A Pavia la CICLABILE FLUO che si illumina di notte. La facciamo anche a Milano?

Foto dal sito dell'Istituto tecnologie del futuro di Pruszkow
Foto dal sito dell'Istituto tecnologie del futuro di Pruszkow

Una delle nuove tendenze nel mondo riguarda l’asfalto. Si stanno utilizzando sempre di più asfalti mangia smog, quelli che producono elettricità e, ora, arriva anche in Italia l’asfalto che si illumina di notte. A pochi chilometri da Milano.

E’ Pavia a fare d’avanguardia, costruendo una pista ciclabile a sud del fiume Ticino che si illumina durante la notte grazie a un asfalto autoilluminante trattato con resine particolari che assorbono la luce del sole e la rilasciano di notte.

La ciclabile sarà realizzata tra via Cà Bella, nel quartiere di Borgo Ticino, e il comune di Travacò Siccomario.
La tecnologia è polacca, ideata dal TPA Sp. z o.o. – l’Istituto Tecnologie del Futuro di Pruszkow – che non solo illumina ma colora il manto stradale dal blu al verde, consentendo anche di evitare l’illuminazione artificiale dei lampioni, così da essere ancora più rispettosa dell’ambiente.

Il progetto della ciclabile illuminata è nato da un’iniziativa dei cittadini, che si sono organizzati nell’associazione “Mei stò in burgh”, che dopo aver raccolto firme hanno presentato la proposta al Comune di Pavia ottenendo l’assegnazione di un budget del bilancio partecipativo.

Il costo del progetto è di 260mila euro e verrà finanziato per il 50 per cento da Regione Lombardia, perseguendo anche l’obiettivo di incentivare l’attrazione turistica nella zona.
Siamo felici che si potrà godere di questa intelligente novità a pochi chilometri della città. Ci auguriamo di poter presto percorrere ciclabili che si illuminano di notte anche da noi.

MILANO CITTA’ STATO

#VotoMilano