Il FUTURO di MILANO riparte da QUI

"Siamo come sulla banchina della stazione Jaroslavskij, in partenza per Vladivostok". Ha inizio la collaborazione con Christian Busato, una delle menti più visionarie di Milano


Una sera di novembre ricevo una telefonata da un amico, è Andrea Zoppolato, fondatore di Milano Città Stato e mi propone qualcosa di assolutamente straordinario: uno spazio per illustrare la vision di Milano nei prossimi anni, tra cantieri, progetti, idee ed indirizzi in uno sguardo verso il futuro che spazi da quanto si sta realizzando fino al tracciamento di un percorso verso la promozione dello sviluppo e di un nuovo paradigma che riguardi la nostra città.

Pongo le mani avanti dicendo che lo sguardo che ho della città in cui vivo è davvero ambizioso, positivo, orgoglioso, passionale, come dovrebbe esserlo in tutte quelle persone che amano visceralmente la propria realtà. Questo debba essere da monito per i mediocri, per coloro che si accontentano, per coloro che vogliono una decrescita felice o che non hanno quella fame che si dovrebbe avere per garantire ad una città che è realmente un faro per la realtà europea. Ecco, con questo genere di persone non ci troveremo d’accordo, sono chiaro da subito, come in qualsiasi di ingaggio.
Questo è il punto di partenza, il luogo dove tutto nasce. Siamo come sulla banchina della stazione Jaroslavskij, in partenza per Vladivostok.


Il FUTURO di MILANO riparte da QUI

Parto da quello che è il nucleo del futuro vicino di Milano, le Olimpiadi di Milano – Cortina 2026 e parto dal luogo simbolo, l’area del villaggio olimpico. Oggi, venerdì 20 novembre 2020, mancano esattamente 1904 giorni, ovvero 272 settimane ed andiamo ad avere una visione della zona dove pernotteranno gli atleti. L’area, che vedete nelle foto, è quella di uno degli Scali, lo Scalo Romana, uno dei 7 che compongono il più grande progetto di rilancio di riqualificazione della città, solo un passo più indietro rispetto al più grande, lo Scalo Farini.

I lavori sono partiti da qualche giorno, con la pulizia dell’area e con l’eliminazione delle interferenze. Notizia, poi della scorsa settimana, è stata la cessione al gruppo Coima – Covidio – Prada per la realizzazione di un’area che, a termine dei giochi, lascerà il posto ad uno studentato e al social housing, oltre che al collegamento tra la zona di Isonzo e Lorenzini, anche grazie all’interramento di un tratto della cintura ferroviaria. Nelle prossime settimane si proseguirà con il completamento della pulizia per procedere con le bonifiche e la fase realizzativa, ad iniziare dagli scavi.
Ecco, se dovevo vedere un punto zero credo che l’inizio della prima opera dell’evento che caratterizzerà la prossima giunta sia davvero il punto corretto di partenza.

CHRISTIAN BUSATO



Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

🍾 ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul  #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong   #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

SOSTIENI MILANO CITTÀ STATO

Sostieni Milano Città Stato