IL MURALE che trasforma un palazzo in una LIBRERIA GIGANTE (immagini)

Un palazzo in cui tutti gli appassionati d'arte e libri vorrebbero abitare. Ecco dove si trova


Sembra una libreria gigante ma è un palazzo: scopriamo insieme la libreria a cielo aperto di Utrecht.

IL MURALE che trasforma un palazzo in una LIBRERIA GIGANTE (immagini)

# Il progetto iniziale prevedeva una faccina sorridente

Credits: sololibri.net

Sembra un grandissimo scaffale di una biblioteca, in realtà è un gigantesco murale ideato e realizzato da Jas Is De Man in collaborazione con Deef Feed. I due artisti hanno trasformato quella che era un’anonima facciata di un edificio in centro città in una libreria gigante.


L’idea di trasformare la parete del palazzo a tre piani è nata dagli inquilini dello stesso edificio, tra questi alcuni amici dell’artista Jas Is De Man. Il progetto iniziale prevedeva una grande faccina sorridente, ma una libreria si adattava decisamente meglio alla forma dell’edificio. Il murale, realizzato con la tecnica trompe l’oeil raffigura gli scaffali di una libreria che conservano alcune delle opere letterarie più belle mai scritte.

La trasformazione è sbalorditiva: i mattoncini hanno preso nuova vita e le finestre degli appartamenti ormai si mimetizzano tra i grandi titoli.

# I libri preferiti dei condòmini

Credits: siviaggia.it

I libri che troviamo a scaffale sulla splendida parete non sono libri scelti casualmente ma i preferiti degli abitanti della palazzina. L’artista prima di iniziare ha infatti domandato loro un elenco dei loro libri più amati che avrebbero voluto vedere dipinti.



Così quella che era una semplice facciata anonima di un palazzo come tanti diventa un mezzo per raccontare la storia di questo vicinato fatto di persone e culture da ogni parte del mondo. Questa parte della città di Utrecht infatti è popolata da comunità di culture diverse e l’artista ha voluto dare alla sua opera un grande valore di inclusione.

Lo dimostra anche la scelta dei titoli rappresentati tra cui troviamo Harr Potter di J. K. Rowling, Il piccolo principe di Antoine de Saint-Exupéry, ma anche le opere di Khaled Hosseini e Jane Austen.

# Libri da tutto il mondo

Credits: collater.al

Nella libreria a cielo aperto troviamo titoli scritti in ben otto lingue diverse, con copertine coloratissime; su alcuni libri ci sono solo delle immagini, come quella del libro rosso che indica un cucchiaio, e altri sono invece posizionati in disordine, dal lato delle pagine un po’ come tutte le libreria che abbiamo in casa.
Tra le coste dei libri ne spicca una, la cui copertina è di un bel blu acceso con le scritte in oro, che reca il nome dell’artista Is De Man e l’anno di realizzazione, 2019.

Non è mancata poi sullo scaffale, la raffigurazione di un grande mappamondo, simbolo della multiculturalità che contraddistingue la comunità locale.

# Un’opera unica nel suo genere

Credits: collater.al

Quella di Utrecht rappresenta sicuramente un’opera unica nel suo genere, non solo per la bellezza del murale che aggiunge un enorme valore estetico al quartiere ma soprattutto per la scelta di rispettare e valorizzare il contesto culturale e sociale attraverso l’arte.

Per ammirarlo dovrete recarvi in città all’angolo tra Amsterdamsestraatweg e Mimosastraat, non dimenticate di portare con voi una macchina fotografica per poterlo immortalare.

 

Fonti:siviaggia.it

Continua la lettura con : 100 MURI di Milano messi a disposizione per gli STREET ARTIST

ARIANNA BOTTINI

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

🍾 ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.