Milano – Riccione: treno diretto e quasi gratis

Come aderire all'iniziativa e tutti i vantaggi che si possono ottenere

0
confetti_demetra IG - Riccione

In Riviera Romagnola senza pagare, o quasi. L’iniziativa, frutto della collaborazione tra Federalberghi Riccione e Trenitalia, è attiva anche per l’estate 2024 e con alcune novità. Scopriamo come funzione e tutti i vantaggi. 

Milano città stato è anche su Youtube: clicca qui per il canale con i video su Milano. Puoi iscriverti, ti aspettiamo

Milano – Riccione: treno diretto e quasi gratis

# “Viaggio Rimborsato”: da Milano a Riccione in treno senza pagare, o quasi

Credits: spiaggia29e30riccione.com

Il mito della Riviera Romagnola non muore mai. Sono tante le persone che la scelgono come meta delle proprie vacanze estive, giovani, famiglie e anziani, e grazie a “Riccione in Treno” si può raggiungere in treno quasi senza pagare. Da Milano a Riccione con il Frecciarossa ci si mette circa 2 ore mezza, senza cambi, ma si può scegliere anche l’Intercity o il regionale. Per aderire a questa iniziativa attiva anche quest’anno, frutto della collaborazione tra Federalberghi Riccione e Trenitalia, basta comunicare la singola scelta a cui si intende aderire selezionando “Viaggio Rimborsato”. 

# Previsto un rimborso del biglietto fino a 80 euro

Credits juangatito-pixabay – Treno regionale

L’offerta è rivolta a chi soggiorna una o due settimane in uno degli hotel di Riccione che aderiscono a Riccioneintreno.it ed è valida fino al 1/05/2025. Per il soggiorno di una settimana è previsto il rimborso del biglietto di sola andata, fino a 40 euro a persona, per gli Hotel a 3 e 4 stelle e di 25 euro a persona per gli Hotel a 1 e 2 stelle. Per i soggiorni di due settimane il rimborso può arrivare fino a 80 euro persona, che comprende in questo caso anche il biglietto di ritorno, per gli Hotel a 3 e 4 stelle e di 50 euro a persona per gli Hotel a 1 e 2 stelle.

# La novità 2024 e le altre offerte

intercity_train e marco.fr8819 IG – Frecciarossa Sanremo

Le opzioni di adesione alle iniziative non si esauriscono qui:

I Libri di Milano Città Stato a casa tua: scopri come fare
  • per il 2024 c’è la novità dell’offerta 5 notti (domenica – venerdì), che prevede un rimborso fino a 40 euro a persona sul biglietto di andata, 25 euro nel caso di alberghi di categoria 1 e 2 stelle. 
  • con l’offerta weekend, soggiorno minimo di 3 notte, si può ottenere un rimborso fino a 25 euro a persona sul biglietto di andata, 15 nel caso di alberghi di categoria 1 e 2 stelle.

Per usufruire dei rimborsi, è obbligatorio viaggiare con i convogli di Trenitalia e Trenitalia Tper, e chi sceglie il Frecciarossa riceve in omaggio un biglietto per l’ingresso alle mostre di Villa Mussolini, nello specifico un biglietto 2X1 (1 omaggio ogni biglietto acquistato). 

Leggi anche: La metromare: le fermate attuali e le estensioni previste per la “metropolitana” della Riviera Romagnola

# Non si paga la tassa di soggiorno

confetti_demetra IG – Riccione

Presentando una copia del biglietto di viaggio all’hotel si viene inoltre esentati dalla tassa di soggiorno, per un risparmio di 3,20 euro a persona. Per quanto riguarda le condizioni di tutta l’iniziativa va ricordato come le offerte non sono cumulabili tra di loro o con altre realizzate dai singoli alberghi e che le offerte alberghiere legate alla promozione sono a posti limitati e periodi limitati.

Continua la lettura con: Milano – Istanbul in treno: le ultime novità su percorso, durata e prezzi dei biglietti di un viaggio da sogno

FABIO MARCOMIN

Milano città stato è anche su Youtube: clicca qui per il canale con i video su Milano. Puoi iscriverti, ti aspettiamo

Clicca qui per il libro di Milano Città Stato

Clicca qui per la guida: 50 LUOGHI ALTERNATIVI da vedere in ITALIA almeno una volta nella vita

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/


Articolo precedenteTram, Metro, Passante: 7 punti deboli dei trasporti pubblici di Milano da correggere per raggiungere gli standard europei
Articolo successivoIl nuovo “treno dei due mari”: la superstar dell’estate italiana?
Fabio Marcomin
Giornalista pubblicista. Laurea in Strategia e Comunicazione d’Impresa a Reggio Emilia. Il mio background: informatica, marketing e comunicazione. Curioso delle nuove tecnologie dalle criptovalute all'AI. Dal 2012 a Milano, per metà milanese da parte di madre, amante della città e appassionato di trasporti e architettura: ho scelto Milano per vivere e lavorare perché la ritengo la mia città ideale.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome