Il WORKOTIUM: lo smart working in un RESORT di LUSSO

Lavorare a distanza nei luoghi più belli d'Italia

Credits: booking.com

Dopo un anno di smart working, è ormai tanta la voglia di tornare alla normalità lavorativa: in ufficio, confrontandosi con i colleghi, facendo le meritate pause caffè, le riunioni… Insomma, la normale e vera routine lavorativa.

Nell’attesa che tutto torni come prima, Italian Hospitality Collection, un marchio di Hotels, Resort e SPA che garantisce ai propri ospiti autentiche esperienze di ospitalità, ha pensato ad un nuovo concetto di smart working: il Workotium.


Il gruppo ha messo a disposizione cinque delle sue splendide e lussuose strutture affiliate, dando così la possibilità ai propri clienti di lavorare in modalità smart working in stanze d’hotel dai panorami impagabili, per migliorare la qualità del lavoro e, perché no, anche delle pause.

Il WORKOTIUM: lo smart working in un RESORT di LUSSO

# Come nasce l’idea del Workotium?

Credits: bagnidipisa.com

L’idea arriva dall’antica Roma. Infatti, secondo i Romani l’ozio, “Otium”, non era il semplice dolce far niente. Bensì era tempo da dedicare a sé stessi, migliorandosi e aumentando le proprie conoscenze.

Da qui l’idea di abbinare il lavoro ad una routine più piacevole, trasferendo l’ufficio in locations meravigliose, con panorami che vanno dalle montagne al mare.



Quindi, dalla Valle D’Aosta alla Sardegna, passando per la Toscana, vediamo le strutture tra le quali i numerosi smart workers possono scegliere.

# Scegli il paesaggio, lavora e… rilassati

Credits: booking.com

Iniziamo dalla Toscana, da San Giuliano Terme, i bagni di Pisa. Ora è possibile trascorrere la giornata lavorativa all’interno di una residenza termale settecentesca. La location offre ai clienti un programma di meditazione con esercizi di rilassamento e di respirazione: il Thalaquam Mindfulness.

E, rimanendo in Toscana, ci spostiamo a San Casciano dei bagni di Siena, nella splendida Valle D’Orcia. Qui si trova il Fonteverde, un perfetto connubio tra benessere e panorama. La struttura include, tra le varie esperienze di relax, una passeggiata mattutina con fitness trainer per partire carichi fin dalle prime ore della giornata.

Sempre in terra Etrusca, dopo una giornata passata davanti al PC, non ci si può far mancare il massaggio decontratturante offerto dalla Grotta Giusti, una villa dell’800 a Monsummano Terme, un vero e proprio resort e spa termale immerso nella natura.

# Ritrovare la pace dei sensi… continuando a lavorare

Credits: booking.com

Spostiamoci verso il mare cristallino della Sardegna, in Località Chià a Cagliari. Qui c’è Chià Laguna, la pace dei sensi. Tra i vari servizi offerti dalla struttura, c’è anche l’utilizzo esclusivo di ombrellone e lettino nel beach club privato. Con l’arrivo dei primi caldi e della bella stagione è sicuramente un’opzione da non scartare.

# Il Monte Bianco come supervisore del vostro lavoro

Credits: breaking travel news

Per concludere, andiamo in montagna, nella splendida cornice di Courmayeur con l’impagabile panorama del Monte Bianco. La struttura Italian Hospitality Collection è Le Massif, dove, a conclusione di una giornata di smart working, gli ospiti possono rilassarsi o nella vasca idromassaggio o con un bel massaggio.

Continua la lettura con: All’ESTERO in SMART WORKING? I paesi che offrono più VANTAGGI per i NOMADI DIGITALI

ANGELA CALABRESE

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.


Articolo precedenteÈ lei la “CITTÀ della MUSICA”
Articolo successivoElectric Dream: La più VELOCE e la più COSTOSA auto elettrica al MONDO
Angela Calabrese
Nasco a Milano nel 1979, lavoro in una multiservizi e ho avuto esperienza in un'agenzia di comunicazione, iniziata come impiegata fino a diventare copywriter dove scrivevo per un web magazine. Da bambina sognavo di scrivere libri perché ho da sempre la passione per la scrittura. Amo la musica e l'arte in generale. Nelle mia vene scorre sangue siculo-lucano ma il mio cuore nasce e vive da sempre a Milano. La città che amo, quella che se non sai cosa fare, ti dà sempre l'idea giusta. La città delle opportunità, il perfetto mix tra fascino antico e moderno.