In SVIZZERA buoni per mangiare fuori casa e RILANCIARE i LOCALI: facili senza burocrazia

In Svizzera per rilanciare turismo e ristorazione hanno deciso di mandare buoni sconti direttamente a casa, con zero burocrazia. Anche per rilanciare il turismo hanno adottato metodi semplici e automatici. Troppo difficile fare come loro?


In Svizzera per rilanciare turismo e ristorazione hanno deciso di mandare buoni sconti subito spendibili, inviandoli direttamente a casa, con zero burocrazia. Hanno anche messo in atto modalità agili per sostenere il turismo. In Italia invece il bonus vacanze è un flop.

In SVIZZERA buoni per mangiare fuori casa e RILANCIARE i LOCALI: facili senza burocrazia

# Vivi il tuo Ticino: per rilanciare le strutture ricettive e della ristorazione e per riscoprire le bellezze del territorio ai ticinesi

Il Consiglio di Stato, per il tramite e su iniziativa del Dipartimento delle finanze e dell’economia, ha sviluppato delle nuove misure per incentivare la stagione turistica estiva nel Canton Ticino. “Vivi il tuo Ticino” è il progetto nato dalla collaborazione con BancaStato e con l’Agenzia Turistica Ticinese. L’iniziativa vuole fornire un nuovo impulso e un importante contributo alla ripresa del settore della ristorazione e del settore turistico per realizzare un duplice obiettivo: contribuire da un lato al rilancio delle strutture ricettive e della ristorazione e far sì dall’altro lato, che i ticinesi riscoprano le bellezze del proprio territorio, diventandone in modo ancora più consapevole dei veri e propri ambasciatori.


# Un buono da 25 CHF da spendere nei ristoranti, in pochi giorni a caso compilando un modulo sul web

Tra le opportunità offerte dal progetto “Vivi il tuo Ticino” c’è quella di richiedere un buono di 25 CHF “Gusta Ticino” da spendere nei ristoranti del Cantone, con una spesa minima di 40 CHF, ottenibile da chiunque sia maggiorenne. Basta compilare un modulo web con i propri dati personali e di residenza e in pochi giorni il buono arriva a casa.

Altra agevolazione prevista dal progetto del Canton Ticino è “Soggiorna in Ticino” che permette di ottenere un 20% di sconto sui soggiorni nel territorio. In combinazione a questo si ha diritto a ricevere il Ticino Ticket gratuito, che consente di viaggiare liberamente con i mezzi di trasporto pubblico e usufruire di sconti sugli impianti di risalita e sulla navigazione, nonché sui principali attrattori turistici come: musei, parchi a tema, strutture ludico-sportive.

Fonte: ViviTicino



# In Italia il bonus sotto forma di credito d’imposta è un flop: solo il 4% degli albergatori ha deciso di aderire

Il bonus vacanze fa parte delle iniziative previste dal “Decreto Rilancio” per riattivare i consumi e far fronte alla crisi economica che sta seguendo l’emergenza sanitaria provocata dalla diffusione del Covid-19 e si concretizza in un contributo fino 500 euro da utilizzare per soggiorni in alberghi, campeggi, villaggi turistici, agriturismi e bed & breakfast in Italia.

La modalità di richiesta è però farraginosa. Intanto possono ottenere il bonus vacanze i nuclei familiari con ISEE fino a 40.000 euro, mentre ad esempio in Svizzera tutti i maggiorenni hanno diritto a prescindere dai redditi, e pertanto il cittadino è obbligato anche farsi compilare il modulo ISEE. Inoltre molte strutture alberghiere non sembrano disposte ad accettare il bonus vacanze, si stima solo il 4%, come strumento di pagamento in quanto il proprietario della struttura sarà rimborsato sotto forma di credito d’imposta nel caso avesse capienza oppure deve trovare un istituto di credito disposto a farsi cedere il credito maturato.

Un flop annunciato, complice la troppa burocrazia e il fatto che a rimetterci sono i cittadini e le imprese turistiche. Se si aggiunge poi che i turisti in caso di febbre non saranno accettati dalle strutture e che le strutture stesse devono sostenere alti costi per l’adeguamento alle normative Covid, per il turismo italiano quest’estate rischia di essere un disastro.

FABIO MARCOMIN

LA SCUOLA POLITICA DI MILANO CITTA’ STATO (Clicca per informazioni)

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

Milano, cosa aspetti?

Milano Città Stato: l'unica strada per diventare una Città Mondo#milanocittastato #rinascimilano #rigeneralitalia #diciamosìalfuturo

Pubblicato da Milano Città Stato su Martedì 2 giugno 2020

🍾 ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul  #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong   #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

SOSTIENI MILANO CITTÀ STATO

Sostieni Milano Città Stato