La FAKE VELASCA: è il palazzo più BRUTTO di Milano?

Da anni icona di bruttezza urbana. Pochi però conoscono il record europeo che ha detenuto per anni. Ecco quale

Credits: Andrea Cherchi

Conosciuta anche come Torre della Martesana, sfida l’originale nella gara di bruttezza. Pochi però conoscono il record europeo che ha detenuto per anni. 

La FAKE VELASCA: è il palazzo più BRUTTO di Milano?

# La Torre del Quartiere Martesana dell’IACP: né bella né originale, ma una vista invidiabile

Credis: Andrea Cherchi

La Torre del Quartiere Martesana dell’IACP è stata costruita tra il 1978-82 dall’architetto L. Caramella in Via Stamira D’Ancona. Si tratta di un palazzo di edilizia popolare alto 61 metri per 18 piani, per molti la torre del Parco Martesana.


Raffronto Torre Martesana e Torre Velasca

Nonostante l’estetica in stile brutalista, che la fa assomigliare a una brutta copia della già discussa Torre Velasca, chi vi abita gode di una vista e posizione impagabile: esposta ai 4 venti, con affaccio sul “Parco Martiri della Libertà Iracheni vittime del Terrorismo”, è connessa quasi direttamente al naviglio della Martesana e alla sua ciclabile che consente di spingersi fino oltre Trezzo sull’Adda in bicicletta.

 

Leggi anche: TORRE VELASCA: capolavoro o obbrobrio?



# Il record europeo della torre: il più grande impianto domestico ad energia solare

Credits: Roberto Cavaliere Pinterest

Pochi però conosco il concetto innovativo applicato all’epoca della sua costruzione e del suo record. La torre ha infatti detenuto per anni un primato europeo: sulle facciate era installato l’impianto domestico ad energia solare più grande d’Europa, 1.800 mq di pannelli solari.

Credits: Roberto Tassoni – Milano Progetti e Cantieri FB – Torre Martesana in ristrutturazione

Oggi è in fase di ristrutturazione con rifacimento integrale di facciate, tetto, sostituzione di un ascensore, impianti, parti comuni, scale, parapetti, parti di cantine e garage, per un investimento complessivo di oltre 4 milioni di euro. In questo modo potrà ritornare al suo discutibile aspetto originario e battere la Torre Velasca in un’ipotetica classifica di bruttezza.

Continua la lettura: TORRE AURORA MILANO: bellezza o obbrobrio?

FABIO MARCOMIN

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su [email protected] (oggetto: ci sono anch’io)

🍾 ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo#Madrid#Berlino#Ginevra#Basilea#SanPietroburgo#Bruxelles #Budapest#Amsterdam#Praga#Londra#Mosca#Vienna#Tokyo#Seoul#Manila #KualaLumpur#Washington#NuovaDelhi#HongKong #CittàDelMessico#BuenosAires#Singapore

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.

Articolo precedente🛑 Lombardia in bilico tra zona GIALLA e ARANCIONE: cosa dicono i dati
Articolo successivoNuovo MURALE capolavoro a MILANO
Fabio Marcomin
Laurea in Strategia e Comunicazione d’Impresa a Reggio Emilia, ICT & Marketing è il mio background. Curioso del futuro e delle tecnologie più innovative: Bitcoin, cryptovalute e blockchain sono le parole che mi guidano da 5 anni. Dal 2012 a Milano, per metà milanese da parte di madre, amante della città e appassionato di trasporti e architettura: ho scelto Milano per vivere e lavorare perché la ritengo la mia città ideale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here