CALA VIOLINA, la splendida spiaggia “sonora” (ma riservata solo a pochi “eletti”)

La "caletta più bella d'Italia"

Credits tommasoghelarducci IG - Cala Violina

Questa caletta è un piccolo gioiello naturale del nostro Paese, ma è riservata solo a pochi eletti ogni giorno. Il suo nome cela inoltre una caratteristica che la rende davvero unica. Ecco dove si trova e perché è così speciale.

CALA VIOLINA, la splendida spiaggia “sonora” (ma riservata solo a pochi “eletti”)

# Cala Violina, la perla della Maremma

Credits ilceko40 IG – Cala Violina

Immersa all’interno della Riserva Naturale delle Bandite di Scarlino dove la natura è selvaggia e rigogliosa, Cala Violina è una tra le spiagge più belle d’Italia, una perla della Maremma.

andretonz IG – Cala Violina

Una piccola caletta che non ha eguali in Italia. La sabbia finissima, l’acqua limpida del Mar Tirreno e la rigogliosa macchia mediterranea che la circondano regalano ai turisti un panorama paradisiaco.

Leggi anche: L’incredibile SPIAGGIA dei CRISTALLI a 2 ore da Milano

# A pagamento e a numero chiuso

salutidallatoscana IG – Accesso a Cala Violina

Questo lembo di spiaggia racchiuso tra due promontori è però solo per pochi: l’accesso è limitato a 700 persone al giorno, per preservare il paesaggio, e per entrarvi si deve prenotare e pagare la cifra simbolica di 1 euro. Inoltre si può raggiungere solo a piedi o in bicicletta e al suo interno non ci sono stabilimenti balneari, ma solamente un chioschetto con tavoli da pic-nic poco prima di arrivarci.

Leggi anche: Le 7+1 SPIAGGE LIBERE più BELLE d’Italia

 # Perché si chiama così

Credits tommasoghelarducci IG – Cala Violina

Il nome Cala Violina nasconde un particolare che caratterizza solo un centinaio di spiagge nel mondo: è una spiaggia sonora. Un fenomeno antico, raccontato già da Marco Polo, è che è reso possibile dai minuscoli granelli di quarzo che compongono la battigia e che quando vengono calpestati suonano una melodia. 

 

Continua la lettura con: Le 5 SPIAGGE più BELLE d’Italia dove andare quest’estate (secondo gli inglesi)

FABIO MARCOMIN

copyright milanocittastato.it

Clicca qui per il libro di Milano Città Stato

Clicca qui per la guida: 50 LUOGHI ALTERNATIVI da vedere in ITALIA almeno una volta nella vita

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/


2 COMMENTI

  1. Volevo andare insieme ad un amico l’anno scorso ma era pieno per quel giorno e quelli a seguire. Siamo prima andati a Cala Civette (a sud di Violina). Tornando in sù i responsabili ci hanno detto che in realtà si può pure andare senza pagare. Ma si può fare solo dopo il periodo a pagamento, che decorre fino alle 17.30/18. Da lì in poi è gratuito l’ingresso.

    Per chi va in macchina ma è tirchio, vi è la possibilità di parcheggiare a nord del sentiero a Portiglione, e a costo zero. Impieghi circa 30-40 minuti a piedi ma valgono la pena

Comments are closed.