Ci sarà una NUOVA FERMATA della METRO sulla M2?

Con 3 fermate questo comune eguaglierebbe il record di altri due dell'hinterland milanese

Nuova fermata M2

La richiesta arriva dell’amministrazione comunale di uno dei comuni dei dintorni di Milano, che così eguaglierebbe il record di fermate di metropolitana di Cologno Monzese e Gorgonzola tra i comuni della Città Metropolitana di Milano. Vediamo perché è stata proposta e dove verrebbe realizzata la stazione.

Ci sarà una NUOVA FERMATA della METRO sulla M2?

# Il Comune di Cernusco sul Naviglio passerebbe da 2 a 3 fermate di metropolitana 

Credits: structurae.net – Fermata Cernusco sul Naviglio

Nell’estate del 2021 l’amministrazione comunale di Cernusco sul Naviglio ha richiesto e ottenuto, nell’ambito della fase di pubblicazione del Pums della Città Metropolitana di Milano, che venisse inserita la possibilità di aggiungere una nuova fermata alla linea M2 sul proprio territorio.

In questo modo il comune passerebbe dalle attuali due fermate a tre, eguagliando il record di fermate di metropolitana di Cologno Monzese e Gorgonzola. Il Pums, Piano urbano della mobilità sostenibile, è “lo strumento di pianificazione che si propone di soddisfare la domanda di mobilità delle persone e delle imprese” nei 1.575 kmq di territorio che comprende Milano e tutti i comuni dell’hinterland.

# La localizzazione della nuova stazione della linea M2

Credits: wikipedia.org – M2 con nuova fermata

Il punto prescelto per la realizzazione della nuova stazione della linea M2, in direzione nord-est, è già stato individuato: all’altezza di Via Melghera tra la fermata di “Cascina Burrona” del Comune di Vimodrone e quella di “Cernusco sul Naviglio” nei pressi di Cascina Melghera. Si aggiungerebbe alle altre due fermate: “Cernusco sul Naviglio” e “Villa Fiorita” diventando la prima stazione del paese arrivando dal centro di Milano.

Per realizzarla non ci sarebbe bisogno di scavare tunnel o costruire manufatti nel sottosuolo in quanto la stazione sarebbe totalmente in superficie come tutte quelle presenti sul ramo esterno della linea verde, da Cimiano fino al capolinea di Gessate.

Una posizione strategica perché in grado di rispondere a numerose esigenze di quella parte di territorio comunale, incluso anche il complesso immobiliare di prossima realizzazione in via Melghera. In quell’area oggi è ancora presente uno degli alberghi incompiuti lascito dei Mondiali di calcio degli anni ’90, tenuti in Italia, un altro ecomostro come quello abbattuto dal Comune di Milano all’interno del Parco Agricolo Sud dall’allora giunta Pisapia.

Continua la lettura con: Estensione Metro più Stazione Alta Velocità a SEGRATE: le ULTIME NOVITÀ sull’HUB del futuro di Milano

FABIO MARCOMIN

copyright milanocittastato.it

Clicca qui per il libro di Milano Città Stato

Clicca qui per la guida: 50 LUOGHI ALTERNATIVI da vedere in ITALIA almeno una volta nella vita

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/

 


Articolo precedenteLe 7 ROTONDE più IMPORTANTI di Milano
Articolo successivoGuardiamo l’INFOGRAFICA: ma come si dice a Milano?
Laurea in Strategia e Comunicazione d’Impresa a Reggio Emilia, ICT & Marketing è il mio background. Curioso del futuro e delle tecnologie più innovative: Bitcoin, cryptovalute e blockchain sono le parole che mi guidano da alcuni anni. Dal 2012 a Milano, per metà milanese da parte di madre, amante della città e appassionato di trasporti e architettura: ho scelto Milano per vivere e lavorare perché la ritengo la mia città ideale.