I 10 BORGHI di MARE più amati dai milanesi

Una classifica di borghi di mare per palati fini (per nulla scontata)

Credits AnnaHang-pixabay - Camogli

In un sondaggio sulla nostra fanpage abbiamo chiesto ai milanesi “Il borgo di mare che ami di più in Italia?”. Questa la classifica con le risposte più votate (numero commenti per numero di like). .

I 10 BORGHI di MARE più amati dai milanesi

#10 Positano, il “paese verticale” della Costiera Amalfitana

Credits danieleragazzini IG – Positano

Positano apre la top ten dei borghi sul mare più amati dai milanesi. Per decenni meta delle più famose celebrità del cinema e dei politici più importanti, la “città verticale” della Costiera Amalfitana attrae ogni anno turisti da tutto il mondo. Le sue case colorate che si arrampicano sul promontorio sono uno spettacolo che lasciano senza fiato in particolare i milanesi che ritrovano nella verticalità del paese aria di casa della città dei grattacieli. 


 

#9 Cetara, il “borgo dei pescatori” famoso per le alici

Credits campaniadavivere IG – Cetara

Si rimane sulla Costiera Amalfitana, Cetara. Tra i primi borghi che si incontrano provenendo da Salerno, questo piccolo mosaico di pietra e case dalle mura colorate conserva ancora la sua storica tradizione di borgo di pescatori. Famose sono infatti le alici di Cetara e tipico piatto locale di spaghetti con colatura d’alici. Anche se meno nota di Positano, viene apprezzata particolarmente dai milanesi più intenditori. 

 



#8 Monterosso al mare, il più visitato delle Cinque Terre

Credits user32212-pixabay – Monterosso al mare

Si passa più a Nord con primo borgo, arrivando da Ponente delle Cinque Terre: Monterosso al Mare. Diviso in due parti da un colle, il borgo vecchio è quello più caratteristico. Qui si trovano il porticciolo dove attraccano i battelli e la spiaggia sabbiosa, le tipiche case-torri tinteggiate con colori vivi, gli stretti carruggi e i monumenti come la chiesa di San Giovanni Battista in stile gotico-genovese dalla facciata a fasce di marmo bicrome verdi e bianche. Da Monterosso parte il celebre sentiero azzurro verso Vernazza. 

 

Leggi anche: 7 STUPENDI BORGHI in Italia che si possono visitare solo a PIEDI

#7 Marciana Marina, con uno dei panorami più suggestivi dell’Isola d’Elba

Credits costanzo.agata IG – Marciana Marina

Marciana Marina è il comune più piccolo di tutta l’Isola d’Elba. Incorniciato dal Monte Perone a est e dal Monte Giove a ovest, regala uno dei panorami più suggestivi dell’isola. Un bellissimo lungomare su cui affacciano le piazze della località toscana, dei graziosi “salottini” a cielo aperto, e la natura lussureggiante circostante fanno di questo borgo uno dei più amati in una delle isole più amate dai milanesi.

 

#6 Polignano a Mare, il borgo costruito sulle rocce

Credits ottaviodegre IG – Polignano a Mare

Non poteva mancare in classifica la Puglia, regione molto amata dai milanesi. Polignano a Mare è il famoso borgo costruito sulle rocce e affacciato sul Mare Adriatico dove ogni anno si tengono le gare di tuffi più estreme. Uno dei paesi più belli e caratteristici della Puglia con una delle spiagge più spettacolari d’Italia, un’insenatura che si apre sotto il ponte in pietra ad archi che collega le due parti del paese.

 

#5 Marzamemi, il borgo colorato della Sicilia

Credits Tama66-pixabay – Marzamemi

Al quinto posto il borgo siciliano di Marzamemi, una frazione del comune di Pachino in provincia di Siracusa, una piccola perla del Sud Italia dove i tavolini e le sedie super colorate contraddistinguono la sua piazza. In arabo il suo significato è “piccolo porto” perché questa località ha da sempre rappresentato un punto d’approdo per tutte le navi che solcavano i mari della Trinacria. Nella zona di Marzamemi si può ammirare anche la natura più spettacolaredalle spiagge di sabbia fine e chiara, ai tratti di costa rocciosi.

 

#4 Camogli, il tipico borgo marinaro ligure

Credits AnnaHang-pixabay – Camogli

Camogli è il tipico borgo marinaro ligure, con case alte e dipinte con colori vivaci ai piedi del Monte di Portofino. Soprannominato anche la “città dei mille bianchi velieri”, si affaccia sul golfo del Paradiso. Un luogo romantico circondato da una magnifica cornice naturale dove la attività marittime e commerciali hanno lasciato spazi negli anni a caratteristiche attività artigianali come la filatura, la tessitura e la tintura dei tessuti.

 

Leggi anche: I PAESI di MARE più BELLI d’Italia secondo i MILANESI

#3 Borgio Verezzi, tra i borghi più belli d’Italia

Credits Ana Cannone-unsplash – Borgio Verezzi

Al terzo posto di questa classifica troviamo Borgio Verezzi, inserito nell’elenco dei Borghi più belli d’Italia. Situato tra Pietra Ligure e Finale Ligure in provincia di Savona, questo piccolo paesino ha il centro storico di Verezzi in collina, suddiviso in quattro borgate con case in pietra costruite le une sulle altre e affiancate da stradine acciottolate. Il centro storico di Borgio si trova invece lungo la costa, nella parte pianeggiante della località ligure, e si snoda dalla chiesa parrocchiale di San Pietro. Da non perdere le Grotte di Borgio Verezzi, che costituiscono uno splendido esempio di fenomeno carsico.

 

#2 Varigotti, il borgo saraceno in Liguria

Credits robertapestarino IG – Varigotti

In seconda posizione c’è un piccolo rione del comune di Finale Ligure, sempre in provincia di Savona: Varigotti. Soprannominato anche il “borgo saraceno” per le caratteristiche del borgo vecchio costituito da una manciata di case colorate di 1-2 piani distribuite sulla spiaggia. Un vero borgo di pescatori dove il tempo sembra essersi fermato e che ricorda più le atmosfere mediorientali che quella dei piccoli paesini italiani. A detta di molti poi la sua spiaggia è la più più bella della Liguria.

 

#1 Portovenere, la “sesta terra” della Riviera di Levante

Credits Corinespics-pixabay – Porto Venere

Porto Venere, di origine romana, fa parte del meraviglioso Golfo dei Poeti insieme a La Spezia e Lerici e si trova a poca distanza dalle Cinque Terre. Considerata infatti da molti la “sesta terra”, è un mix di bellezze naturali e storia. Il mare blu cobalto diventa un piccolo stretto di fronte alla meravigliosa isola Palmaria, che si può ammirare anche dall’alto dalla stupenda chiesa di San Pietro a picco sul mare. Ancora il Castello Doria, i vicoli stretti e la grotta di Lord Byron, luogo di ispirazione per il poeta inglese e da dove, secondo la leggenda, si tuffò per raggiungere a nuoto il collega Shelley nella vicina Lerici.

 

Continua la lettura con: Estate in SARDEGNA: scegliere NORD o SUD?

FABIO MARCOMIN

copyright milanocittastato.it

Clicca qui per il libro di Milano Città Stato

Clicca qui per la guida: 50 LUOGHI ALTERNATIVI da vedere in ITALIA almeno una volta nella vita

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here