Non solo Buenos Aires: le CICLABILI più ASSURDE del MONDO

Qual è la ciclabile più assurda che preferisci?

Credits welovecycling - Pista ciclabile Portogallo

Se la pista ciclabile di Corso Buenos Aires è stata oggetto di critiche per la pericolosità delle svolte agli incroci e i posti auto disegnati nel mezzo della carreggiata, guardate cosa hanno combinato nel mondo. Scopriamo questa selezione proposta da welovecycling.

Non solo Buenos Aires: le CICLABILI più ASSURDE del MONDO

#1 Un colpo di pedale, sterza, frena

Credits welovecycling – Pista ciclabile PortogalloIn Portogallo c’è una pista ciclabile che finisce ancora prima di iniziare, misura infatti appena qualche metro. Sali sul sellino, sterzi e freni. Può fare a gara con quelle di Milano per fregiarsi il titolo di pista più corta del mondo.


Leggi anche: A Milano la CICLABILE più CORTA del MONDO: come una pedana per il salto in lungo

#2 La pista fantasma

Credits welovecycling – Pista ciclabile Portogallo scomparsa

Sempre in Portogallo è stata disegnata una corsia ciclabile “invisibile” o quasi. I pochi segni orizzontali sull’asfalto fanno intuire che quella striscia di strada sia destinata ai ciclisti, ma è meglio prestare molta attenzione.

#3 A prova di ubriaco

Credits welovecycling – Pista ciclabile Francia

In Francia hanno realizzato una pista ciclabile costellata di continue curve, che passa tra un filare di alberi. A guardarla fa girare la testa. Inadatta per chi ha alzato il gomito. 



#4 La ciclabile gincana

Credits welovecycling – Pista ciclabile Santiago del Cile

A Santiago del Cile una pista ciclabile che affianca un fiume è stata costruita come un percorso ad ostacoli. Per proseguire lungo il tracciato bisogna spostarsi in diagonale con la bicicletta attraverso un piccolissimo pezzo di asfalto, evitando il muretto e di finire dentro l’acqua.

#5 La ciclabile bucata

Credits welovecycling – Pista ciclabile Cile

In Cile c’è una pista ciclabile con il trabocchetto. Al centro di una delle due corsie c’è infatti un grosso buco: la colpa sembrerebbe essere dovuta probabilmente a un tombino mancante più che a un difetto di progettazione.

#6 La ciclabile murata

Credits welovecycling – Pista ciclabile Australia

In questa pista ciclabile australiana c’ un segnale di pericolo. Il rischio in questo caso è di andare a schiantarsi contro un muro nei pressi di un ponte a scavalco su un fiume.

#7 La ciclabile oltre la siepe

Credits welovecycling – Pista ciclabile Malesia

Per “gli amanti del verde” in Malesia è stata progettata una pista ciclabile che termina contro una siepe, oltre ad essere confinata tra un parcheggio e un muro.

Fonte: welovecycling

Continua la lettura con: L’AUTOSTRADA del futuro: pannelli solari e UNA CICLABILE NEL MEZZO, coperta dal sole

FABIO MARCOMIN

copyright milanocittastato.it

Clicca qui per il libro di Milano Città Stato

Clicca qui per la guida: 50 LUOGHI ALTERNATIVI da vedere in ITALIA almeno una volta nella vita

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/


Articolo precedente🔴 Il boom dei viaggi vintage: il RITORNO del TRENO ARLECCHINO
Articolo successivoIl video del giorno: LA CODA per la FAME
Laurea in Strategia e Comunicazione d’Impresa a Reggio Emilia, ICT & Marketing è il mio background. Curioso del futuro e delle tecnologie più innovative: Bitcoin, cryptovalute e blockchain sono le parole che mi guidano da alcuni anni. Dal 2012 a Milano, per metà milanese da parte di madre, amante della città e appassionato di trasporti e architettura: ho scelto Milano per vivere e lavorare perché la ritengo la mia città ideale.