I SEDILI della ELIZABETH LINE mettono i BRIVIDI. Un’idea per la nostra metro?

Una combinazione di colore e materiale che crea una sensazione di movimento e velocità. Ecco come è stato realizzato

0
Credits britonincanada IG - Interni treni Elizabeth Line

I tessuti dei sedili sui treni della nuova linea metropolitana londinese sono caratterizzati da un effetto cromatico che crea una sensazione di movimento e velocità. Da provare anche sulle metro di Milano?

I SEDILI della ELIZABETH LINE mettono i BRIVIDI. Un’idea per la nostra metro?

# Il tessuto scelto crea una sensazione di movimento e velocità

Credits parallelepipedique IG – Sedili treni Elizabeth Line

L’inaugurazione della Elizabeth Line, la nuova linea metropolitana lunga oltre 100 km che rivoluzionerà la mobilità di tutta la Greater London, è alle porte. Entro l’anno apriranno infatti le prime 10 fermate. Nel frattempo lo studio di design tessile britannico Wallace Sewell ha svelato la moquette dei sedili che sarà presente sui treni lunghi 200 metri della linea con motivi a righe e dettagli gessati che danno l’impressione di movimento e velocità. La nota dello studio Sewell: “Il tessuto è una progressione del design originale sulla linea da Liverpool Street a Shenfield, ispirato dal viaggio lungo il percorso e dall’astrazione dell’ambiente circostante in rettangoli e motivi lineari. La Elizabeth Line aggiunge poi più dettagli gessati, come un cenno agli abiti della City di Londra e creando un senso di velocità mentre la linea viaggia da est a ovest“.

Leggi anche: ELIZABETH LINE: conclusi i lavori della linea metropolitana più lunga dell’intera rete milanese

# La scelta del colore viola si abbina a quello della nuova linea metropolitana sulla mappa ed è associato alla famiglia reale inglese

Credits emmirick IG – Dettaglio tessuto treni Elizabeth Line

La scelta del colore viola nella tonalità Pantone 3515 C per la tappezzeria dei 70 nuovi treni è stata fatta in quanto si abbina al colore viola della Elizabeth Line sulla mappa della metropolitana di Londra e perché è associato alla famiglia reale inglese e di regalità in generale.

Credits: @elizabethline IG

Al Giubileo di Platino della Regina, che si terrà quest’anno, è infatti associato la stessa sfumatura di viola. Sarah Mallinson, senior transport designer in Camira, società che si occupa di produrre il tessuto, ha commentato la scelta del colore e dei materiali utilizzati: “La scelta dei colori degli interni e della moquette è progettata per funzionare bene nel tempo, per essere di facile manutenzione, per essere conforme a vari standard in materia di contrasto e per creare un aspetto calmo e coerente che non scadrà

Fonte: Dezeen

Continua la lettura con: La METROPOLITANA delle ALPI: il progetto per collegare Italia e Svizzera

FABIO MARCOMIN

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/


Articolo precedenteLe sorprese del GIARDINO degli INNAMORATI (a 3 ore da Milano)
Articolo successivoIl PONTE TIBETANO nel selvaggio WEST MILANESE
Fabio Marcomin
Giornalista pubblicista. Laurea in Strategia e Comunicazione d’Impresa a Reggio Emilia. Il mio background: informatica, marketing e comunicazione. Curioso delle nuove tecnologie dalle criptovalute all'AI. Dal 2012 a Milano, per metà milanese da parte di madre, amante della città e appassionato di trasporti e architettura: ho scelto Milano per vivere e lavorare perché la ritengo la mia città ideale.