PETTINAROLI, l'”artigiano della stampa”: la bottega più storica di Milano

Partecipazioni, carte da lettere, biglietti d’invito, carte geografiche e mappamondi celebri a Milano da un secolo e mezzo

Credits: @pettinarolimilano Pettinaroli

A Milano basta dire Pettinaroli e si pensa alle partecipazioni, alle carte da lettere, ai biglietti d’invito, carte geografiche, mappamondi e più in generale ad un pezzo di storia milanese. Pettinaroli & Figli è una vera e propria istituzione meneghina e, anche se con l’era del digitale la domanda è cambiata, rimane sempre nel cuore dei milanesi. Ecco allora la sua storia.

PETTINAROLI, l'”artigiano della stampa”: la bottega più storica di Milano

# Una storia lunga (quasi) quella della Galleria

Credits: @breradesigndistrict
Pettinaroli

Accanto alla nuova Galleria Vittorio Emanuele II, inaugurata solo quattro anni prima, nel lontano 1881, apre una cartoleria con annesso laboratorio di tipografia e legatoria. È l’inizio della storia della famosa bottega storica milanese Pettinaroli, apprezzata fin da subito da tutta la città. In un periodo di intenso sviluppo industriale, il negozio tipografico Pettinaroli sembra proprio quello che stanno cercando i meneghini, che si affidano alla bottega per realizzare carte pregiate dalle lavorazioni accurate, oppure comprare oggetti di cartotecnica.

# Vicini a un secolo e mezzo di attività

Credits: @pettinarolimilano
Pettinaroli

Gli inviti a comunioni, matrimoni ed eventi in generale dei milanesi iniziano ad avere tutti la stessa firma, quella di Pettinaroli. La prima fattura del negozio, che oggi la quarta generazione ricorda con orgoglio, è datata 2 ottobre 1881 ed è un ordine di cento biglietti da visita. Purtroppo la guerra e i vari traslocchi hanno fatto sì che qualche documento storico venisse perso, quindi sulla vera data di inizio di attività si è ancora incerti, ma si è sicuri comunque che Pettinaroli opera a Milano da ben 142 anni.

# L’arte della tipografia

Credits: @pettinarolimilano
Pettinaroli

Pettinaroli è sempre rimasto all’ombra della Madonnina, nonostante in tutti questi anni si è spostato più e più volte, fino a qualche hanno fa, quando apre in via Brera. Il primo trasloco avviene solo due anni dopo l’apertura della cartografia, da Via San Raffaele si sposta in Via Santa Radegonda. Nel 1959 cambia ancora location e arriva in Piazza San Fedele angolo Via Marino e poi, nel 2017, si trasferisce nella sua sede odierna in via Brera 4. Non è un caso che abbia scelto proprio il quartiere artistico e culturale della città per la sua nuova sede, Brera infatti sottolinea la vena artistica e artigianale di Pettinaroli. La tipografia è una vera e propria arte, che va seguita personalmente in ogni fase della lavorazioni. La bottega milanese realizza ancora le sue stampe esclusivamente a mano o con macchinari semi-automatici, l’artigiano è ancora fondamentale nelle lavorazioni: vengono infatti utilizzati i classici caratteri mobili tipografici in piombo affiancati uno ad uno.

# “Pettinaroli è simbolo di una certa milanesità”

Credits: @smithbranddesign
Pettinaroli

Come lo definisce Corriere Milano, Pettinaroli è simbolo di una certa milanesità, quell’eleganza discreta, minimal eppure inconfondibile, integra e tramandata di padre in figlio. Oggi c’è la quarta generazione a gestire la bottega F. Pettinaroli e figli, Francesco Junior apre ogni giorno il suo negozio ad eccezione della domenica. Un must del made in Italy apprezzato anche dai più grandi critici internazionali, che hanno parlato di Pettinaroli anche su giornali di spessore di Stati Uniti, Inghilterra, Francia fino ad arrivere in Giappone.

 

Continua la lettura con: Prima della RIVOLUZIONE FRANCESE c’era già questo NEGOZIO, il più ANTICO di Milano

BEATRICE BARAZZETTI

copyright milanocittastato.it

Clicca qui per il libro di Milano Città Stato

Clicca qui per la guida: 50 LUOGHI ALTERNATIVI da vedere in ITALIA almeno una volta nella vita

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/


autopromo