il “GRANDE BRANZINO”: una SAUNA GALLEGGIANTE in mezzo al mare

No, non si tratta di un pesce gigantesco


No, non si tratta di un pesce gigantesco, Big Branzino è un nuovo modo per unire l’esperienza del viaggio nella natura con il comfort e il relax della sauna: ecco cosa sono riusciti a inventare gli svedesi.

il “GRANDE BRANZINO”: una SAUNA GALLEGGIANTE in mezzo al mare

Arcipelago di Stoccolma
https://www.freepik.es/fotos-premium/

Alla prima vista può sembrare una semplice casetta galleggiante, ma vista da dentro la zattera Big Branzino” si rivela per ciò che è: una spa e sauna galleggiante da sogno.

I progettatori l’hanno definita così perché chi la prova la descrive come un’esperienza catartica, come un viaggio in una dimensione di completo relax nel bel mezzo del mar Baltico, nel gelido arcipelago di Stoccolma.

# L’idea

"Un design fluido che abbiamo reso funzionale." Così Christer Ulfvengren (a destra) descrive la zattera di design alta sette metri. A sinistra si vede Johan Strandlund, che è l'architetto del progetto, insieme a Thomas Sandell.
Foto: Fanny Lindblad

Big Branzino è una sauna galleggiante progettata da Thomas Sandell e Johan Strandlund presso lo studio di architettura svedese Sandellsandberg Architects. L’imbarcazione è una struttura in legno pregiato retta da pontili in acciaio, la sua forma squadrata (in pieno stile svedese!) la rende visibile da lontano ma, proprio per l’utilizzo di legname locale, finisce per non stonare col resto dal resto del paesaggio.

La struttura è stata pianificata per consentire viste panoramiche dall’interno della sauna, la forma infatti è stata disegnata per conciliare al meglio la sauna con l’immersione nella  splendida natura dell’arcipelago di Stoccolma. L’arco è l’emblema di questa unione: nei suoi punti più bassi, insieme al riflesso del fuoco, crea un’atmosfera di intimità e di relax, ma nelle sue parti più alte rende possibile la vista delle stelle e dei cieli del nord.

# Le chicche

Big Branzino floating sauna
credit: dezeen.com

Come se non bastasse, il forno della sauna (situato al centro della struttura) ha il vetro in tutte le direzioni, consentendo di vedere il bagliore del fuoco anche dall’esterno. Vi è poi anche una scala che conduce direttamente alla terrazza sul tetto, con sdraio e mobili in cedro costruiti su misura per godersi l’ambiente circostante. Anche l’altezza della terrazza è stata studiata in ogni minimo dettaglio per ridurre la maggior parte dei rumori della superficie del mare, così da lasciare solo un rumorino di sottofondo.

L’interno è costruito interamente in legno di cedro mentre l’esterno è composto dal legno di pino, più robusto del primo e in sintonia con la natura circostante del litorale.

# Il lavoro del maestro

credit: vitadaimprenditore.it

Tutto ciò è stato interamente costruito dalle mani del maestro falegname ottantenne Leif Persson presso il cantiere navale di Kungsör. La sua lunga esperienza di falegnameria è diventata essenziale nella progettazione di tutti gli arredi interni ed esterni e delle finiture in legno e ha permesso la creazione di questo capolavoro dell’artigianato unico al mondo.

Continua la lettura: Milano sarà più vicina alla Svezia: il tunnel

JACOPO CESARETTI

copyright milanocittastato.it

Clicca qui per il libro di Milano Città Stato

Clicca qui per la guida: 50 LUOGHI ALTERNATIVI da vedere in ITALIA almeno una volta nella vita

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/