Sarà costruita in Italia la CASA più BELLA del mondo realizzata con una stampante 3D

A guardarla sembra un mix tra un alveare, una castagna, una capanna

Credits: arketipomagazine.it Tecla

A guardarla sembra un mix tra un alveare, una castagna, una capanna e, con un po’ di immaginazione, anche una pompa a pedale, di quelle che reagiscono come una sorta di molla, se schiacci con il piede si abbassano e rialzano. D’altronde bisogna giocare con l’immaginazione per realizzare quella che potrebbe essere la casa più bella del mondo e sicuramente quella costruita nel modo più innovativo che esista sulla Terra.

Sarà costruita in Italia la CASA più BELLA del mondo realizzata con una stampante 3D

# Tecla: un nome proprio per una casa unica

Credits: arketipomagazine.it
Tecla

Si chiama Tecla (acronimo di “Technology and Clay”) la futura casa più bella del mondo, d’altronde un’abitazione del genere deve per forza avere un nome proprio, non può essere chiamata comunemente “casa”; e la sua particolarità è che è il primo modello di abitazione stampato in 3D in terra cruda. L’idea è venuta a Mario Cuccinella e il progetto è nato grazie alla collaborazione tra lo studio dell’architetto e WASP, azienda specializzata nella stampa 3D.


“Tecla dimostra che una casa bella, sana e a basso impatto può essere costruita da una macchina informando la materia che si trova sul posto. Tecla è il dito che indica la Luna. La Luna è la casa come diritto di nascita per ogni uomo sulla terra. Possibile già adesso da Tecla in avanti”, così presenta il progetto il fondatore di WASP, Massimo Moretti, il dito che sfiora la Luna e che, perfettamente sostenibile, rappresenta il futuro.

# Non è solo un progetto, la si sta costruendo seriamente

Credits: inexhibit.com
Costruzione di Tecla

E se ci si chiede dove sarà questa casa futuristica, la risposta è in Italia. Il BelPaese sta cercando di conciliare le sue bellezza con l’innovazione, per questo vicino alla capitale dei mosaici italiana appare Tecla. Di preciso, la casa si sta costruendo a Massa Lombarda, in provincia di Ravenna, e dovrebbe vedere il suo completamento entro la primavera del 2021, quindi in teoria non manca molto.

Realizzare Tecla, però, non è un lavoro così facile. Il sistema di stampa 3D può stampare usando materiali a base di terra, malta cementizia e geopolimeri ad una velocità di 300mm lineari al secondo. Per costruire ogni unità sono necessarie circa 200 ore di stampa e 7000 codici macchina, corrispondenti a 350 strati di argilla, ciascuno di 12 mm di spessore. È il primo modello abitativo che impiega simultaneamente due bracci stampanti sincronizzati e la sua costruzione è perfettamente sicura.



# Unisce materiali antichi alla tecnologia odierna

Credits: inexhibit.com
Rendering interno Tecla

Per la realizzazione di Tecla, Mario Cuccinella si è ispirato ad una delle città invisibili di Italo Calvino, quella in continua costruzione. La casa non sarà particolarmente grande e si estenderà per circa 60 metri quadrati. All’interno ci saranno: una zona giorno, una cucina, zona notte e servizi. Come i muri, anche gli arredi saranno stampati e realizzati in terra cruda. Tecla è un modo perfetto per unire un materiale così antico alla tecnologia odierna.

Fonti: arketipomagazine.it

Continua la lettura con: È questa la CASA più BELLA di Milano?

BEATRICE BARAZZETTI

Riproduzione vietata ai siti internet che commettono sistematica violazione di copyright appropriandosi contenuti e idee di altri senza citare la fonte.

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.