Acquistare casa sotto i 900 euro nel milanese? Questo è il paese dell’hinterland dove il metro quadrato è più abbordabile

I quattro comuni dell'hinterland sotto i 1000 euro

0
Ph. logosnews.it IG

Nell’hinterland c’è un paese dove comprare casa è davvero economico. Vediamo dove si trova e cosa ha da offrire.

Acquistare casa sotto i 900 euro nel milanese? Questo è il paese dell’hinterland dove il metro quadrato è più abbordabile

# I quattro comuni dell’hinterland sotto i 1000 euro

Credits manolo.ga1 IG – Turbigo

In base all’ Osservatorio Immobiliare la città metropolitana di Milano è tra quelle con i prezzi degli appartamenti più alti in Italia, con una media di circa 2.985 euro al mq, e il comune di Milano è stato quello a registrare il prezzo più alto per gli immobili in vendita con 4.785 euro al mq.

Il comune più economico in assoluto è Castano Primo dove il valore medio di immobile al mq è di 875 €: scalza Turbigo che nel 2021 registrava una quotazione di 914 euro e che oggi si trova al secondo posto con 900 euro.

Sotto i 1.000 euro troviamo altri due comuni: San Colombano al Lambro e Buscate a 950 euro al mq.

# Il paese più vantaggioso: Castano Primo, ai confini della città metropolitana

Credits silviacarella1 IG – Castano Primo

Castano Primo ha registrato negli anni una costante crescita demografica, superando agli inizi degli anni 2000 il numero di 10.000 abitanti e arrivato oggi a 10.871. Dista 43 chilometri dal centro di Milano all’estremità occidentale della città metropolitana, ai confini con il Piemonte. Lambito per un breve tratto dal Ticino e dal Canale Villoresi, il più antico documento in cui compare il suo nome è del 712, l’11 ottobre 1984 al comune è stato riconosciuto il titolo di Città con decreto del Presidente della Repubblica.

I Libri di Milano Città Stato a casa tua: scopri come fare

# Ricco di chiese e cascine

Credits carlottacoca IG – Chiesa di San Zenone

Il territorio comunale è ricco di chiese, se ne contano sette, tra cui la principale è la Chiesa prepositurale di San Zenone costruita dove nel Medioevo sorgeva un castello di cui è rimasta memoria nello stemma del Comune, raffigurante appunto un castello con un albero di castagno e un corso d’acqua. 

Sono diverse anche le cascine ancora integre, Cascina Malpaga è la più grande, poi Cascina Cantona, Cascina Cornarina e Cascina Saronna.

# Palazzo Rusconi, la villa nobiliare oggi sede del Municipio

Credits fabiogriffanti IG – Villa Rusconi Castano Primo

Tra le bellezze architettoniche troviamo Villa Rusconi o Palazzo Rusconi, con caratteristiche degli edifici seicenteschi di progettazione ricchiniana, con la tipica pianta ad U, uno scenografico corpo centrale a tre piani, due ali laterali destinate, un giardino diffuso e sale affrescate all’interno. Questa villa maestosa era stata fatta costruire dalla famiglia nobiliare dei Corio e, dopo un incendio che l’ha parzialmente distrutta, è stata restaurata nel 1999 per farne sede del Municipio.   

 

Continua la lettura con: Il PAESE SVIZZERO a 80 chilometri dall’Italia che paga fino a 70.000 euro per andare a viverci

FABIO MARCOMIN

copyright milanocittastato.it

Clicca qui per il libro di Milano Città Stato

Clicca qui per la guida: 50 LUOGHI ALTERNATIVI da vedere in ITALIA almeno una volta nella vita

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/


Articolo precedenteLe 10 estensioni della metro più urgenti da realizzare
Articolo successivoIl primo tunnel sottomarino d’Italia: sono iniziati i lavori
Fabio Marcomin
Giornalista pubblicista. Laurea in Strategia e Comunicazione d’Impresa a Reggio Emilia. Il mio background: informatica, marketing e comunicazione. Curioso delle nuove tecnologie dalle criptovalute all'AI. Dal 2012 a Milano, per metà milanese da parte di madre, amante della città e appassionato di trasporti e architettura: ho scelto Milano per vivere e lavorare perché la ritengo la mia città ideale.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome