L’INVASIONE delle MALDIVE DI MILANO: perchè si chiamano così? La strada per arrivarci

Nuovo grido di allarme. Troppi turisti: le «Maldive di Milano» sono di nuovo in pericolo


Nuovo grido di allarme. Troppi turisti: le «Maldive di Milano» sono di nuovo in pericolo. Vediamo dove si trovano e che cosa sta succedendo. 

Leggi anche: Invasione post-lockdown, le «Maldive di Milano» corrono ai ripari


L’INVASIONE delle MALDIVE DI MILANO: perchè si chiamano così? La strada per arrivarci

Nella Valle Verzasca sono di nuovo in difficoltà. Il successo proviene sia da turismo svizzero che da italiani che ormai considerano la valle come le “Maldive di Milano”. La riapertura delle frontiere e l’allentamento delle restrizioni ha riportato l’allarme rosso nella valle. Urge porre rimedio. 

Credit: https://www.cdt.ch/ticino

Posa di una segnaletica informativa, agenti di sicurezza 7 giorni su 7 a Lavertezzo, con potenziamento durante il fine settimana, per favorire la fluidità del traffico, la funzionalità della piazza giro bus nella stessa località e la sicurezza in generale. A fine giornata posizionamento di un agente di sicurezza all’imbocco della strada cantonale della valle Verzasca a Gordola. Queste le misure adottate per far fronte all’incremento dei turisti. Basterà? Ma da dove nasce questa fama ormai quasi leggendaria?

https://www.ticino.ch/

Perchè “Maldive di Milano?”



Le «Maldive di Milano» erano state ribattezzate così qualche anno fa per il colore dell’acqua che richiama quello della celebre meta balneare dell’Oceano indiano.

Le pozze verzaschesi erano state definite dai social network le «Maldive di Milano» per la colorazione verde mare, attirando migliaia di visitatori soprattutto dall’Italia.

Per arrivarci da Milano questa è la strada:

Continua la lettura con: le spiagge di Milano

MILANO CITTA’ STATO

Copyright Milanocittastato.it

Riproduzione vietata al sito internet che commette violazione di copyright appropriandosi di contenuti e idee di altri senza citare la fonte       

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)       

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social. Riservato agli iscritti della newsletter: inviti a eventi, incontri e feste organizzati o promossi da Milano Città Stato

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.