SUD ad ALTA VELOCITÀ: il progetto da PALERMO a BARI. E come potrebbe accelerare il viaggio per Milano

Colazione a Milano e aperitivo a Palermo viaggiando con i treni dell'alta velocità?

0
Ponte sullo Stretto di Messina Fb - Alta velocità sud

In base alle ultime opere in cantiere e ai possibili progetti futuri pare proprio che si sia invertita la rotta per quanto riguarda i trasporti nel Mezzogiorno. Faremo colazione a Milano e aperitivo a Palermo viaggiando con i treni dell’alta velocità?

SUD ad ALTA VELOCITÀ: il progetto da PALERMO a BARI. E come potrebbe accelerare il viaggio per Milano

# Alta Velocità da Bari, passando per Napoli, fino a Palermo

Ponte sullo Stretto di Messina Fb – Alta velocità sud

Il trasporto ferroviario nel Mezzogiorno sembra avere cambiato passo negli ultimi anni. Dopo la nuova stazione dell’Alta Velocità nell’hinterland napoletano, ad Afragola, si potrebbe nel prossimo futuro salire sul treno a Bari, con probabile cambio a Napoli, per proseguire a oltre 200 km/h fino a Palermo.

Sono principalmente tre le infrastrutture in costruzione: la linea ad Alta Velocità-Alta capacità ferroviaria tra Napoli e Bari, una nuova linea ferrovia con caratteristiche di Alta Velocità sulla direttrice ferroviaria Salerno-Reggio Calabria e il potenziamento della ferroviaria tra Messina e Palermo

# Dal capoluogo campano a quello pugliese una nuova linea veloce di 145 km 

Credits mobilita.org – Napoli-Bari

Questa nuova linea veloce tra il capoluogo campano e quello pugliese, finanziata con 6,1 miliardi di euro, sarà lunga 145 km e i treni viaggeranno a una velocità massima compresa tra i 200 e 250 km/h. La tratta sarà il primo collegamento diretto tra le due città, oltre che un’alternativa per la Puglia per chi arriva dal nord, e sarà anche parte integrante del Corridoio ferroviario europeo TEN-T Scandinavia – Mediterraneo. I tempi di percorrenza tra Napoli e Bari saranno dimezzati, da 4 ore a sole 2 ore, da Roma a Bari si passerà da 5 a 3 ore. Entro il 2027 è prevista la sua inaugurazione.

Leggi anche: Il video del giorno: INFRASTRUTTURE, i 5 GRANDIOSI PROGETTI in arrivo in Italia

# Una nuova linea di Alta Velocità tra Salerno e Reggio Calabria

Salerno-Reggio Calabria

Per proseguire oltre è prevista la realizzazione di una nuova linea ferrovia veloce di 207 km sulla direttrice ferroviaria Salerno-Reggio Calabria, con un investimento pari a 13 miliardi di euro, con convogli che viaggeranno tra i 200 e 300 km/h. Nel dettaglio ci saranno alcune fermate e il raddoppio della tratta Paola-Cosenza tramite la nuova galleria Santomarco. I lavori sono stati suddivisi in lotti funzionali e la conclusione di tutta l’infrastruttura è programmata per il 2030. Il tempo di percorrenza da Roma a Reggio Calabria dovrebbe scendere a 4 ore.

# Il raddoppio dei binari da Palermo a Catania e il potenziamento della ferrovia tra Messina e Catania

Credits mobilita.org – Palermo-Catania

In Sicilia sono invece in corso i lavori su due tratte. Stiamo parlando del potenziamento del collegamento ferroviario Palermo – Catania con adeguamento a doppio binario elettrificato su quasi tutti i tratti ancora oggi a binario singolo, a cui si aggiunge quello su tutto il tratto Fiumefreddo-Giampilieri tra Catania e Messina. Un investimento complessivo di 11,2 miliardi di euro per 223 km di binari e treni che potranno viaggiare a una velocità massima di 250 km/h. Tutte le opere dovrebbero concludersi tra il 2025 e il 2030 e consentiranno di ridurre il tempo di percorrenza tra Palermo e Catania dalle attuali 3 ore a 2 e tra Messina e Catania da 1 ora e 15 minuti a 45 minuti

Per rendere possibile muoversi da Bari a Palermo o addirittura da Milano sempre fino al capoluogo siciliano, manca un altro tassello lungo il percorso: il Ponte sullo Stretto di Messina.

# Il Ponte sullo Stretto di Messina per arrivare da Milano a Palermo in 10 ore con l’Alta Velocità

Webuild – Il ponte sullo Stretto di notte

Fondamentale per rendere possibile un collegamento a bordo di treni ad Alta Velocità da Bari a Napoli e poi verso Palermo, e quindi anche per chi proviene da Milano, sarà la costruzione del Ponte sullo Stretto di Messina. L’iter è stato riavviato il 16 marzo 2023 dal Governo Meloni. Il progetto prevede che Messina e Reggio Calabria siano collegate dal ponte sospeso più lungo al mondo: con una lunghezza complessiva di 3.660 metri ed una campata sospesa di 3.300 metri, con un impalcato largo 61 metri e due torri poste a terra alte 399 metri. L’opera consentirebbe ai treni dell’Alta Velocità di proseguire direttamente da Reggio Calabria per poi puntare verso Palermo. I tempi previsti da Roma a Catania sono di circa 5 ore, altre 2 per arrivare a Palermo. Partendo da Milano si impiegherebbero 8 ore per Reggio e 10 per Palermo.

Continua la lettura con: La METROPOLITANA dello STRETTO

FABIO MARCOMIN

copyright milanocittastato.it

Clicca qui per il libro di Milano Città Stato

Clicca qui per la guida: 50 LUOGHI ALTERNATIVI da vedere in ITALIA almeno una volta nella vita

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/


I Libri di Milano Città Stato a casa tua: scopri come fare
Articolo precedenteMilano è…? Le 7 CARATTERISTICHE DI MILANO secondo Google
Articolo successivoDove MANGIARE in CENTRO spendendo POCO
Fabio Marcomin
Giornalista pubblicista. Laurea in Strategia e Comunicazione d’Impresa a Reggio Emilia. Il mio background: informatica, marketing e comunicazione. Curioso delle nuove tecnologie dalle criptovalute all'AI. Dal 2012 a Milano, per metà milanese da parte di madre, amante della città e appassionato di trasporti e architettura: ho scelto Milano per vivere e lavorare perché la ritengo la mia città ideale.