Le 10 parole più belle del DIALETTO milanese

Che lingua fantastica è il milanese. Queste sono le sue parole più belle.

Che lingua fantastica è il milanese. Queste sono le sue parole più belle.

Le 10 parole più belle del DIALETTO milanese

#1 Barlafus

Parola metà germanica e metà latina, definiva un utensile di poca utilità. Definisce uno che parla tanto ma che dice tante stronzate.

#2 Cadrega

O Cadreghino. La sedia, come simbolo di un posto gerarchicamente importante, fonte quindi di prestigio, termine usato in modo dispregiativo per i politici. Attaccati a…

#3 Scighera

Tipica di Milano, è l’atmosfera che si vive stando nella nebia.

#4 Rebelot

Gran casino, grossa confusione, un pasticcio, non ti riesci a districare.

#5 Schiscetta

Pranzo al sacco, anche detto schiscia, infesta di cattivi odori gli uffici di Milano.

#6 Barabitt

I “piccoli Barabba“, sono i ragazzi difficili.

#7 Bagai

Ragazzo, Ue bagai, m’hai ciamà sul pùsse bel di articiocc.

#8 Baracca

Modo bellissimo e autoironico per definire l’azienda.

#9 Trumbé

L’idraulico. Non è stupendo?

#10 Dané

La quintessenza del milanese.

MILANO CITTA’ STATO

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

 

Leggi anche:
10 città stato del mondo che possono ispirare Milano
* E ora Milano Città Stato! Se non lo fa l’Italia, si può chiederlo all’Europa
Milano Città Stato sarebbe un bene soprattutto per l’Italia
Primo passo del consiglio comunale verso Milano Città Stato
Corrado Passera: Milano Città Stato è il più interessante progetto che ci sarà in Europa nei prossimi anni
“Proviamoci. Mi impegnerò personalmente”. Beppe Sala a Milano Città Stato

VUOI CONTRIBUIRE ANCHE TU A TRASFORMARE IN REALTA’ IL SOGNO DI MILANO CITTA’ STATO?
SERVE SCRIVERE PER IL SITO, ORGANIZZARE EVENTI, COINVOLGERE PERSONE, CONDIVIDERE GLI ARTICOLI, PROMUOVERE L’ISTANZA, AIUTARE O CONTRIBUIRE NEL FUNDING, TROVARE NUOVE FORME UTILI ALL’INIZIATIVA.
SE VUOI RENDERTI UTILE, SCRIVI A [email protected] (OGGETTO: CI SONO ANCH’IO)

Milano Città Stato. Il grande sogno dei milanesi


6 COMMENTI

  1. Il termine “ bagai” non mi sembra prettamente un etimo meneghino, viene usato in zone a nord di Milano (Brianza).

  2. L’ortografia del dialetto prevede che O si pronunci U e la U si pronunci come la U francese.

  3. Perché la O sia pronuncia O come in italiano bisogna che la sia accentata, ò.

Comments are closed.