La MAPPA della METRO con i NOMI pensati nei progetti ORIGINALI

Forse non tutti sanno che alcune stazioni avrebbero dovuto o potuto chiamarsi in un altro modo

Credits arbalete-wikipedia - Nomi delle stazioni metropolitana secondo i progetti originali

Siamo ormai abituati a indicare il nome di una stazione per identificare un quartiere. Forse non tutti sanno che alcune stazioni avrebbero dovuto o potuto chiamarsi in un altro modo. Vediamo di quali stiamo parlano.

La MAPPA della METRO con i NOMI pensati nei progetti ORIGINALI

# Invece di Porta Venezia doveva chiamarsi OBERDAN

Porta Venezia M1

Il nome originario previsto per la stazione di Porta Venezia, quando la rete metropolitana milanese prevedeva quattro linee con le sole M1 e M2 nell’odierna configurazione, era Oberdan. La denominazione si riferiva al piazzale soprastante alla fermata.

Leggi anche: PORTA VENEZIA – la Milano arcobaleno

# FIERA era il nome previsto per la stazione Amendola

Credits mainardielisabetta IG – Amendola M1

In origine la stazione Amendola sulla linea M1 si sarebbe dovuta chiamare “Fiera”. Il motivo di questa ipotesi di denominazione era la presenza nelle vicinanze dell’allora fiera di Milano, chiusa agli inizi degli anni 2000 con il trasloco nei padiglioni di Rho.  secolo. Il nome è comunque cambiato nel corso degli anni: in fase di apertura venne denominata “Amendola-Fiera”, poi “Amendola Fieramilanocity” fino all’attuale “Amendola”.

Leggi anche: Le STAZIONI più BELLE di ogni metropolitana italiana

# La denominazione prevista in origine per Uruguay era GALLARATESE 1, mentre per San Leonardo era GALLARATESE 2

San Leonardo M1

Anche per la stazione di Uruguay, aperta ad aprile 1980 come parte del prolungamento da QT8 a San Leonardo, era previsto un altro nome secondo il progetto originario: Gallaratese 1, per il quartiere in cui è localizzata. Alla stazione di San Leonardo, situata nel quartiere da cui prende il nome, spettava invece il nome di Gallaratese 2.

Leggi anche: SAN LEONARDO O LA GALLARATESE?

# Bonola sulla linea rossa doveva chiamarsi OLONA

Bonola M1

Tra le due stazioni c’è quella di Bonola, che prende il nome dalla vicina piazza intitolata a Federico Bonola. La denominazione originaria era stata individuata in Olona per identificare il fiume che scorre interrato nelle vicinanze.

Leggi anche: BONOLA – UNA DELLE 4 FERMATE CON L’EDIFICO ESTERNO

# VILLA e SESTO

Credits arbalete-wikipedia – Progetti originali metropolitana di Milano

Tra le altre stazioni per cui era stato ipotizzato un nome differente, più breve, ci sono quelle di Villa San Giovanni che si sarebbe dovuta chiamare Villa e quella di Sesto Marelli solo Marelli. Nel secondo caso gli utenti hanno comunque utilizzato per anni questo nome in quanto non erano presenti altre stazioni nel territorio comunale di Sesto San Giovanni.

# La stazione Piazza Abbiategrasso si sarebbe dovuta chiamare CHIESA ROSSA

Piazza Abbiategrasso M2

L’attuale stazione di Piazza Abbiategrasso sulla linea M2, in base ai progetti stilati negli anni ’90, si sarebbe dovuta costruire sotto via Montegani e avrebbe dovuto chiamarsi Chiesa Rossa per identificarsi con il quartiere. Oggi la denominazione estesa è Piazza AbbiategrassoChiesa Rossa.

# M2: CENTRO DIREZIONALE e GARIBALDI al posto di Moscova

Progetti originali metropolitana di Milano

Altre stazioni sulla linea verde avrebbero potuto avere altre denominazioni: Centro direzionale 1 e 3 rispettivamente al posto di Porta Garibaldi FS e Gioia, e probabilmente Garibaldi invece dell’attuale Moscova.

# Porta Romana doveva chiamarsi MEDAGLIE D’ORO

Stazione di Porta Romana

Tra le stazioni più iconiche c’è Porta Romana, a pochi passi dall’omonima porta cittadina e dal quartiere stesso. Inizialmente avrebbe dovuto chiamarsi Medaglie d’Oro, come la piazza che la ospita, ma si scelse di darle il nome che la identificasse con la zona più allargata.

Leggi anche: PORTA ROMANA – LA FERMATA DELLE TERME

# Il nome di Porta Romana sarebbe dovuto essere assegnato all’attuale Lodi T.I.B.B. 

Lodi T.I.B.B.

Spettava invece all’attuale stazione di Lodi T.I.B.B, in piazzale Lodi, il nome di Porta Romana in quanto posizionata nei pressi della stazione ferroviaria con la medesima denominazione.

Leggi anche: LODI T.I.B.B. – la sigla incomprensibile⁠

# FABIO MASSIMO al posto di Porto di Mare

Porto di Mare

Sempre sulla linea M3, un’altra fermata avrebbe dovuto chiamarsi in modo diverso rispetto al nome scelto in via definitiva: Porto Mare, per la prossimità all’omonimo progetto, mai realizzato, di un porto fluviale che sostituisse la Darsena. In base ai primi progetti infatti la stazione doveva essere chiamata Fabio Massimo, come la via che parte da viale Omero e che termina nei pressi di una delle uscite. 

Leggi anche: PORTO DI MARE: IL PORTO MILANESE

Continua la lettura con: I 7 SISTEMI di METROPOLITANA più INTERESSANTI del MONDO

FABIO MARCOMIN

copyright milanocittastato.it

Clicca qui per il libro di Milano Città Stato

Clicca qui per la guida: 50 LUOGHI ALTERNATIVI da vedere in ITALIA almeno una volta nella vita

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/