MILANO is the new BLACK: la nuova moda di tingere i PALAZZI di NERO

Per la città ci sono sempre più palazzi nero inchiostro. Che ne pensate di questa nuova moda?

Credits: style.corriere.it N 21 via Archimede

Quanti edifici neri si vedono in giro per le città? Pochi, molto pochi, quasi nessuno. Un colore così per case e uffici appare troppo scuro e troppo impattante. Eppure Milano va ancora controcorrente. Mentre c’è chi critica il nero come colorazione degli edifici, si è notato, che ultimamente Milano si sta tingendo proprio di nero. Vediamo i casi più eclatanti di questa nuova moda che fa discutere la città.

MILANO is the new BLACK: la nuova moda di tingere i PALAZZI di NERO

# Il palazzo di via Plinio 2

Credits: Massimo Scarinzi FB

Tra gli edifici neri certamente più conosciuti, forse anche per la polemica che c’è dietro, è il palazzo in via Plinio 2. Un edificio in stile liberty che è passato dalle tonalità grigie dei cementi ornamentali e al rosso ocra, prima dominanti, ad un nero intenso. Secondo molti cittadini del quartiere, è stato veramente uno scandalo dipingere l’esterno dell’edifico di nero, “un obbrobrio” per citare, perché è andato a rompere l’armonia cromatica della via.


Il palazzo di via Plinio 2 è infatti diventato l’edificio nero inchiostro tra i colori chiari e vivaci della “vecchia Milano”. Quello che ci si chiede è come sia stato possibile che tale intervento sia stato autorizzato. Il fatto è che non lo è stato. Perché, nel caso dell’edificio in questione, la Sovrintendenza non pone nessun vincolo e i proprietari sono liberi di tinteggiare il palazzo del colore che vogliono. E nero fu. Ma non si tratta di un caso isolato.

# Via Archimede 26

Credits: style.corriere.it
N 21 via Archimede

Sempre nell’area di Porta Venezia, in via Archimede 26, si trova il nuovo headquarter di N°21. 1500 metri quadrati dove sono state trasferite tutte le attività, dall’ufficio stile al commerciale, al press office. Al momento dell’apertura il marchio fondato da Alessandro Dell’Acqua voleva combinare tutti gli stili architettonici milanesi, in modo da creare un insieme contemporaneo ed eclettico. Così, come il primo flagship store di N°21 A Tokyo, ne è uscito un edificio completamente tinteggiato di nero. È nato un edificio che, dall’esterno, ha un aspetto teatrale, austero e scultoreo, ma che all’interno presenta la vita frenetica di una casa di moda. D’altronde si dice che “L’architettura di Milano è ruvida all’esterno ma ha un cuore d’oro”.

# I Black Twins 

Credits: @CantiereUrbanFile FB
Black Twin via Archimede

Ma il palazzo di via Archimede non è solo. Proprio di fronte all’edificio di N°21 c’è ne è un altro, proprio dello stesso colore. Un insieme soprannominato da Urbanfile come i Black Twins di via Archimede. Tra i commenti, la scelta della tinta di nero è ancora molto discussa, ma forse il fatto che si tratta di vecchie fabbriche dipinte di nero lascia i cittadini meno polemici. Un conto è “cancellare” un palazzo liberty, un conto risistemare vecchie fabbriche.



# Il nero arriverà anche a Brera

Credits: @CantiereUrbanFile FB
Palazzo Brera

Anche a Brera sembra che presto si avrà un edificio nero. Come mostra la foto di Cantiere Urbanfile ,in uno dei palazzi del quartiere stanno iniziando i lavori di ritinteggiatura. Sembra che il giallo verrà coperto anche qui da un nero inchiostro

E a voi, piace o no tutto questo nero?

Continua la lettura con: 🛑 Il PALAZZO LIBERTY in TOTAL BLACK, residenti in rivolta: “È un obbrobrio” (immagini)

BEATRICE BARAZZETTI

Riproduzione vietata al sito internet che commette sistematica violazione di copyright appropriandosi di contenuti e idee di altri senza citare la fonte

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social. Riservato agli iscritti della newsletter: inviti a eventi, incontri e feste organizzati o promossi da Milano Città Stato

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.


1 COMMENTO

  1. Il nero inchiostro è molto elegante e ben si addice ad una città come Milano, e poi,mantiene lo sporco

Comments are closed.