Le 4 PIAZZE di Milano che saranno TRASFORMATE entro fine anno: ecco come diventeranno

Quali sono e come diventeranno

Credits: mobilita.org

Foto Cover. Credits: blog.urbanfile.org

Nuovi interventi nelle piazze di Milano hanno lo scopo di renderle più attraenti esteticamente ma soprattutto più funzionali. Sono 4 le principali piazze che nel 2021 subiranno delle modifiche. Ecco quali sono e come diventeranno. 


Le 4 PIAZZE di Milano che saranno TRASFORMATE nel 2021: ecco come diventeranno

# Piazza San Luigi (Porta Romana), la piazza rialzata di 15 cm

Credits: milanotoday.it

“Le piazze devono riacquistare la loro centralità in ogni quartiere, in una città che ripensa ai suoi ritmi e vuole offrire qualità della vita e degli spazi a 15 minuti da casa” afferma l’assessore all’urbanistica Pierfrancesco Maran. L’intervento in piazza San Luigi riguarderà circa duemila metri quadrati ed è rivolto principalmente alla riorganizzazione e razionalizzazione dello spazio pubblico in funzione di una maggiore fruibilità. Ciò che viene messo in risalto nel nuovo progetto è il fatto che la piazza sarà rialzata di 15 centimetri rispetto al piano stradale così da rallentare il traffico e valorizzare maggiormente la parte pedonale.

 

Nella zona centrale della piazza sarà realizzata un’area quadrata in lastre di beola che andrà a costituire una sorta di sagrato della chiesa. Verranno inoltre piantati 8 nuovi alberi e un’aiuola che arricchirà di verde la piazza. Dal 22 giugno 2021 verrà dato inizio ai lavori per la riqualificazione della zona e per la sostituzione degli impianti dell’acquedotto e dureranno circa 9 mesi, con un costo complessivo di 3 milioni di euro compreso l’intervento di riqualificazione in piazzale Lavater.



# Piazza Lavater (Porta Venezia), più angoli verdi e modifica illuminazione

Credits: blog.urbanfile.org

L’allargamento dell’area pedonale centrale con il progetto “Piazze Aperte” nel 2019, ha creato uno spazio da vivere in sicurezza soprattutto per i bambini della scuola di via Stoppani. Il progetto prevede 1500 metri quadrati di aree pedonali in più, la posa di sei nuovi alberi, una pavimentazione rinnovata e sedute in granito. Il progetto ha l’obiettivo di consolidare il carattere di uno spazio aperto, unitario e continuo. Le tre aree alberate saranno valorizzati con aiuole rinnovate e sedute.

Credits: mobilita.org

Verranno piantati nuovi alberi sul lato est della piazza mentre un’area sarà dedicata alla pavimentazione disegnata per il gioco dei bambini. I pali dell’illuminazione verranno spostati in funzione del nuovo disegno progettuale per migliorare la visibilità degli spazi. Per completare l’opera sono previsti 500 giorni di lavori e il prezzo è compreso in quello di Piazza San Luigi (Circa 3 milioni di euro).

 

# Piazza Dergano (Dergano), innalzamento e inserimento di alberi

Credits: blog.urbanfile.org

La prima “Piazza Aperta” di Milano, sede di combattuti tornei di ping-pong, dal 2018 è stata pedonalizzata, prevedendo alcune modifiche alla viabilità. L’obiettivo ora è quello di creare spazi pedonali più ampi e fruibili tramite la sopraelevazione delle strade a quota marciapiedi, la riqualificazione delle pavimentazioni con materiali di maggior pregio e l’inserimento di nuovi elementi come panchine, fioriere e alberi. Il tutto ha avuto inizio il 30 novembre 2020 e procede in due fasi.

  • La prima riguarda il sopraelevamento delle strade delle vie circostanti alla piazza e sarà divisa dal marciapiede grazie all’inserimento di alberi, panchine e rastrelliere per biciclette. Nel tratto tra via Cafiero e viale Jenner verrà messo un senso unico di marcia in direzione viale Jenner per consentire la sosta su un lato della carreggiata. La fine dei lavori di questa prima fase è prevista per aprile.
  • La seconda fase durerà circa 200 giorni e riguarda l’innalzamento della strada della piazza Dergano e l’inserimento di nuovi alberi e aiuole “parigine” nell’area con pavimentazione in calcestre. La riqualificazione di piazza Dergano prevede inoltre lo spostamento della postazione di bike sharing sul lato ovest, verso via Tartini, per favorire l’accesso dei ciclisti e dare più sicurezza all’area.

 

# Piazza Schiavone (Bovisa), alberi, spazi per bambini, siepe antirumore

Credits: comune.milano.it

L’intervento prevede la riconfigurazione della piazza, oggi divisa in una parte alberata e una pavimentata, attraverso la demolizione delle scalinate e dei setti murari esistenti. Saranno ampliate le aiuole, portando la superficie a verde dagli attuali 983 a 1.525 metri quadrati e salvaguardati i 24 alberi esistenti, con la messa in sicurezza dell’apparato radicale di una paulonia che sta sollevando una porzione di pavimentazione.

Credits: flickr.com

Nel progetto si prevede che altri 16 alberi verranno piantati nella piazza per aumentare le aree ombreggiate e fruibili contrastando l’isola di calore. Verrà inoltre ampliata l’area dedicata ai bambini grazie a un nuovo gioco inclusivo, altalene e giochi a molla e proprio per questo motivo sarà collocata tra i giochi dei bambini e le abitazioni che affacciano sulla piazza, una siepe che fungerà da barriera antirumore. Il restyling durerà circa 3 mesi per un costo complessivo di 200.000 euro.

 

Fonte: Comune.milanourbanfile

Continua la lettura con La RIVOLUZIONE di San Siro: tutti i progetti che trasformeranno la zona

MARCO ABATE