🔴 “Mai così tante PROTESTE nella storia della Germania”: governo tedesco in ansia per le manifestazioni anti RESTRIZIONI

Negli ultimi giorni ci sono state oltre 1.000 manifestazioni di piazza

0
Credits sputnik YT - Proteste Germania

Nell’ultimo week end si sono registrare oltre 1.000 manifestazioni in tutta la Germania contro le restrizioni per limitare la diffusione del Covid-19. Le proteste sempre più crescenti iniziano a preoccupare il governo tedesco, come riporta il sito internazionale zerohedge di cui riportiamo alcuni estratti. 

“Mai così tante PROTESTE nella storia della Germania”: governo tedesco in ansia per le manifestazioni anti RESTRIZIONI

# Negli ultimi giorni sono scesi piazza quasi 200.000 cittadini

Credits sputnik YT – Proteste Germania

Come riporta il quotidiano Die Welt “Il governo è preoccupato per le azioni decentralizzate“, manifestazioni contro le attuali e future restrizioni per limitare la diffusione del Covid in Germania. Negli ultimi giorni si sono svolte proteste in oltre 1.000 località in tutto il paese. Secondo un rapporto del governo ci sono state per l’esattezza 1.046 proteste separate che hanno coinvolto circa 188.000 partecipanti: “Mai prima d’ora nella storia della Repubblica Federale ci sono state manifestazioni così diffuse come nelle ultime settimane”. Un fonte del governo ha definito “deprimente” l'”immensità” delle manifestazioni.

# Scontro sui dati: “i non vaccinati contagiati sono il 95%”, “no, sono il 14%”

Credits Jhu Csse – Curva contagi Germania

Anche in Germania divampano le polemiche tra la versione del governo e le voci di opposizione. Tra i politici si tende a mettere sul banco degli imputati i non vaccinati, con il sindaco di Amburgo che aveva affermato come il 95% dei casi di Covid fosse rappresentato da chi non aveva fatto nemmeno una dose di vaccino, smentito poi da un’indagine del Senato che ha riportato come il numero reale fosse solo il 14,3%

Credits ourworldindata – Campagna vaccinale in Germania

Nel frattempo nonostante i vaccinati con almeno due dosi abbiano superato il 73% della popolazione adulta, si sta registrando il picco di contagi più alto in Germania dall’inizio della pandemia. Alcuni organi di informazione tedeschi iniziano invece a lamentare “la scarsa e limitata efficacia del vaccino a ridurne la diffusione”, mettendo in discussione la necessità di una ulteriore “dose booster”. 

Credits Jhu Csse – Curva decessi Germania

La buona notizia è che il numero di decessi è invece in calo costante dal picco di metà dicembre. La causa principale secondo gli esperti OMS sarebbe la variante Omicron che risulta molto meno pericolosa della Delta, quella predominante sino a qualche mese fa.

Nonostante quindi la prosecuzione della campagna vaccinale e la minor pericolosità del Covid-19 il governo tedesco starebbe studiando a introdurre nuove misure contro i non vaccinati. In Parlamento si discute se spingersi a rendere obbligatorio il vaccino contro il COVID, con un dibattito sulla questione previsto per la prossima settimana che potrebbe alimentare ancora di più le proteste dei cittadini. 

Fonte: German Government “Concerned” About Massive Anti-COVID Restriction Protests (zerohedge)

Continua la lettura con: ISRAELE: nuovo RECORD MONDIALE di CONTAGI. Pronti a CANCELLARE il GREEN PASS: “controproducente, il vaccino è inefficace contro omicron”

FABIO MARCOMIN

Copyright milanocittastato.it

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social. Riservato agli iscritti della newsletter: inviti a eventi, incontri e feste organizzati o promossi da Milano Città Stato

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.


Articolo precedenteCome si dice HAIR STYLIST in milanese?
Articolo successivoLe 5 CITTÀ più BELLE da vedere di NOTTE
Fabio Marcomin
Giornalista pubblicista. Laurea in Strategia e Comunicazione d’Impresa a Reggio Emilia. Il mio background: informatica, marketing e comunicazione. Curioso delle nuove tecnologie dalle criptovalute all'AI. Dal 2012 a Milano, per metà milanese da parte di madre, amante della città e appassionato di trasporti e architettura: ho scelto Milano per vivere e lavorare perché la ritengo la mia città ideale.