🛑 È FINITA la PACCHIA: tornano Area B, C e i parcheggi a pagamento. Ecco da quando e quali sono le nuove regole

Dopo lo stop causa emergenza covid, vengono riattivate Area B e C e le strisce blu tornano a pagamento. Vediamo quando e come


Dopo lo stop causa covid per favorire gli spostamenti con il mezzo privato e limitare quelli con i mezzi di trasporto pubblico, nei prossimi giorni vengono riattivate Area B e C e tornano i parcheggi a pagamento. Vediamo quando e con quali regole.

È FINITA la PACCHIA: tornano Area B, C e i parcheggi a pagamento. Ecco da quando e quali sono le nuove regole

#1 Area B: dal 9 giugno ritorna operativa la Ztl più grande d’Italia


Il 9 giugno vviene ripristinata l’Area B, un circuito di 145 telecamere che circonda di fatto tutto il perimetro della città, 55 subito in funzione, altre 43 installate durante l’anno. Nella più grande Ztl d’Italia dalle sarà vietato l’ingresso ai veicoli diesel euro 0, 1, 2 e 3, benzina euro 0 e 1 e a tutti i mezzi superiori a 12 metri di lunghezza, dalle 7.30 alle 19.30 dal lunedì al venerdì, festivi esclusi. Ogni accesso non consentito sarà sanzionato.

#2 Area C: la Ztl del centro storico riattivata il 9 giugno. Escluse alcune deroghe, chi entrerà dovrà pagare un ticket di 5 euro

Credits: @milano_gaseluce IG

Da mercoledì 9 giugno si riattiva anche Area C, la Ztl che ripristina il divieto di accesso e circolazione per i veicoli più inquinanti nel centro della città di Milano. Nel dettaglio non potranno girare in città i veicoli diesel euro 0, 1, 2, 3 e 4 e benzina euro 0 e 1 dalle 7.30 alle 19.30, festivi esclusi, pena sanzione amministrativa. Potranno entrare invece liberamente: i veicoli elettrici, ciclomotori e motoveicoli, alcuni modelli di veicoli ibridi, i mezzi appartenenti alle forze delle ordine e agli enti istituzionali e chi ha deroghe particolari. liberamente. Tutti gli altri dovranno pagare un ticket di 5 euro, i residenti del Municipio 1 avranno 40 accessi gratuiti, tariffe ridotte per chi sosta nei silos. Per veicoli destinati all’autonoleggio con conducente superiori a 9 posti il costo del ticket varia dai 40 ai 100 euro.

#3 Le strisce gialle ritornano ad essere riservate ai residenti, le strisce blu a pagamento



Sempre il 9 giugno gli stalli gialli destinati ai residenti torneranno ad essere riservati, mentre ritorneranno a pagamento le aree di sosta delimitate da strisce blu con il ripristino del servizio di controllo del divieto di sosta in occasione della pulizia delle strade.

La nota di Palazzo Marino sulle deroghe per gli operatori sanitari: “Resteranno in vigore deroghe specifiche per persone che operano nel settore sanitario e sociosanitario dell’emergenza e si manterrà la sospensione di Area B per i diesel euro 4 fino a nuovo provvedimento, in coerenza con il provvedimento assunto dalle Regioni del bacino padano“.

# Le motivazioni della riattivazione delle Ztl e le critiche dell’opposizione

L’assessore ai trasporti Marco Granelli ha spiegato la scelta della riattivazione delle Ztl e del ripristino della sosta a pagamento: “Dall’entrata della Lombardia in zona gialla, i dati del traffico privato in città hanno subito un progressivo aumento: rispetto al 2019 l’indice di congestione è superiore del 47%, mentre gli ingressi in Area C dei veicoli soggetti a pagamento sono superiori del 37%. Riaccendendo Area B e ripristinando Area C alla conclusione dell’anno scolastico, si eviteranno conseguenze sul livello del trasporto pubblico.”

Il capogruppo di Fratelli d’Italia Andrea Mascaretti esprime il suo dissenso sulla scelta della maggioranza: “Sono contrario ad Area B, che rappresenta un divieto iniquo, e ad Area C, che rappresenta una tassa iniqua, utile solo a far cassa per il Comune. Avevo chiesto che restassero sospese fino al dichiarato raggiungimento dell’immunità di gregge, invece continua a prevalere il desiderio della Giunta di spremere i cittadini milanesi.” L’esponente dell’opposizione sostiene che si tratti di politiche che non producono risultati impattanti sul miglioramento dell’ambiente: “Sono politiche inutili dal punto di vista ambientale, dove sarebbe opportuno invece realizzare una vasta rete di colonnine per la ricarica elettrica in tutta la Città e soprattutto garantire un’alimentazione da fonti sostenibili”. 

Continua la lettura con: Via ai lavori per Viale ZARA a una SOLA CORSIA. Esplodono le polemiche: “Fermiamo questa ennesima follia”

FABIO MARCOMIN

Leggi anche: Pala Italia a Santa Giulia, il Comune di Milano potrà usare l’Arena olimpica 2 giorni l’anno

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here