100 MURI di Milano messi a disposizione per gli STREET ARTIST

No autorizzazioni e no tariffe. Ma dove si trovano?

Credits: 7giorni.info

Dopo l’ufficio della Street Art, arrivano nuovi spazi per esprimere la propria arte. Sono 100 i muri messi a disposizione dal Comune di Milano. Ma dove si trovano?

100 MURI di Milano messi a disposizione per gli STREET ARTIST

# Il Comune mette a disposizione 100 Muri

Dopo la creazione dell’ufficio dedicato completamente alla street art,  che ha il compito di censire le opere di arte urbana presenti nel territorio cittadino, verificarne lo stato di conservazione e promuovere la street art attraverso attività di valorizzazione, il Comune di Milano ha deciso di mettere a disposizioni per gli artisti di strada ben 100 muri cittadini liberi. I muri si trovano sparsi per la città, per un totale di settanta zone coperte. 


# Dove posso trovare i muri liberi?

Credits: 7giorni.info

I muri sono essere localizzati grazie alla mappa georeferenziata online che ne individua il luogo e la sua scheda descrittiva. Sul luogo è presente un cartello in cui è scritto che “L’Amministrazione Comunale declina ogni responsabilità per i danni in cui potrebbero incorrere i soggetti terzi e i fruitori di questa superficie murale, a causa della realizzazione di disegni e/o pitture, qualora non abbiano adottato tutte le precauzioni necessarie a evitarli”. Questo è utile per riconoscere il muro sul quale gli artisti di strada possono sprigionare la loro fantasia realizzando i graffiti che oggi giorno sono sempre più visibile sui muri della città.

# No autorizzazioni e no tariffe. Ma in caso di scritte offensive?

Credits: milano.repubblica.it

L’amministrazione, dopo aver concesso questi spazi, garantisce ai propri cittadini che eventuali scritte offensive a persone, religioni o organi di stato, saranno rimosse nel minor tempo possibile e i costi saranno a carico dell’amministrazione stessa. Per la creazione dei murales non occorre richiedere particolari autorizzazioni e non prevede nessun pagamento di tariffe, motivo per il quale è possibile anche creare nuove opere di street art su quelle già realizzate. Per le vie di Milano ci aspettiamo grandi opere artistiche, e chissà, se un domani dovessero essere riprodotte su tela ed esposte alla Pinacoteca di Brera? Intanto non ci resta che aspettare e goderci la creatività dell’arte di strada e dei suoi artisti.

Fonte: finestresullarte



Continua la lettura con Street Art IMPERDIBILE: 10 graffiti di Milano

MARCO ABATE

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.  


1 COMMENTO

  1. E quello di piazza cardinal ferrari, il più bello e milanese, riporta i volti di grandi personaggi milanesi. E’uno dei primi, ve lo siete dimenticato.

Comments are closed.