Il PAESE DELL’HINTERLAND dove le CASE costano MENO di 1.000 euro al metro quadro

Milano è una città molto cara quando si parla di case. Ma nel suo hinterland c'è un comune dove i prezzi per gli immobili sono davvero molto bassi. Un Comune che nasconde delle belle sorprese

Credits: www.malpensa24.it

Milano è ricca di opportunità. Ed è anche per questo che in molti la scelgono come casa. Ma si sa, comprare un immobile nel suo comune non è alla portata di tutti.

Però, esiste un paese dell’hinterland in cui il prezzo al metro quadro è piuttosto basso. Di quale comune si tratta?


Il PAESE DELL’HINTERLAND dove le CASE costano MENO di 1.000 euro al metro quadro

# A Turbigo le case costano 914 € per metro quadro


Secondo gli ultimi aggiornamenti di Febbraio 2021, è stato il comune di Milano a registrare il prezzo più alto per gli immobili in vendita nell’intera area metropolitana. Pensate, il prezzo medio è risultato di 4.747 € per metro quadro.

Ma qual è il paese dell’hinterland di Milano in cui conviene di più comprare casa? Con i suoi 7.164 abitanti, è il comune di Turbigo a far registrare il prezzo più basso, con una media di 914 € per metro quadro.

Certo, Turbigo non è proprio dietro l’angolo: si trova a circa 48 km dal centro di Milano. Ma, oltre ad offrire un prezzo davvero competitivo per le sue case, fa parte dei comuni consorziati del Parco Lombardo della Valle del Ticino e regala molte attrazioni, sia per i turisti che per i suoi abitanti. Vediamone alcune. 



# Il Castello Visconteo

Credits: @maryjane3006 IG

Una struttura quadrangolare, in ciottoli di fiume, pietra squadrata e mattoni che risale al IX secolo. Deve il suo nome allo stemma dei Visconti riprodotto sulla torre intorno alla quale è stato edificato.

Purtroppo, trattandosi di una residenza privata, non è visitabile. Ma dal suo terrazzamento si gode di un bellissimo panorama su tutto il paese e sul parco circostante, l’unica area verde al centro di Turbigo che ospita moltissimi animali selvatici, dai picchi rossi, ai ghiri e alle lepri.

# La Chiesa dei Santi Cosma e Damiano

Credits: mapio.net

È uno dei monumenti più significativi di Turbigo. Probabilmente eretta su un’altra chiesa, la sua architettura si ispira alla Chiesa del Gesù di Roma. Ma, alle spalle del settecentesco altare maggiore, si può osservare una botola, l’accesso alla cripta dei frati, con una serie di passaggi sotterranei ormai murati.

Purtroppo, delle 4 cappelle originarie, è giunta a noi solo la cappella del Crocifisso.

# Il Palazzo De Cristoforis Gray

Credits: @antonella_d_1976 IG

Situato nei pressi della riva sinistra del Naviglio Grande, è l’unione di una villa settecentesca con un edificio cinquecentesco, entrambi prospettati sulla medesima corte.

Questo palazzo è attualmente di proprietà comunale ed è la sede municipale.

# Il Ponte Tibetano

Credits: @federica.salvaggio_89_ IG

Nel parco lombardo delle Valle del Ticino, proprio all’altezza di Turbigo, si trova un piccolo ponte tibetano. Lungo circa 70 metri e alto 8.

Immerso nel bosco, costeggia le sponde del Fiume Azzurro e permette di ammirare le bellezze di un luogo tranquillo.

Continua la lettura con: CASE a MILANO: come si stanno MUOVENDO i PREZZI, zona per zona

ALESSIA LONATI

Leggi anche: Chi è Gianluigi Paragone, il candidato sindaco di Milano con nostalgia di un posto in Rai (che bersaglia in Parlamento)

Riproduzione vietata al sito internet che commette sistematica violazione di copyright appropriandosi di contenuti e idee di altri senza citare la fonte

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Riservato agli iscritti della newsletter: inviti a eventi, incontri e feste organizzati o promossi da Milano Città Stato

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo#Madrid#Berlino#Ginevra#Basilea#SanPietroburgo#Bruxelles #Budapest#Amsterdam#Praga#Londra#Mosca#Vienna#Tokyo#Seoul#Manila #KualaLumpur#Washington#NuovaDelhi#HongKong #CittàDelMessico#BuenosAires#Singapore

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.