Sport, Cinema e Concerti: sui CAVALCAVIA MILANESI non ci sarà più spazio per le auto

Dalle auto alla cultura. Questo in sintesi il progetto di Urban Value che si è aggiudicato il bando del Comune per riqualificare i cavalcavia Bussa, Corvetto e Monteceneri.

cavalcavia bussa: sarà così?
cavalcavia bussa: sarà così?

Dalle auto alla cultura. Questo in sintesi il progetto di Urban Value che si è aggiudicato il bando del Comune per riqualificare i cavalcavia Bussa, Corvetto e Monteceneri. Urban Value è l’unica società che ha partecipato al bando e si è aggiudicata i tre spazi con un’offerta di 58 mila euro, a fronte di una base d’asta di 55.195 euro.

Tra i tre spazi quello più impattante sarà il Bussa, con una riqualificazione che durerà almeno un anno.
Si tratta di un progetto che prevede l’uso temporaneo del Bussa da parte di Urban Value, società affiancata dallo studio Tspoon, che in una seconda fase porterà alla rigenerazione definitiva di tutto il ponte.
Inizialmente il bando mette a disposizione di Urban Value l’uso temporaneo di 1.450 metri quadrati del cavalcavia, circa un terzo del totale. Lo spazio ora utilizzato come parcheggio per le auto verrà consegnato entro giugno e ospiterà attività ed eventi per i più giovani, uno skate park, e per gli adulti, con il cinema all’aperto.
La porzione del cavalcavia assegnata potrà essere utilizzata anche per altri tipi di eventi aziendali o sociali, tra cui sfilate o concerti.

Per i cavalcavia Corvetto e Monte Ceneri il discorso è diverso. Il bando del Comune consente la concessione di questi ponti solo nel prossimo mese di agosto (da 5 a 20 giorni), periodo in cui i cavalcavia saranno chiusi al traffico. Un esperimento che consentirà all’amministrazione di valutare i flussi automobilistici nelle due zone senza l’utilizzo dei cavalcavia, in vista di una futura demolizione del cavalcavia Corvetto già annunciata dal sindaco Sala. Per Monte Ceneri si prevede invece la futura destinazione a una mobilità esclusivamente pubblica e ciclabile.

Fonte: Il Giorno

MILANO CITTA’ STATO

Leggi anche:
10 città stato del mondo che possono ispirare Milano
* E ora Milano Città Stato! Se non lo fa l’Italia, si può chiederlo all’Europa
Milano Città Stato sarebbe un bene soprattutto per l’Italia
Primo passo del consiglio comunale verso Milano Città Stato
Corrado Passera: Milano Città Stato è il più interessante progetto che ci sarà in Europa nei prossimi anni
“Proviamoci. Mi impegnerò personalmente”. Beppe Sala a Milano Città Stato

VUOI CONTRIBUIRE ANCHE TU A TRASFORMARE IN REALTA’ IL SOGNO DI MILANO CITTA’ STATO?
SERVE SCRIVERE PER IL SITO, ORGANIZZARE EVENTI, COINVOLGERE PERSONE, CONDIVIDERE GLI ARTICOLI, PROMUOVERE L’ISTANZA, AIUTARE O CONTRIBUIRE NEL FUNDING, TROVARE NUOVE FORME UTILI ALL’INIZIATIVA.
SE VUOI RENDERTI UTILE, SCRIVI A INFO@MILANOCITTASTATO.IT (OGGETTO: CI SONO ANCH’IO)

Come In Un Bosco