Portrait Milano: in arrivo il nuovo POLO del LUSSO del QUADRILATERO

Vediamo come sarà e quando verrà inaugurato

Credits moniaunaguidapermilano IG - Ingresso barocco Portrait Milano

All’interno di un edificio capolavoro del Seicento milanese aprirà un nuovo polo del lusso, aperto ai cittadini, nel cuore del Quadrilatero. Vediamo come sarà e quando verrà inaugurato.

Portrait Milano: in arrivo il nuovo POLO del LUSSO del QUADRILATERO

# Portrait Milano, il nuovo polo del lusso nell’edificio capolavoro del Seicento milanese

Credits lviolavl IG – Portale barocco Ingresso Portrait Milano

Nell’edificio capolavoro del Seicento milanese che ha ospitato il seminario più antico in Europa, secondo nel mondo, aprirà Portrait Milano della maison di moda Ferragamo. L’ex Seminario Arcivescovile è stato riqualificato su progetto di Michele De Lucchi e per gli interni da Michele Bönane convertito in hotel 5 stelle e polo del lusso con 73 camere, di cui 20 suite, Spa, ristoranti, bar e boutique.

La ristorazione sarà curata Identità Golose dello chef Andrea Ribaldone, che gestirà direttamente i bar e i ristoranti del lato nord, che includono anche un giardino. L’accesso principale è attraverso lo stupendo portale barocco con due grandi cariatidi di Francesco Maria Richini in Corso Venezia 11.

# La “piazza del Quadrilatero” sarà luogo di incontro per cittadini e turisti

Credits Urbanfile – Piazza del Quadrilatero Portrait Milano

Questo polo del lusso sarà anche un luogo di passaggio e di ritrovo per cittadini e turisti grazie al maestoso cortile interno di oltre 2.800 mq, aperto anche su via Sant’Andrea 10, che forma la “piazza del Quadrilatero”. Il nome è stato scelto per omaggiare la moda e il quartiere dello shopping di alta gamma in cui si trova la struttura.

# Quando inaugura

Portrait Milano aprirà i battenti il primo dicembre e sarà la terza location dopo quelle di Firenze e Roma. Il racconto di Leonardo Ferragamo, presidente di Lungarno Collection che detiene il brand Portrait e che fa capo alla famiglia Ferragamo: “Abbiamo voluto trovare una location unica e al contempo restituire a Milano questo luogo come nuova destinazione. È stata una operazione complessa e ambiziosa, in un luogo ricco di storia che dal passato profondo si proietta nel futuro“. 

 

Fonte: Urbanfile

Continua la lettura con: AVANZANO i LAVORI per le TERME alle ex scuderie De Montel: quando saranno inaugurate

FABIO MARCOMIN

copyright milanocittastato.it

Clicca qui per il libro di Milano Città Stato

Clicca qui per la guida: 50 LUOGHI ALTERNATIVI da vedere in ITALIA almeno una volta nella vita

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/


Articolo precedenteIl video del giorno: PROTESTA a Milano contro il DECRETO ANTI-RAVE
Articolo successivoIl GRATTACIELO ORIZZONTALE di Milano
Laurea in Strategia e Comunicazione d’Impresa a Reggio Emilia, ICT & Marketing è il mio background. Curioso del futuro e delle tecnologie più innovative: Bitcoin, cryptovalute e blockchain sono le parole che mi guidano da alcuni anni. Dal 2012 a Milano, per metà milanese da parte di madre, amante della città e appassionato di trasporti e architettura: ho scelto Milano per vivere e lavorare perché la ritengo la mia città ideale.