MILANOFOBIA: le 10 cose più spaventose che possono capitare a Milano

dav

Milano è una città da paura.

MILANOFOBIA: le 10 cose più spaventose che possono capitare a Milano

#10 Percorrere la tangenziale

La tangenziale è una delle tipiche fobie di Milano. Una delle strade con il più alto numero di incidenti in Italia, forse del mondo. Nell’ora di punta è uno stress senza fine, di notte è pericolosa sia per chi va troppo veloce che per chi va troppo piano. Spaventosi gli svincoli a nord est.


#9 Perdersi al Monumentale

Milano ha il gusto del macabro. Le grandi città del mondo di solito nel loro cuore hanno un grande parco, Milano ha un cimitero. Monumentale, per di più, un inno al sacro e alla vanità profana. All’interno ci sono diversi scorci da paura, forse il più agghiacciante un giardino segreto: al suo interno ci si ritrova in un porticato che sembra il chiostro di un convento. Sul prato ci sono delle statue distese, che sembrano in attesa di riprendere vita, due carri funebri d’epoca e un gatto nero di nome Lucy che ne ha fatto il suo regno.

#8 Aspettare la metro nei giorni festivi

Uno dei peggiori incubi per il milanesi: prendere la metropolitana di domenica, si scende sulle scale mobili deserte, si accede ai binari e si guarda in alto, il cuore in gola, il sudore si fa freddo, sul pannello elettronico un doppio numero.

 

#7 L’amministrazione pubblica

Il mio primo attacco di panico l’ho avuto alla motorizzazione civile di via Cilea. E’ ormai chiaro che la burocrazia italiana è nata con il fine di umiliare il cittadino. Fare la fila per un’ora per sentirsi dire di andare da un’altra parte. Cartelli attaccati con lo scotch. C’è gente che lecca i francobolli.



Leggi anche: Segni inconfondibili per riconoscere un ufficio pubblico a Milano

#6 La metropolitana all’ora di chiusura

L’ansia è doppia. Quella di perdere l’ultimo treno e quella dei corridoi vuoti e bui, con l’uscita chiusa con le serrande.

#5 Uscire dalla Centrale

Il sospiro di sollievo per essere rientrati nella civiltà si spegne in gola quando si esce dalla stazione.

#4 Prendere la 90-91 di notte

Un perfetto set per un serial killer.

Leggi anche: % cose che ho scoperto viaggiando sulla 90

#3 Girare in scooter o in bici sul pavé con i binari

Quello che per la Raggi sono le buche, per Sala sono i piccoli canyon che si formano tra i binari del tram e il pavé.

Leggi anche: Strade pericolose: Roma ha le buche, Milano ha il pavé

#2 Camminare da soli di notte oltre la circonvalla

Tra gli itinerari suggeriti: Quarto Oggiaro, Rogoredo, Corvetto e il “triangolo delle Bermude di Milano”:  quartiere Adriano, viale Padova e viale Monza

#1 La raccomandata nella cassetta delle lettere

 

MILANO CITTA’ STATO

Riproduzione vietata al sito internet che commette sistematica violazione di copyright appropriandosi di contenuti e idee di altri senza citare la fonte

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.