SQUARCI di NATURA nei PALAZZI: sarà questa la nuova via delle archistar?

"Dovremmo riprodurre canyons, foreste, crepacci e cascate trasformando montagne di cemento in una "seconda natura"

credits: @modernindenver IG

Un nuovo progetto mai visto prima che, chissà, forse un giorno potrebbe prendere forma a Milano e rivaleggiare con i suoi edifici più belli, sfoggiando il suo caratteristico “squarcio”.

SQUARCI di NATURA nei PALAZZI: sarà questa la nuova via delle archistar?

# L’edificio più cool nel quartiere più cool

credits: @modernindenver
IG

Si chiama One River North ed è un edificio residenziale di 16 piani verrà costruito nella città di Denver, in Colorado (USA). Il team di architetti MAD Architects si è impegnato per realizzare un progetto che fosse in linea con la topografia drammatica dello Stato e ridefinire il paesaggio urbano con la sua facciata artistica.


Non a caso, l’edificio verrà costruito proprio nel quartiere “più cool dell’America”, ovvero il quartiere d’arte di RiNo (River North Art District), famoso per le sue strade colorate e ricche di disegni e opere “street art”.

# Uno scorcio paesaggistico dentro l’edificio

credits: @modernindenver
IG

Il One River North si erge lungo 16 piani (65 metri) e si presenta con una base di più di 740 metri quadrati e una forma abbastanza squadrata realizzata in vetro, 187 appartamenti per un totale di 1240 metri quadrati. Potrebbe sembrare un edificio come un altro se non fosse per l’enorme spaccatura che divide la sua facciata, rivelando forme irregolari ma sinuose nascoste sotto l’involucro di specchi. La struttura sottostante sembra ricordare il complesso di edifici residenziali a City Life.

Lo “squarcio” prosegue per 10 dei 16 piani ed è stato realizzato per imitare l’esperienza di percorrere uno dei tanti sentieri dei Canyon del Colorado, unendo così la natura e numerosi spazi aperti all’architettura urbana.



# Tutt’uno con la natura

credits: @architecture_critic
IG

Lo “squarcio” presenta 1240 metri quadrati di spazi aperti, sorgenti d’acqua, piante native ed elementi naturali ispirati alla natura e alla conformazione del terreno del Colorado. Inoltre, ben 633 metri quadri sono destinati alla terrazza panoramica in cima all’edificio con tanto di SPA, piscina e uno splendido giardino.
Oltre agli appartamenti, ci saranno anche numerosi spazi commerciali al piano terra, un centro fitness, uno studio di yoga, un’area co-working, una SPA per animali domestici e una gigantesca lounge.

Il fondatore del gruppo MAD ha affermato che “se iniziassimo a considerare le città come veri e proprio paesaggi costruiti dall’uomo, dovremmo riprodurre canyons, foreste, crepacci e cascate trasformando montagne di cemento in una “seconda natura”.

Continua a leggere con: I nuovi GRATTACIELI a MATITA di New York. E se li portassimo a Milano?

SELENE MANGIAROTTI

Copyright milanocittastato.it

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

Leggi anche: Trump, altro che buen retiro: è ancora lui a dettare la linea ai Repubblicani Usa

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social. Riservato agli iscritti della newsletter: inviti a eventi, incontri e feste organizzati o promossi da Milano Città Stato

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.