La SPIAGGIA dove si nuota con i MAIALI

Tra la sabbia bianca e l'acqua cristallina c'è la Pig Beach: una spiaggia abitata solo da maiali con cui si può nuotare

Credit: @affordableluxurytravel

Sono tanti gli animali insoliti con cui si può nuotare: gli squali, i delfini, le razze, le tartarughe e persino le foche.
A questa lista bisogna aggiungere un animale che mai avrei pensato di vedere in questo elenco: i maiali.

Tra la sabbia bianca e l’acqua cristallina delle Bahamas c’è infatti un’isola abitata da tanti maiali con cui si può nuotare.


La SPIAGGIA dove si nuota con i MAIALI

# Exuma: il paradiso terrestre

Credit: @spiagge.da.sogno

Siamo alle Bahamas, nell’arcipelago di Exuma, spesso chiamato anche il paradiso terrestre.

Exuma è formata da 365 isole, luoghi incontaminati, con sabbia bianca e acqua cristallina che ogni anno attirano molti turisti perchè luogo perfetto per una vacanza in pieno relax.

Tra queste 365 isole ce n’è una con degli abitanti molto speciali.



# La Pig Beach: l’isola dei maiali naufraghi

Credit: @affordableluxurytravel

Pig Beach, ufficialmente Big Major Cay, è un’isola disabitata situata a Exuma che deve il suo soprannome ad una colonia di maiali che la popola.

Sono molte le leggende che cercano di trovare una spiegazione alla presenza dei maiali in questo luogo sperduto.

C’è chi dice che i maiali siano stati portati sull’isola da un gruppo di marinai con l’intento di mangiarli ma senza essere mai più tornati e chi invece crede che i maiali siano sopravvissuti ad un naufragio e siano riusciti ad arrivare a riva.

C’è persino chi sostiene che questi animali facciano parte di un piano economico che avrebbe lo scopo di attirare turisti alle Bahamas.

Leggende a parte, una cosa è certa: i maiali della Pig Beach sono diventati delle vere e proprie star.

# Nuotare con i maiali

Credit: @yachtarience

La spiaggia dei maiali è un’isola abbandonata dove non vivono gli uomini ma si possono fare delle escursioni per poterla andare a visitare in giornata.

Ci si può imbarcare da Royal Plantation Island per raggiungere Big Major Cay, sino ad arrivare a Pig Beach.

Lungo il tragitto è possibile anche sostare a Guana Cay, dove poter dare uva alle iguane, oppure a Compass Cay, dove è possibile nutrire gli squali.

La Pig Beach è ormai diventata famosissima e sono molti i turisti che ogni anno decidono di andare a trovare questi mammiferi che ormai spopolano su Instagram.

Secondo i fortunati che hanno provato quest’esperienza l’accoglienza è molto calorosa: i maiali corrono verso i turisti per avere un po’ di frutta e stanno con loro nell’acqua, ma non troppo a lungo dato che il loro corpo non è fatto per nuotare e preferiscono sdraiarsi al sole.

# L’altra faccia della medaglia

La Pig Beach è sicuramente un luogo insolito da vedere nella vita ma non è tutto oro ciò che luccica.

Nel 2016 l’attrice Michelle Chen fece visita all’isola dei maiali in occasione della sua luna di miele e raccontò l’altra faccia della medaglia che molto spesso viene tralasciata.

Michelle raccontò che l’isola è popolata soprattutto da maialini che appaiono in cattive condizioni, per la troppa esposizione al sole o per i turisti che danno loro qualsiasi cosa da mangiare.

A questo si aggiunge un problema: essendo l’isola disabitata, i maiali non dovrebbero essere migliaia? Per ovvie ragioni, i maiali che accolgono i turisti non sono mai più di una trentina, ma che fine fanno gli altri?

Le testimonianze dell’attrice fecero molto scalpore e dovrebbero aver costretto il governo a porre più controlli, soprattutto per l’incolumità degli animali così accoglienti.

# Quanto costa nuotare con i maiali?

Credit: @estacao.londres

Nuotare con la colonia di maiali ha un prezzo ed è anche molto alto, in media si spendono infatti 215 dollari, a testa!

Un po’ troppo per un business a gestione “familiare”?

Fonte: gate309.com

Continua la lettura con: La SPIAGGIA dei DIAMANTI

ARIANNA BOTTINI

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.