🔴 Addio a Milano: gli ultimi LOCALI CHIUSI per SEMPRE

Prosegue lo stillicidio dei locali di Milano. Queste alcune insegne celebri che non risplenderanno più

Credits scattidigusto - Pizzeria Queen

Prosegue il periodaccio per i locali. Dopo lockdown Green Pass, la nuova mazzata sui locali arriva dall’impennata dei prezzi di gas e luce. Una situazione per molti insostenibile: “meglio chiudere”. Vediamo i locali che non riapriranno più le saracinesche.

🔴 Addio a Milano: gli ultimi LOCALI CHIUSI per SEMPRE

# Il centro perde il Bistrot Duomo, Crocetta e l’Angolo di Brera

Credits vivernaitalia.it IG – Bistrot Duomo

Tra i locali la cui chiusura ha fatto più rumore c’è il Bistrot Duomo, il bar aperto nella primavera 2021 in una collaborazione con Terrazza Calabritto, che si trovava negli spazi della Mondadori. In questo caso è stato il Comune di Milano che ha deciso di riprendere l’utilizzo dell’edificio per raddoppiare il Museo del ‘900 costringendo la casa editrice a spostare il punto vendita negli ex-spazi di Benetton all’angolo con via Mazzini e rescindere il contratto della società con le inevitabili proteste dei dipendenti del locale rimasti senza lavoro.


Credits angolodibrera IG – L’Angolo di Brera

In via Baracchini all’angolo con piazza Diaz ha cessato invece l’attività Crocetta Milano 1982, in una parte della piazza con locali chiusi da tempo, compreso il Grand Hotel Plaza, mentre in via Tivoli all’angolo con Foro Buonaparte ha chiuso il ristorante l’Angolo di Brera.

# Dopo 12 anni Gap chiude per sempre e lascia l’Italia

Credits huyle74 IG – Gap Milano

In corso Vittorio Emaunele II chiuderà a Novembre anche il flagship store di 2.400 mq e 3 piani di Gap, storico brand americano di abbigliamento di proprietà della stessa società che detiene il marchio Banana Republic, il cui negozio si trovava a fianco e già chiuso dal 2017. Il brand Gap lascia Milano e l’Italia avendo ceduto tutti i suoi negozi a Ovs nel febbraio di quest’anno.

# Nella zona est è durata poco la pizzeria-museo dei Queen 

Credits scattidigusto – Pizzeria Queen

Passando alla zona est hanno abbassato le serrande il locale di Andrea Marconetti in viale Umbria “Killer Milano” sorto dalle ceneri della storica discoteca Plastic e dopo pochi mesi di attività anche la Pizzeria & Queen Museum Italy, in piazza Santa Maria del Suffragio,  che oltre a essere una pizzeria era anche un piccolo museo con una collezione di memorabilia legate ai Queen e a Freddie Mercury.



# In Stazione Centrale tra alti e bassi

Credits scattidigusto – Negozi chiusi Stazione Centrale

L’area commerciale della Stazione Centrale vive di alti e bassi. Sul lato orientale alcuni locali hanno chiuso, tra cui Gud e Sicilia’s, nonostante le recenti aperture seguite al rinnovamento generale dell’edificio voluto da Grandi Stazioni che non sembra al momento aver portato gli effetti sperati.

All’interno del Mercato Centrale, inaugurato l’estate scorsa, la situazione è migliore anche se ha già cambiato attività lo spazio di Empanadas del Flaco aperto dagli chef del ristorante stellato milanese Contraste: Matias Perdomo, Simon Press e Thomas Piras. Al suo posto una caffetteria.

Fonte: scattidigusto

Continua la lettura con: A MILANO il bar dove fare colazione con LATTE e CEREALI

FABIO MARCOMIN

copyright milanocittastato.it

Clicca qui per il libro di Milano Città Stato

Clicca qui per la guida: 50 LUOGHI ALTERNATIVI da vedere in ITALIA almeno una volta nella vita

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/