I CONCEPT di TRENI della METRO più FUTURISTICI del mondo

Video, mappe interattive, cieli e tramonti sotterranei

Credits arketipomagazine - Metro Berlino

Direttamente dal futuro i treni metropolitani pensati o realizzati con le migliori tecnologie per rendere i viaggi sempre più piacevoli per i passeggeri. Vediamo alcuni dei modelli più innovativi.

I CONCEPT di TRENI della METRO più FUTURISTICI del mondo

#1 Il concept Metro train con display di Mosca

Credits futurix – Metro train Mosca

Il Metro Train ideato da Art Lebedev, uno dei più importanti studi di design in Russia, è il concept per un possibile nuovo modello di treno per la metropolitana di Mosca. Rispetto ai convogli attuali presenta un formale rinnovato, arricchito da una grafica digitale luminosa frontale informativa dei convogli. Anche i finestrini panoramici si trasformano in display video informativi. 


#2 I futuri treni della metropolitana di San Pietroburgo con video e mappe interattive

Credits petersburg.center – Treni metropolitana San Pietroburgo

Nella metropolitana di San Pietroburgo stanno entrando gradualmente in servizio i nuovi treni. Soni dotati di un particolare finestrino dove vengono trasmessi dei video informativi, di una mappa interattiva della metropolitana e tutte le vetture sono dotate di porte USB e Wi-Fi. L’esterno si caratterizzaper una combinazione di colori insolita, una carrozzeria nera con un bordo in fibra di vetro dorato, e una cornice a led sulla parte anteriore.

#3 I nuovi treni a LED della Tube di Londra

Credits tecnocino – London Tube

I nuovi treni della Tube di Londra, progettati dello studio PriestmanGoode, si caratterizzano per l’aumento del numero di porte, formate da due ante a scorrimento, e soprattutto per la presenza di luci a LED sulle porte che avvisano gli utenti della loro apertura e chiusura e un altro fascio di luci a incorniciare il frontale.

# Cieli azzurri e tramonti all’interno della ferrovia metropolitana di DB in Germania

Credits arketipomagazine – Treni metropolitani DB

Il progetto “IdeasTrainCity” è un modello walk-in di una ferrovia urbana ideato da Deutsche Bahn per un trasporto regionale e metropolitano più affidabile, comodo e piacevole. Tramite gli innovativi sistemi di illuminazione di CoeLux, negli spazi interni viene riprodotto un cielo azzurro e soleggiato che crea una nuova dimensione architettonica. L’obiettivo è quello di rendere il vagone del treno un ambiente piacevole durante il tramonto o l’alba, quando i mezzi di trasporto sono spesso molto affollati, e quando viaggiano in sotterranea.



# I treni firmati da “Pininfarina” per la metro di Catania

Credits: catania.mobilita.org

I nuovi treni entrati in servizio da poco sulla Metropolitana di Catania, firmati da Pininfarina, presentano un design avveniristico con luci di design mentre per la carrozze una livrea sembra avvolgere il treno. All’interno è installato un sistema informativo audio-video digitale con monitor a LCD in ogni vagone.

Leggi anche: I NUOVI TRENI a firma “Pininfarina” della METRO di Catania

Continua la lettura con: Quanto è LUNGA la METROPOLITANA di Milano?

FABIO MARCOMIN

copyright milanocittastato.it

Clicca qui per il libro di Milano Città Stato

Clicca qui per la guida: 50 LUOGHI ALTERNATIVI da vedere in ITALIA almeno una volta nella vita

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/


Articolo precedenteQual è la METRO più PROFONDA di Milano?
Articolo successivoI 7 EDIFICI più BELLI di Milano
Laurea in Strategia e Comunicazione d’Impresa a Reggio Emilia, ICT & Marketing è il mio background. Curioso del futuro e delle tecnologie più innovative: Bitcoin, cryptovalute e blockchain sono le parole che mi guidano da alcuni anni. Dal 2012 a Milano, per metà milanese da parte di madre, amante della città e appassionato di trasporti e architettura: ho scelto Milano per vivere e lavorare perché la ritengo la mia città ideale.