I 5 TRENI più LUNGHI del mondo

Il treno dei record: lungo 2,5 chilometri con una sola carrozza passeggeri

https://www.justaustralia.it/viaggiare-australia/ghan-train-attraversare-laustralia-stile/

“Ma quanti vagoni ha?”

“Come i treni a vapore, di stazione in stazione”, cantava in un suo famoso pezzo Ivano Fossati. E nonostante oggi, rispetto a un recente passato, la maggior parte delle persone preferisca viaggiare in aereo grazie anche all’esplosione delle low cost, il treno resta sicuramente il più romantico fra i mezzi di trasporto.


In Italia e in Europa ci sono convogli decisamente rapidi e di ultima generazione che quasi ci hanno tolto questo romanticismo, ma nel mondo, e in particolar modo in alcune zone di viaggio remote, i treni sono l’unico mezzo per spostarsi su centinaia e centinaia di chilometri di territorio. In alcuni di questi paesi, a causa della fiumana di persone che utilizzano questo mezzo di trasporto, i treni sono di una lunghezza smisurata. Scordatevi quindi lo sketch di Pozzetto e dei suoi amici campagnoli che ammiravano il passaggio di un piccolo minuto treno di provincia nel giro di dieci secondi ne “Il Ragazzo di Campagna”. Chiudete le valigie e saltate su a bordo con me.
Ecco a voi i treni più lunghi del mondo.

I 5 treni più lunghi del mondo

# In Giappone troviamo il Tokaido Shinkansen N700 (400 metri)

By MaedaAkihiko – Own work, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=109777828

Opera sulla linea Tokaido Shinkansen, una linea ferroviaria ad alta velocità gestita dalla JR Central (Central Japan Railway Company). Questo percorso è stato ufficialmente aperto nel lontano 1964 e la tratta completa collega la capitale Tokyo a Osaka.

Il Tokaido, in linea col paese che gli ha dato vita, è indubbiamente il più tecnologico fra i treni della nostra rassegna odierna. Al massimo della sua espansione può raggiungere 16 carrozze, che una dopo l’altra e con gli spazi fra di esse permettono di raggiungere la lunghezza complessiva di ben 400 metri.



# Tra Mosca e San Pietroburgo si viaggia a bordo del Sapsan (mezzo chilometro)

https://www.railwaypro.com/wp/knorr-bremse-to-equip-sapsan-high-speed-trains/

Il treno Sapsan è il treno elettrico russo ad alta velocità che opera tra Mosca e San Pietroburgo, in Russia.
Lanciato a dicembre 2009, può raggiungere la velocità di 250 km/h ed è lungo circa 500 metri. Come per tutto ciò che di recente gravita attorno al mondo russo (notizie comprese) l’incertezza regna sovrana a causa del conflitto con l’Ucraina che sta mettendo in ginocchio non solo gli ucraini, ma anche le centinaia di milioni di russi che non appoggiano l’operato del governo.

# Il SJ classe Rc svedese, un convoglio elettrico sia per passeggeri sia per merci (529 metri)

https://www.flickr.com/photos/treflyn/

É il treno elettrico più usato in Svezia. Ma in realtà, l’SJ è un convoglio che viene utilizzato sia come treno passeggeri che come treno merci. Le locomotive di penultima generazione Rc furono introdotte per la prima volta in Svezia in 1967 per sostituire le locomotive di classe Ra del 1950 e, con l’occasione, anche la lunghezza dei treni fu ampliata. Il treno Rc più lungo può trainare fino a 17 carrozze: il record però si è raggiunto nel 2012, quando questo imponente convoglio in occasione di un importante viaggio merci era composto da ben 22 carrozze, raggiungendo la lunghezza di 529 metri.

# Il “The Ghan” in Australia, la più lunga tratta nord-sud del mondo (1,2 chilometri)

https://www.justaustralia.it/viaggiare-australia/ghan-train-attraversare-laustralia-stile/

Ovvero, l’unico treno passeggeri che corre tra Darwin e Adelaide in Australia, coprendo una distanza di 2978 km in circa 54 ore. L’intero treno tira una media di 26 vagoni, che sono fatti interamente di acciaio. La lunghezza massima complessiva è di circa 1 chilometro e 200 metri. Il Ghan prende il nome dai conducenti di cammelli provenienti dall’Afghanistan che sono arrivati in Australia durante gli ultimi anni del XIX secolo.

# Il treno SENZA NOME della Mauritania (2,5 chilometri anche se con una sola carrozza passeggeri)

https://ilnuovociclismo.forumfree.it/?t=48001912

In assoluto, il vincitore della nostra classifica è un serpentone infinito che si trova in Mauritania: è lungo addirittura 2,5 Km e, come è giusto che sia, si prende la medaglia d’oro della nostra categoria odierna e anche un po’ più di spazio rispetto ai suoi più corti colleghi.

Questo treno senza nome collega il centro minerario di Zouérat, situato nel nord del paese, con il porto di Nouadhibou, che si trova sulla costa nord-occidentale. La ferrovia su cui viaggia è di vitale importanza per la Mauritania perché la sua industria mineraria, in particolar modo quella del ferro, copre oltre metà delle esportazioni del paese.
Considerando che in ogni vagone possono essere trasportate fino a 85 tonnellate di minerali ferrosi, a pieno carico può trasportare oltre 20.000 tonnellate di minerali.
Inoltre, fino a poco tempo fa l’unico modo per viaggiare su questo treno era quello di saltare su un vagone appena possibile, in quanto non era prevista la presenza di vagoni passeggeri.

Per far fronte alle innumerevoli richieste di turisti, travel blogger, curiosi e amanti dei treni di recente è stato inserito un vagone passeggeri alla fine del treno. Nell’unica carrozza destinata ai passeggeri ci sono presenti cabine da 6 posti ciascuna. Il biglietto costa poco meno di 3 euro, prezzo più che onesto vista la quasi totale assenza di confort. Il treno di solito è molto affollato, soprattutto quando parte dalla costa per raggiungere il centro minerario. Questo perché per molti abitanti risulta essere il modo più veloce ed economico per andare a trovare i parenti o arrivare a determinati mercati per vendere le proprie mercanzie. Non di rado, nei vagoni merci vuoti, è possibile intravedere persone accompagnate da bestiame. E la durata? Un viaggio da un capo all’altro della ferrovia varia in base al carico trasportato. Vuoto, il treno impiega circa 16 ore per
percorrere il tragitto, invece, se carico, la durata del viaggio arriva a oltre 20 ore.

Continua a leggere con: La FORTEZZA del DESERTO: in arrivo l’HOTEL più GRANDE del mondo

CARLO CHIODO

copyright milanocittastato.it

Clicca qui per il libro di Milano Città Stato

Clicca qui per la guida: 50 LUOGHI ALTERNATIVI da vedere in ITALIA almeno una volta nella vita

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/