🛑 Le IMMAGINI in ANTEPRIMA della fermata della metro di LINATE M4

Ecco come sarà la stazione al capolinea est della nuova linea metropolitana milanese

Credits: Luigi Costanzo Fb - Banchina metro 4 Linate

Manca poco all’apertura delle prime tre fermate della quinta linea metropolitana milanese. Scopriamo le esclusive immagini del capolinea Linate Aeroporto.

Le IMMAGINI in ANTEPRIMA della fermata della metro di LINATE M4

# Ecco come sarà la nuova stazione di Linate Aeroporto

Solo un paio di mesi, dovrebbe inaugurare in Aprile, ci separano dall’inaugurazione della nuova linea metropolitana M4. Le fermate aperte saranno inizialmente 3: Stazione Forlanini che incrocia con le linee suburbane S5, S6 e S9, Repetti e Linate Aeroporto. Proprio di quest’ultima sono state pubblicate alcune foto in anteprima: la banchina di attesa dei treni, il piano tornelli illuminato da un’enorme vetrata e il collegamento pedonale con tapis roulant tra la stazione e l’aeroporto. Al colore grigio chiaro della pavimentazione e delle pareti, si affianca il grigio scuro dei soffitti e il blu delle indicazioni della linea e dei percorsi per i non vedenti che identificano appunto la colorazione “blu” della quinta linea metropolitana milanese.


Continua la lettura con: 🛑 Urbanfile: le USCITE DELLA M4 non sono all’altezza della città del DESIGN

FABIO MARCOMIN

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social



Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo#Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest#Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul#Manila#KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong #CittàDelMessico#BuenosAires #Singapore

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.