🛑 ALLARME ESTENSIONE M5: “Pronta per le Olimpiadi? Scordiamocelo”

Cosa prevede il progetto: 13km e 12 fermate. La situazione di stallo

Credits: Urbanfile - M5 fino a Monza

L’associazione di cittadini Hq Monza lamenta il silenzio delle istituzioni: il progetto  definitivo doveva essere pronto a fine 2019, ma non se ne ha più notizia e prima del 2022 difficilmente ci sarà la gara di appalto. In una nota viene evidenziata la situazione di stallo.

🛑 ALLARME ESTENSIONE M5: “Pronta per le Olimpiadi? Scordiamocelo”

# L’associazione di cittadini Hq Monza lamenta il silenzio degli enti istituzionali responsabili della realizzazione dell’opera

credit: mobilita.org

La gestione dell’emergenza pandemica e le lentezza burocratiche stanno producendo preoccupanti rallentamenti al progetto di prolungamento della linea M5 fino a Monza. In una nota l’associazione di cittadini Hq Monza fa il quadro della situazione: “Presi come siamo da discussioni – pur molto serie – su rosso, arancione e giallo, qui ci stiamo dimenticando totalmente del lilla“.


Del progetto definitivo che doveva essere pronto alla fine del 2019 non si ha più notizia: “Sul prolungamento della M5 sino al nord di Monza, i sindaci di Milano e Monza si confermano ciclicamente ottimisti, ma proprio nessuno – nemmeno loro – ha un’idea concreta dei tempi di realizzazione. Manca un cronoprogramma pubblico, con impegni chiari e scadenze precise. I cittadini come noi sono fermi alla promessa di completare il progetto definitivo entro il dicembre 2019: è già passato più di un anno, promessa non mantenuta

# Impossibile inaugurare la linea in tempo per le Olimpiadi invernali 2026 di Milano-Cortina: “Ogni piccolo intoppo rischia di far saltare qualche rata dei 900 milioni del finanziamento statale

Purtroppo le voci che filtrano è che il progetto definitivo non sarà pronto prima dell’estate 2021 e che la gara non partirà prima della primavera del 2022, secondo quanto riportato nella nota dall’associazione: “Esiste in realtà un “cronoprogramma fantasma” del quale si parla, in via informale e con morbida elasticità, tra gli uffici pubblici coinvolti: in ambienti tecnici dicono che il progetto definitivo sarà pronto, forse, a luglio 2021. Poi ci vorranno almeno otto mesi per la procedura di approvazione, un meccanismo burocratico molto lento perché, nonostante le promesse, questa opera non è tra quelle classificate come urgenti. Arriveremo così al marzo 2022, quando dovrebbe essere lanciata la gara d’appalto europea. Ricorsi e contestazioni a parte, chi avrà l’incarico avrà bisogno di mesi per stendere il complicato progetto esecutivo finale, poi potrà iniziare i lavori. Ricordiamo che solo per le gallerie grezze 20 metri sottoterra, le “talpe” avranno bisogno di almeno 5 anni di tempo“.

L’amara conclusione della portavoce dell’Associazione HQMonza Isabella Tavazzi che mette una pietra sopra sulla possibilità di inaugurazione della linea entro le Olimpiadi 2026 di Milano-Cortina: “C’è amarezza per le solite lungaggini, ma soprattutto c’è preoccupazione perché a questo punto ogni piccolo intoppo rischia di far saltare qualche rata dei 900 milioni del finanziamento statale che ha, quello sì, scadenze precise fissate a bilancio. A proposito: ricordate l’impegno annunciato per realizzare il prolungamento della M5 in tempo per le Olimpiadi Invernali 2026? Ebbene, scordiamocelo”.



# Cosa prevede il progetto: 13km e 12 fermate da Bignami a Monza Polo Istituzionale

Credits: Urbanfile – M5 Bignami-Monza

Il prolungamento delle linea lilla dall’attuale capolinea di Nord di Bignami sarà di 13 km, raddoppiando la lunghezza attuale, per 12 fermate complessive: Testi Gorky, Bassini, Rondinella Crocetta, Matteotti, Monza Bettola, Campania, Marsala, Monza Fs, Monza Centro Trento Trieste, Villa Reale, Ospedale San Gerardo, Polo Istituzionale.

Credits: Urbanfile – Prolungamento M1 Monza-Bettola

Nella stazione di Monza Bettola la M5 incrocerà la linea M1, nel nuovo hub che comprenderà un nuovo mall commerciale, che è ancora in fase di realizzazione e i cui lavori stanno battendo tutti i record di ritardi: per l’estensione di poco meno di 2 km e le 2 sole fermate di Restellone e del capolinea si va avanti da oltre 9 anni e non si arriverà a conclusione prima del 2023. Nel suo percorso attraverserà i comuni di Milano, Cinisello Balsamo, Sesto San Giovanni e Monza.

Leggi anche: 9 ANNI per un CHILOMETRO E MEZZO: il TRISTE PRIMATO della M1

Fonte articolo: Milano Today

Continua la lettura con: Entro il 2030 la METRO CRESCERÀ del 34%: le 38 NUOVE FERMATE in arrivo

FABIO MARCOMIN

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

🍾 ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.