Il SUCCESSO del BIGLIETTO MENSILE a 9 euro: boom dei mezzi pubblici, crollo di traffico e inquinamento. La strada giusta per Milano?

Vediamo come è andato l'esperimento

Credits jakob5200-pixabay - Metro Berlino

A fine agosto è terminato l’esperimento del biglietto mensile low cost per viaggiare su tutti i mezzi di trasporto tedeschi salvo i treni ad alta velocità o i Flixtrain. Vediamo come è andato.

Il SUCCESSO del BIGLIETTO MENSILE a 9 euro: boom dei mezzi pubblici, crollo di traffico e inquinamento. La strada giusta per Milano?

# 52 milioni di biglietti venduti in soli 3 mesi

Biglietto 9 euro Germania

L’iniziativa voluta dal governo tedesco del biglietto mensile a 9 euro per viaggiare su tutti i mezzi di trasporto della Germania, eccetto treni ad alta velocità o i Flixtrain, è terminata il 31 agosto. In questo abbonamento sono stati compresi i mezzi di trasporto locali e regionali, in seconda classe. L’esperimento è durato tre mesi e ha contribuito a diminuire sensibilmente l’impatto ambientale degli spostamenti in Germania. Sono stati infatti venduti 52 milioni di biglietti.


# Fino al 7% in meno di inquinamento

Credits scholty1970-pixabay – Berlino

Tra gli effetti positivi del biglietto low cost c’è stata la riduzione dell’inquinamento, alcune ricerche dell’Università di Potsdam l’hanno stimata in circa 6-7%. Inoltre secondo i dati dell’Ufficio federale di statistica tedesco un quinto dei tedeschi ha scelto il trasporto pubblico e nel periodo giugno-luglio 2022 si è registrata una crescita dei viaggi in treno del 42% rispetto al medesimo periodo precedente la pandemia.

# L’utilizzo maggiore nelle grandi aree urbane

Credits jakob5200-pixabay – Metro Berlino

Un’indagine dell’Università di Kassel ha rilevato come l’iniziativa sia stata recepita in modo diverso nelle differenti aree della Germania. In base ai risultati il ticket sarebbe stato utilizzato maggiormente nelle grandi aree urbane rispetto alle città di dimensione più piccola. 

# Molte luci e qualche ombra

All’interno di un quadro positivo, all’inizio di novembre sarà disponibile uno studio preciso e approfondito sull’impatto generale, è emersa qualche piccola ombra sull’esperimento. In particolare sembrerebbe che, pur essendosi registrata una diminuzione del traffico privato, secondo i sondaggi della VDV (Associazione delle aziende di trasporto tedesche) solo il 3% delle persone è passata al treno come alternativa alla macchina. A questo va aggiunto che un quarto dei viaggi che sono stati fatti non sarebbero stati in programma senza il ticket da 9 euro e che il poco preavviso ha causato il alcuni casi un sovraffollamento dei mezzi pubblici.



Da una prima analisi pare quindi che questa iniziativa abbia generato molti più effetti positivi che negativi, perché non replicarla anche a Milano?

Fonte: Berlino Magazine

Continua la lettura con: Congelato l’AUMENTO dei BIGLIETTI della METRO: il braccio di ferro tra Comune e Regione

FABIO MARCOMIN

copyright milanocittastato.it

Clicca qui per il libro di Milano Città Stato

Clicca qui per la guida: 50 LUOGHI ALTERNATIVI da vedere in ITALIA almeno una volta nella vita

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/