Indiscrezione: SALA ministro in un futuro GOVERNO DRAGHI?

affaritaliani,it rilancia rumors sempre più insistenti che raccontano come l'ex presidente della Bce Mario Draghi sia in contatto strettissimo sia con Giancarlo Giorgetti che con Beppe Sala. Sul tavolo ci sono ipotesi per un suo futuro Governo in caso di caduta di Conte

Pubblichiamo articolo di Fabio Massa per “affaritaliani.it” – Al telefono con Draghi Sala e Giorgetti: ipotesi di un accordo con il M5S

Indiscrezione: SALA ministro in un futuro GOVERNO DRAGHI?

Pare che Mario Draghi, spessissimo, si senta con Giancarlo Giorgetti e con Beppe Sala. E ogni tanto lo si vede passeggiare in Galleria Vittorio Emanuele, circondato dalla scorta. Mario Draghi è uno di quei nomi spendibili per la presidenza della Repubblica ma anche per la premiership. E allora, se davvero Conte non dovesse farcela a reggere all’ultimo assalto, cosa tutta da verificare sul campo considerato l’alto tasso di gradimento, potrebbe scendere in campo lui. Il che non è una novità, per Mario Draghi. Certo, il Quirinale è il Quirinale. Ma è difficile dire di no alla premiership se è proprio il Quirinale che te lo chiede. E i rapporti con Beppe Sala e con Giancarlo Giorgetti sono assai stretti. Sala lo ha proprio dichiarato, in varie interviste. Giorgetti invece le interviste le evita, ma pare che abbia studiato una coalizione di governo ampia, con parte della Lega (un modo per mettere in difficoltà Salvini), il Partito Democratico e parte del Movimento 5 Stelle. La conseguenza è un posto da ministro per Sala e per Giorgetti, che rappresenterebbero così i due esponenti per il rilancio del Nord produttivo. Ipotesi, fantascienza. Che però è interessante, anche a livello locale. Non è un segreto infatti che Beppe Sala parla spesso anche con Beppe Grillo. E c’è chi ipotizza che partiranno presto trattative a priori per cercare convergenze in vista delle elezioni del prossimo anno. Con buona pace dei renziani, che li vedono come il fumo negli occhi, i grillini potrebbero decidere per fare un asse e una alleanza fin da subito. Niente convergenza al secondo turno, ma alleanza organica e completa. E’ presto, ovviamente, e le ipotesi potrebbero rivelarsi solo fantasie. Ma i movimenti ci sono.


Articolo originale: affaritaliani.it

MILANO CITTA’ STATO

LA SCUOLA POLITICA DI MILANO CITTA’ STATO (Clicca per informazioni)

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su [email protected] (oggetto: ci sono anch’io)


Milano, cosa aspetti?

Milano Città Stato: l'unica strada per diventare una Città Mondo#milanocittastato #rinascimilano #rigeneralitalia #diciamosìalfuturo


Pubblicato da Milano Città Stato su Martedì 2 giugno 2020

🍾 ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul  #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong   #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

SOSTIENI MILANO CITTÀ STATO

Sostieni Milano Città Stato



Milano Città Stato. Il grande sogno dei milanesi