I KRISMA: la coppia più PUNK della storia di Milano

Un sexy sound lungo mezzo secolo

Credits: @Fabu022 Krisma

13 ottobre 2022. A Lugano si spegne Christina Moser, dal 1976 l’altra splendida metà dei Krisma, il duo musicale creato con il marito, Maurizio Arceri, diventato una delle massime espressioni della New Wave italiana. Un genere contaminato dal punk e prodromo della Tekno. Christina se ne è andata sette anni dopo il proprio inseparabile compagno, nella vita e nel lavoro.

I KRISMA: la coppia più PUNK della storia di Milano

# in 5 minuti Maurizio arriva al successo

Credits: @krismamusic
@krismamusic

La storia dei Krisma (che inizialmente erano Chrisma, nome composto dalle loro iniziali) ha origine a Milano, da due milanesi di nascita: qui Arceri nacque il 30 aprile del ’42, mentre Christina, che ha origini svizzere, era del 1952. Per parlare dei Krisma, occorre partire dalla storia di Maurizio e osservare come ad un certo punto queste due entità umane si incontrano, per condividere amore e lavoro per 49 anni.

Lui è un ragazzino ribelle e amante della musica: “a 14 anni vado in Inghilterra facendo credere ai miei genitori che avrei aderito ad una vacanza studio -raccontò una ventina di anni fa l’Arceri- in realtà ci andai per suonare. Mi esibivo nei locali, poi ho dovuto tornare a casa a Milano, ma quella vita tutta dedicata alla musica mi mancava…”. Così fonda i New Dada, un gruppo che ebbe subito la fortuna di aprire i concerti italiani dei Beatles, nello storico tour che fecero nel 1965, partendo dal Vigorelli di Milano.

Maurizio si mette in proprio, fa l’attore nei musicarelli e nei fotoromanzi, il suo brano musicale più celebre è “5 minuti”, uno di quei singoli che fanno impazzire le ragazzine.

# La nascita dei Krisma, una storia lunga mezzo secolo

@krismamusic

E, nel 1966, lo adocchia una ragazzina: si chiama Christina Moser, è milanese, ma arriva da una benestante famiglia svizzera. Lei ha 14 anni, lui dieci in più. E’ subito amore: “Maurizio era sempre via per suonare, io avevo il permesso dei miei genitori di telefonargli tutte le sere, ma per pochi minuti, in realtà parlavamo delle ore”, raccontava Christina, che allora non scommetteva sulla durata di quel fidanzamento, “secondo le leggende gossip di allora, Maurizio dei New Dada teneva le fidanzate per una settimana, poi le lasciava…invece”. Invece la loro storia durerà 49 anni, fino alla morte di Arceri, nel 2015.

La loro relazione non solo diventa sempre più matura, ma nel 1972 si sposano e poco dopo iniziano a creare un sodalizio musicale che viene ufficializzato nel 1976, con la nascita dei Krisma, dalle iniziali dei loro nomi: entrano sulle scene con il Sexy Sound, il loro primo brano di questo genere fu “Amore”, con musiche di Arceri e Vangelis (nome d’arte del compositore e strumentista greco Evangelos Odysseas Papathanassion) e parole della stessa Moser. A Verona, nella serata finale del Festivalbar ’76, Chistina e Maurizio sembrano due divinità, lei bellissima e sensuale in versione Anita Ekberg, lui a torso nudo. L’atmosfera notturna dell’Arena, la musica dalle sonorità etniche africaneggianti e il carisma di Maurizio e Christina, regalano a quell’esibizione qualcosa di sensualmente solenne

# I nonni della Techno

@giuseppe.solidbond

Con lo stesso genere, nel 1977 compongono “U”, poi avviene il passaggio alle influenze punk e un viaggio a Londra li porta ad un ulteriore cambiamento: “qui ci siamo messi a comporre qualcosa che andava oltre la musica Disco, abbiamo seguito le intuizioni sperimentali di Vangelis e ci siamo messi ad inventare musica elettronica, ci consideriamo i nonni della Techno.

Nel 1977 incidono “Chinese Restaurant”, da cui vengono estratti “Lola”, “C’Rock” e “Black Silk Stocking”, che hanno successo tutta Europa, il loro look diventa punk e lo stile sempre più elettronico. “Non ci ispirava l’elettronica in sè -raccontarono Christina e Maurizio una decina di anni fa- bensì la ripetizione della stessa nota, che offre una sonorità metallica tipica del suono elettronico”.

Gli aggeggi per creare suoni nuovi, esclusivi e ripetitivi, se li costruivano da soli, magari con l’aiuto di chi aveva più dimestichezza. Per esempio, in uno dei numerosi viaggi in Inghilterra, frequentarono alcuni giovanissimi di Oxford, che con l’elettronica avevano un ottimo rapporto, “e con una saldatrice abbiamo costruito un syn, ovvero un sintetizzatore.  Un altro improvvisato aggeggio per creare musica elettronica, fu un economico chip, di quelli che regolano la temperatura del frigorifero.

# Un gruppo che rimarrà nella storia

@occulte_persuasioni

In tutto i Krisma hanno realizzato dieci album, una ventina di singoli, due raccolte, varie collaborazioni (tra cui con i Subsonica e con Franco Battiato), partecipazioni a Compilation, film e presenze fisse in diverse trasmissioni televisive. Negli anni Novanta creano l’omonima Tv Satellitare, divenuta in poco tempo tra le più seguite. La storia dei Krisma finisce con la scomparsa di Maurizio Arceri nel 2015, avvenuta in un momento in cui lui e Christina stavano ancora progettando nuovi lavori. Quest’ultima, pur affranta dopo la morte del marito, ha portato avanti un percorso di valorizzazione dei loro 39 anni di storia professionale finché, lo scorso 13 ottobre, anche l’altra metà dei Krisma ci ha lasciati.

Ma la loro musica, la loro lucida trasgressione, il fascino delle esibizioni e dei loro corpi, sempre in movimento seguendo ritmi, ora frenetici e metallici, ora lenti e avvolgenti, rimarranno eterni.

Continua la lettura con: Sandra MONDAINI: uno dei punti fermi della televisione italiana

FABIO BUFFA

copyright milanocittastato.it

Clicca qui per il libro di Milano Città Stato

Clicca qui per la guida: 50 LUOGHI ALTERNATIVI da vedere in ITALIA almeno una volta nella vita

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/