Progettata la linea di trasporto FLUVIALE per andare dall’isola Tiberina a Ponte Milvio

Una tratta di 7 chilometri per ridurre i tempi di percorrenza potrebbe diventare realtà

credits: IMAGINELAB EDITING&EDITING youtube

Un progetto ancora in stato embrionale che punta a mettere in comunicazione l’isola Tiberina con la zona del ponte Milvio, tuttavia deve essere ancora vagliata la sua praticabilità.

Progettata la linea di trasporto FLUVIALE per andare dall’isola Tiberina a Ponte Milvio

# Il catamarano GREEN

credits: Roma Today

Gli architetti Paolo Carlodalatri e Fabrizio Venditti hanno sottoposto alla commissione Mobilità di Roma Capitale il progetto “Tiber Metro”, il quale ambisce a collegare Tiberina con il Ponte Milvio in una tratta di 7 chilometri. Il mezzo utilizzato è il catamarano, che grazie alla sua struttura capiente potrà ospitare numerosi passeggieri. Inoltre, saranno completamente elettrici per poter ridurre l’impatto ambientale.


# I PUNTI DI FORZA di questo mezzo

credits: IMAGINELAB EDITING&EDITING youtube

Ricorrendo all’energia elettrica ed a pannelli fotovoltaici, i catamarani si dimostrerebbero mezzi a impatto zero. In più, non ci sarebbe il pericolo di rimanere imbottigliati nel traffico e questo garantirebbe la sua regolarità di passaggio, rendendoli estremamente competitivi. Un altro punto a loro favore va alla loro possibilità di diventare punto di scambio con i mezzi terrestri.

# Ridurre i TEMPI

credits: IMAGINELAB EDITING&EDITING youtube

L’obiettivo sarebbe quello di ridurre il tempo di percorrenza della tratta che, generalmente, dagli automobilisti è percorsa in 20 minuti circa. Durante la commissione è stato affermato che “da ponte Garibaldi a ponte Milvio, si finirebbe per risparmiare molti minuti di tragitto rispetto al trasporto su gomma”.

# C’è un “MA”

credits: IMAGINELAB EDITING&EDITING youtube

Ora l’unico problema da risolvere è capire la fattibilità del progetto. Ad oggi ancora non si conosce la velocità effettiva del catamarano elettrico, né la capienza disponibile. Ciò rende difficile fare calcoli e previsioni. Inoltre, deve essere studiato anche sul piano tecnico per quanto riguarda l’accessibilità delle banchine dei Muraglioni sul Tevere.



Fonte: RomaToday

Continua a leggere con: A ROMA c’è l’ISOLA abitata più PICCOLA e ANTICA al mondo

SELENE MANGIAROTTI

Riproduzione vietata al sito internet che commette sistematica violazione di copyright appropriandosi di contenuti e idee di altri senza citare la fonte

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social. Riservato agli iscritti della newsletter: inviti a eventi, incontri e feste organizzati o promossi da Milano Città Stato

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.