Il CAMMINO più BELLO del Sud Europa alla scoperta del DUCATO di MILANO

Un percorso che parte da e arriva a Milano, è stato premiato come "il cammino più bello"

Tesserete-Ponte Tresa Credits: sentierodileonardo.jpg

Un percorso che parte da e arriva a Milano, è stato premiato come “il cammino più bello” con un autorevole riconoscimento.

Il CAMMINO più BELLO del Sud Europa alla scoperta del DUCATO di MILANO

# L’ala di Leonardo ha vinto il “GoSlow 2021”

Un cammino di 540 km totali, per completare il quale servono 26 giorni di cammino, inaugurato nel 2019 in occasione del 500° anniversario della morte di Leonardo da Vinci, ha vinto il prestigioso “GoSlow2021”, il più importante premio del settore assegnato ai cammini lenti e alle buone pratiche.


Il percorso è un’intuizione turistica e culturale dell’Associazione “Cammino di S. Agostino” ed è costituito da un itinerario chiuso, parte da Milano e finisce nel capoluogo lombardo, a forma di ala di uccello per evocare il più grande sogno visionario di Leonardo: il volo dell’uomo.

Il sentiero di Leonardo, ispirato alla presenza del genio vinciano alla corte di Ludovico il Moro, si sviluppa attraverso il territorio che un tempo costituiva il Ducato di Milano e tocca la Lombardia, il Canton Ticino e il Cantone Grigioni in Svizzera, andando a stimolare la storia legata ai luoghi di Leonardo

# I numeri del sentiero

Credits: siviaggia.it

Questo percorso è formidabile. Abbiamo già visto l’impressionante lunghezza e la “lentezza” necessaria a percorrerlo. In realtà il sentiero è fruibile a piedi ma anche in bicicletta e, soprattutto, è attrezzato per essere percorso in 26 spezzoni da completare in giornata.



Sono oltre 50 i luoghi dell’ex Ducato di Milano meta di questo itinerario, tra questi ben 5 siti patrimonio dell’Unesco (Milano, Crespi d’Adda, Bellinzona, Castelseprio e il Sacro Monte di Varese); il giro completo offre ben 30 castelli da visitare, custodi della storia e della memoria.
Due le nazioni su cui insiste il sentiero, Italia e Svizzera, per un totale di 6 provincie lombarde e 2 cantoni svizzeri, che trasformano l’anello in un cammino moderno e internazionale.

Essendo tracciato da esperti di cammino, il sentiero di Leonardo è diviso infine in due rami, orientale che va dalle Alpi a San Bernardino, per un totale di 240 km, oppure occidentale, che collega il San Bernardino a Milano attraverso il territorio pavese, per i restanti 300 km.

# In mezzo Milano

Imbersago-Lecco Credits: @sentierodileonardo.jpg

In mezzo a questo sentiero, come punto di partenza e meta di arrivo, la nostra Milano, da cui un tempo tutto questo territorio era governato ed amministrato.
La metropoli oggi frenetica si gira indietro e guarda il suo prestigioso passato, strizzando l’occhio ad un turismo lento da percorrere a piedi o al massimo in bicicletta, alla ricerca di un ritmo naturalmente più adatto ai luoghi che la circondano.

Il turismo slow deve diventare un’arma formidabile per i milanesi amanti dei cammini, per contrastare la frenesia della vita di città e contrapporsi alle giornate lavorative mordi e fuggi. Il contrasto appare ancora più evidente se si pensa al panorama proposto: grattacieli e asfalto dal lunedì al venerdì (o per i lunghi mesi di lavoro), opposto alla natura, ai castelli e i corsi d’acqua antichi, per il tempo del riposo siano essi vacanze o weekend.

# Undertourism

Naviglio-Grande-Abbiategrasso Credits: @Si Viaggia.jpg

Dopo aver subito passivamente lo svuotamento della città, spopolata dalla pandemia (nella maggior parte dei casi per scelta, per fortuna), oppure dopo che Francesco Mazza ha azzardato un Flash Forward , Milano e i milanesi si sono rimboccati le maniche e ripreso a trottare, salvaguardando anche la qualità della vita

Non scopriamo adesso le meraviglie che abbiamo a portata del “vecchio” concetto di gita, la scampagnata che si può compiere in giornata, la meta vicinissima che permette di lasciare per qualche ora alle spalle le fatiche della settimana.
Ad un’ora da Milano c’è veramente tutto
quello di cui gli esseri umani hanno bisogno per ritemprarsi e riprendersi dalla routine metropolitana. Anche a piedi!

Lo avevano capito bene le popolazioni del passato: questa città e i suoi dintorni sono contesi da millenni, fin da quando l’umanità ha lasciato tracce di memoria. Si tratta di introdurre questo semplice concetto anche nella quotidianità del 2021, come ha fatto il premio “GoSlow2021”, che ha omaggiato in maniera dolce il valore turistico e culturale del Ducato di Milano, riportando alla luce il concetto di undertourism, il contrario del turismo mordi e fuggi, ovvero lo spirito che completa perfettamente la natura internazionale di Milano

# Suggerimenti di percorso

I tratti più significativi di antichi tracciati toccati anche dal Grande Sentiero di Leonardo e segnalati su una mappa dal sito ufficiale (https://sites.google.com/view/sentierodileonardo) sono:
• Alzaia della Martesana, da Milano a Trezzo sull’Adda;
• Alzaia del fiume Adda, da Trezzo sull’Adda a Lecco;
• Sentiero lungo i Piani Resinelli, da Lecco ad Abbadia;
• Sentiero del Viandante, da Abbadia Lariana a Piantedo;
• Via Francisca, da Piantedo a Chiavenna;
• Via Spluga, da Chiavenna a Madesimo;
• Passo del Baldiscio, da Madesimo a San Bernardino;
• Val Mesolcina, da San Bernardino a Bellinzona;
• Sentiero svizzero n. 7, da Bellinzona a Ponte Tresa;
• Via Francisca, da Ponte Tresa a Busto Arsizio;
• Alzaia del Naviglio Grande, da Busto Arsizio ad bbiategrasso;
• Sentieri del Parco del Ticino, da Abbiategrasso a Pavia;
• Alzaia del Naviglio Pavese, da Pavia a Milano.

Alla ricerca di ospitalità lungo il percorso, si può fare una ricerca direttamente dalle risorse messe a disposizione dal sito ufficiale del percorso.

Fonte: Siviaggia.it 

Continua la lettura con: Il piccolo cammino di Santiago italiano

LAURA LIONTI

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

Leggi anche: Olimpiadi 2026, costi e rischi: Milano-Cortina e lo spettro di Torino 2006

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social