, consegnava le lettere alla quercia. Un giorno l’uomo trovò una lettera indirizzata a lui e pensate un po’, il postino e la donna della lettera si sposarono.

# Come funziona

Credits: @eurin_tourismus
lettere da scrivere

La quercia, che precisamente si trova nella città tedesca di Eutin, riceve più di 1000 lettere all’anno. Come abbiamo detto, dal 1927 ha un indirizzo postale proprio, quindi non è difficile spedire le lettere. La cavità dell’albero dove vengono deposte, però, è abbastanza alta e, per facilitare il caro signore che ogni giorno si addentrava nei boschi a consegnare la posta, fu messa una scala. Nelle lettere solitamente le persone scrivono una descrizione di sé e chi le trova può decidere se rispondere o se rimetterle nella cavità. Una sorta di Tinder, o di qualsiasi app di incontri, ma molto più romantica e più antica. Si pensa che negli ultimi 131 anni la quercia abbia portato a circa 100 matrimoni!

La pianta fu però colpita da una malattia fungina e nel 2009 fu simbolicamente sostituita con un castagno di Himmelgeist, il secondo albero in Germania ad avere un proprio indirizzo postale. Fortunatamente alcuni arboristi si accorsero della malattia e riuscirono a impedire che l’infezione si diffondesse tagliando alcuni rami. Nonostante la “sostituzione” la quercia continua comunque a ricevere le sue lettere d’amore!



Fonti: berlinomagazine.com

Continua la lettura con: In Italia c’è l’albero più VECCHIO d’EUROPA: ha più di MILLE ANNI

BEATRICE BARAZZETTI

 

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

🍾 ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo#Madrid#Berlino#Ginevra#Basilea#SanPietroburgo#Bruxelles #Budapest#Amsterdam#Praga#Londra#Mosca#Vienna#Tokyo#Seoul#Manila #KualaLumpur#Washington#NuovaDelhi#HongKong #CittàDelMessico#BuenosAires#Singapore

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.