Rinasce il GIARDINO SEGRETO di porta Magenta

Torna a risplendere il piccolo angolo verde in centro città. Ecco come è diventato


Foto copertina e credits: Urbanfile

Il piccolo giardino nel centro della città viene ridisegnato per renderlo più fruibile ai cittadini e più “verde” grazie alla piantumazione di nuovi arbusti e bordure. Ecco come è diventato.


RINASCE il GIARDINO SEGRETO di porta Magenta

# Il “giardino segreto” tra i resti di Palazzo Corio, progettato dal Bramante

Credits Urbanfile – Palazzo Corio

In via Sant’Agnese, tra Corso Magenta e l’Università Cattolica, si trova un piccolo “giardino segreto” ricavato dagli sventramenti causati dalle bombe della Seconda Guerra Mondiale: il giardino Calderini, dedicato all’archeologo e professore dell’Università Cattolica Aristide Calderini, tarantino di nascita ma milanese d’adozione, scomparso nel 1968. Tra i resti dei bombardamenti c’è palazzo Corio, o “Casa dei Corii”, dal nome della famiglia legata alla corte dei Visconti prima e degli Sforza poi. Un palazzo quattrocentesco dove vide la luce Bernardino Corio, che sarebbe diventato il più importante storico degli Sforza, progettato — pare — da Bramante e rimasto saldo al suo posto dal XV secolo fino ai bombardamenti della Seconda guerra mondiale.

# Il nuovo disegno del giardino con percorsi pedonali, alberature e sedute

Di Palazzo Corio oggi rimangono solo i resti del portico, con archi a tutto sesto, colonne, semicolonne e alcune statue, accarezzati dai rami delle piante rampicanti e circondati da un piccolo parco con piante e cespugli. Per rendere ancora più gradevole e accessibile questo angolo di storia e di verde in centro a Milano, nelle ultime settimane il giardino è stato interessato da dei lavori di riqualificazione e sistemazione con la realizzazione di nuovi percorsi pedonali, nuove alberature e nuove sedute, create soprattutto per gli studenti del campus della Cattolica. Il nuovo disegno del giardino vede due aree circolari affiancate, una vede gli arbusti e bordure piantumanti nel perimetro interno e l’altra le piante all’interno della panchina circolare e nel perimento più esterno.

 



Continua la lettura con: Il GIARDINO SEGRETO del centro di Milano (Mappa e FotoGallery)

FABIO MARCOMIN

Riproduzione vietata al sito internet che commette sistematica violazione di copyright appropriandosi di contenuti e idee di altri senza citare la fonte

Leggi anche: Carrefour, è allarme licenziamenti (e a Confindustria cambiano i vertici). Varie&eventuali

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social. Riservato agli iscritti della newsletter: inviti a eventi, incontri e feste organizzati o promossi da Milano Città Stato

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.