I 10 LUOGHI più COLORATI del mondo

Un viaggio attraverso i 10 luoghi più colorati del mondo da vedere almeno una volta nella vita

Credits: @visatasemarang

Ci sono luoghi così belli nel mondo che non sembrano neanche veri, così colorati da far invidia a qualsiasi pittore famoso.

Che sia stata la natura o la mano dell’uomo a crearli non importa, l’unica cosa che rimane è lo stupore.

Ecco i 10 luoghi più colorati del mondo da vedere almeno una volta nella vita.

I 10 LUOGHI più COLORATI del mondo

#1 Il campo di tulipani di Keukenhof (Olanda)

Credits: @devil_red_black

Da metà marzo a metà maggio una parte dell’Olanda si trasforma in un immenso tappeto di fiori.

Quando si pensa ai tulipani il pensiero va subito ai Paesi Bassi e viceversa ma questa coppia invincibile non c’è da sempre. I bulbi arrivarono sul Mare del Nord soltanto nella seconda metà del Cinquecento dalla Turchia. Fecero così tanto furore che moltissime persone si indebitarono perdendo casa e averi pur di avere sempre dei tulipani freschi.

Il luogo più famoso dove poter ammirare le fioriture dei tulipani è il parco di Keukenhof in cui ogni hanno sono piantiti circa 7 milioni di bulbi.

#2 Chefchaouen, “La perla blu” (Marocco)

Credits: @kellyshaer

La perla blu” risale al XV secolo quando i profughi ebrei in fuga dall’Inquisizione spagnola si stabilirono qui in gran numero, portando con sé la loro tradizione di dipingere le cose di blu, un modo per ricordare Dio in cielo.

Ogni cosa di questo centro abitato è dipinta di questo blu acceso: dai pavimenti ai muri, dalle porte alle finestre; la luce è così forte che quando il sole risplende c’è quasi da coprirsi gli occhi.

Questo luogo così magico è effettivamente una perla blu, un piccolo centra abitato che crea un mondo a sè all’interno della città, eliminando la distanza tra terra e cielo.

#3 La “montagna dei setti colori” (Perù)

Credits: @sensazionecolore

Chiamata “montagna dei setti colori“, porta il nome geografico di Vinicunca ed è una montagna di 5200 metri sul livello del mare che fa parte delle Ande.

Vinicunca è rimasta a lungo nascosta sotto uno spesso strato di ghiaccio, che una volta sciolto, ha fatto emergere un mondo nuovo.

Si pensa che questi colori derivano da materiali come ferro, dolomite, zolfo e rame che si sono depositati sul terreno.

Rimane un posto unico e incontaminato anche per il percorso di trekking impegnativo che serve per raggiungerlo. Ad accompagnarvi in questo percorso faticoso molto spesso saranno gli alpaca, animali molto comuni in Perù e ormai amati da tutti anche in Europa.

#4 Kampung Pelangi, il “Villaggio Arcobaleno” (Indonesia)

Credits: @visatasemarang

Soprannominato il “Villaggio Arcobaleno”, questo posto non è sempre stato così. Fino a qualche anno fa l’unico colore di questo villaggio ormai in stato di degrado era il grigio.

Questo cambiamento lo si deve al 54enne Slamet Widodo che ha tratto ispirazione da altre città per portare l’arcobaleno a Kampung Pelangi, suo villaggio nativo.

Grazie a lui più di 200 abitazioni si sono trasformate in opera d’arte dai colori pastello permettendo a questo villaggio colorato di conoscere finalmente il turismo.

#5 I fiori di ciliegio del Parco di Hitsujiyama (Giappone)

Credits: @prax_5

Situato ai piedi del Monte Fuji, questo parco contenente quasi mezzo milione di piantine colorate è diventato famoso per i suoi fiori di ciliegio. É a questi fiori infatti, che dobbiamo il manto dai toni del rosa da fine aprile a inizio maggio.

#6 Retba, il lago rosa (Senegal)

Credits: @bazar.de.belleza

Situato nella penisola di Capo Verde, questo lago straordinariamente rosa rappresenta una delle stranezze naturali più ammirate da tutto il mondo.

La causa di questo colore sono ancora sconosciute ma si presume derivino dalla presenta di un batterio che popola le zone con un alto tasso di salinità.

Questo batterio non è dannoso per l’uomo e per questo è possibile nuotare in questo lago dei sogni.

#7 Burano (Italia)

Credits: @colorsfrom_burano

Burano è una delle isole dell’arcipelago della Laguna Veneziana. Si trova a nord di Venezia ed è famosa per la produzione dei merletti.

Ciò che rende unico questo centro abitato sono le case colorate che rendono la passeggiate per le sue vie indimenticabile.

Una leggenda narra che le facciate delle case di Burano sono colorate perché i marinai del luogo le pitturavano per poterle riconoscere nei giorni di nebbia.

#8 I campi di colza di Luoping (Cina)

Credits: @xmagicaroundtheworldx

Luoping si trova nella prefettura di Qujing, nella regione dello Yunnan ed è famoso per i campi di colza che in questa regione si tingono di giallo creano un paesaggio straordinario.

La colza viene usata per produrre olio, combustibile, miele e le parti della piante che restano inutilizzare vengono date in pasto ai maiali. Il periodo perfetto per visitare questo paesaggio strepitoso è in primavera.

#9 Terrazzamenti di Riso, Yuanyang (Cina)

Credits: @adventurers_lifestyle

Le risaie a terrazze di Yuanyang sono situati a sud delle Montagne Ailao, sono state incavate dalla popolazione Hani e permettono di sfamare milioni di persone.

Il momento perfetto per andare è dopo il raccolto ossia da gennaio a marzo, quando i terrazzamenti sono già stati irrigati così da poter apprezzare tutte le nuvole riflesse in questi immensi specchi d’acqua.

 #10 Campi di lavanda, Provenza (Francia)

Credits: @jw_snapshots

Uno degli spettacoli imperdibili della Provenza sono i campi fioriti della lavanda.

La fioritura della lavanda va da metà giugno a metà agosto ma varia da zona a zona e dal clima di quell’anno.

Questi campi attirano turisti da tutto il mondo non solo per le foto uniche che si possono fare ma anche per la possibilità di partecipare alle feste della raccolta di questa pianta.

Fonti: focus.it

CONTINUA LA LETTURA CON: 10 VIAGGI post Covid che ci CAMBIERANNO LA VITA

ARIANNA BOTTINI

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.